News Serie TV

Roswell, New Mexico: le 5 differenze con la serie TV originale

roswell new mexico serie

L’ultimo reboot della CW in ordine di tempo è Roswell, New Mexico. Serie TV in onda attualmente negli U.S.A. che ha ovviamente molti punti in comune con la serie originale Roswell, andata in onda per tre stagioni dal 1999 al 2002. Non tutti forse sapranno che anche la serie originale è un adattamento, in questo caso di una serie di libri: Roswell High di Melinda Metz.

I punti in comune tra il reboot e l’originale sono molti, in particolare