fbpx
0Altre serie tv

Royal Pain- 4.01/4.02/4.03 After the fireworks/Imperfect storm/A guesthouse divided

ROYAL PAINS – 4.01 AFTER THE FIREWORKS

Tutti coloro che avevano sperato in una ripresa rappacificatrice tra Hank ed Evan, rimarranno del tutto delusi!

Eh sì…Royal Pains è ufficialmente in onda con la nuova stagione e l’episodio di esordio non veste affatto i panni di messaggero di buone novelle!

Hank ed Evan sono in conflitto più di prima. Il fratello maggiore altruista ed idealista vuole esclusivamente il bene dei propri pazienti senza  alcun interesse per gli affari ed il business , il secondo, invece, ambizioso e competitivo crede principalmente nell’importanza di evolvere, prosperare, facendo della loro piccola impresa un grande impero, trascurando troppo spesso il parere di Hank. Nonostante i numerosi sforzi di Dyvia le cose non sembrano migliorare. La ragazza in questo conflitto fra titani, appare come la sola vera vittima dello scontro. Dopo essere stata rinnegata dalla famiglia che si vergogna a farsi vedere in pubblico con lei, e una volta scoperto che la compagna di Raj è in cinta, Dyvia ha solo una famiglia al suo fianco…Hank e Evan, che a quanto pare stanno facendo di tutto per distruggere il loro legame! Le energie spese dall’amica, per tentare di porre fine alla disputa, a partire dalla cena di famiglia, per finire con il tentativo di riappropriarsi delle proprie quote, dimostrano tutta la paura di Dyvia, timorosa di perdere ogni cosa, rimanendo di nuovo sola. La decisione di Evan di entrare in affari con due nuovi medici, Dr. Van Dyke e Sacani, non rappresenta certo un buon presagio, anche se non credo che con il contributo delle new entry, la HankMed abbia molte occasioni di poter  sopravvivere.

Dall’altra parte reputo saggio da parte degli autori sviluppare meglio il conflitto tra i due personaggi. Hank ed Evan sono molto diversi, hanno due modi di vedere le cose totalmente opposti.  Ed è proprio questa totale differenza a renderli una squadra perfetta. Si completano, si integrano. Credo che questo litigio possa aiutarli a rendersene conto. Il duo funziona, perché entrambi sono essenziali ed insostituibili nella HankMed. Ora è arrivato il momento che lo riconoscano, anche se questo voglia dire perdere qualche paziente prezioso!

In questo episodio Andrew Lenchewski, autore della serie, si è dedicato ai due protagonisti, senza tralasciare gli altri personaggi di spicco, come Jill, che ormai al suo ultimo giorno all’Hampton Haritage, è pronta per la partenza. Tra mangiatori competitivi vittime di strane disfunzioni e la presentazione di Ernie, fratello di Jill, la donna vive i suoi ultimi giorni negli Hampton nella bizzarra e stravagante atmosfera di Royal Pains, una dimensione viva e sempre briosa che a mio avviso rappresenta uno dei punti di forza della serie. Nonostante una partenza lenta, l’episodio è andato crescendo piano piano, fino ad esplodere, letteralmente sul   finale.

Quando, infatti, appare sul punto di concludersi tragicamente, uno scoppio improvviso coglie Hank e Jill del tutto impreparati. Le persone scappano, il fuoco divampa, la gente accorre e ogni dettaglio ci fa credere che Evan sia stato ferito. Che gli sia accaduto qualcosa?

ROYAL PAINS 4.02 IMPERFECT STORM

 I rimedi di Hank sono così stravaganti da rappresentare uno dei punti di forza della serie.

Questo secondo episodio ci riporta al terribile incendio in cui eravamo rimasti, nel timore che Evan possa trovarsi a terra senza vita. Tra le macerie ed il caos, però, Hank, dopo aver soccorso  una donna stordita, è occupato a salvare Tim, un povero ragazzo in difficoltà, perdendo di vista Evan. Nonostante la drammaticità del momento, mi sono divertita a vedere il modo bizzarro con cui il dottore munito di piccolo trapano, tenta di forare la gamba del ferito fino a toccare l’osso, solo per fagli una flebo.

La scena è paradossale e mi vieni di pensare che oltre certi limiti non si spinga neppure Grey’s Anatomy!

Ad essere sincera, in questo episodio mi sento di premiare gli autori. Ad un primo impatto, avevo creduto che lo scoppio dell’incendio avrebbe costretto Hank a salvare il fratello, il quale rinsavito come folgorato si sarebbe pentito della litigata e via di nuovo insieme verso l’infinito!

Menomale che gli autori ci hanno voluto stupire in pieno stile Royal Pains…

Il nostro caro Hank trova infatti Evan sordo e con un bel tatuaggio stampato sulla tempia, ma vivo e vegeto come non mi sarei amai spettata. A completare la scena c’è la presentazione tra Hank e Sacani che si voltano stupiti verso Evan del tutto ignaro a causa della sordità! Che scena!

Ecco che il litigio fra fratelli riprende!

Dopo un tentativo di accordarsi, Evan comincia a trovare le prime difficoltà con i nuovi associati, mentre finalmente Hank inizia a comprendere l’importanza del lavoro del fratello, troppo a lungo sottovalutato.

Il vero problema è Dyvia! Il premio conteso e vinto da nessuno!

Mentre il caso di Luke, il nipote di Jill, non ha brillato per invettiva, devo dire che molto più interessante è stata la figura di Hollister (non sapevo che oltra ad una marca fosse anche un nume proprio!), che ho visto come la paziente perfetta da sottoporre all’attenzione dei vari medici, in questo momento di crisi. Anche il finale in cui la donna non decide tra nessuno dei due, spingendo Dyvia a fare lo stesso, è la prova del fatto che Hank ed Evan sono due facce della stessa medaglia. Non può esserci una senza che via sia l’altra, perché solo insieme posso funzionare, in un contesto di uguaglianza e complicità.

Di rilevanza in questo episodio è infine la chiamata conclusiva ricevuta da Jill che vede sfumare in un attimo il suo lavoro all’estero. Venduta casa, dimessa dal lavoro, come farà ora la nostra cara Jill a sopravvivere? Sarà davvero così “fregata”!?!

ROYAL PAINS – 4.03  A GUESTHOUSE DIVIDED

 Goodbye Jill!

Dopo averci illuso di rimanere negli Hampton, Jill è finalmente partita per il suo viaggio in Sud Africa. Un personaggio fisso fin dal primo episodio di Royal Pains ci ha appena lasciati. Che sia per sempre? Io non credo… in ogni caso per ogni personaggio che se ne va, ce n’è uno che arriva…

Eddie Lawson sarà presto di ritorno!

Ma andiamo con ordine. In questo episodio, prima di tutto è tornata Paige, uno dei personaggi più carini della serie, simpatica, stravagante e combattiva quanto basta. Sfortunatamente, Evan è troppo preso dalla sua disputa con il fratello per prestarle attenzione e dovremo aspettare fino alla fine dell’episodio per scoprire che è stata licenziata. Cosa hai combinato piccola Paige!?!

La dedizione di Evan è giustificata ed alimentata del piano malefico di Dyvia, convinta più che mai a sabotare entrambi i fratelli con lo scopo di farli tornare a collaborare. L’occasione le si presenta con una serie di brutti casi di legionellosi, tutti collegati ad una lussuosa Spa del luogo. Annika, la responsabile della Spa, è in cerca di un medico che sia sempre di guardia in caso di bisogno e questa esigenza, apre le porte alla mente diabolica di Dyvia. Mettere in competizione Evan ed Hank, per non far assumere nessuno.

Ma si sa…le cose non vanno mai come pianificate…

La povera Dyvia è costretta ad un atto estremo! Eddie R. Lawson!

Il clima si accende, la trama si infittisce, i personaggi si ribellano ai loro ruoli trascorsi…in questi primi episodi di Royal Pains , il caos appare come sovrano incontrastato, in grado di sabotare ogni equilibrio, rimettendo in discussione ogni cosa! Sono curiosa di vedere come evolverà la storia…

 

 

 

To Top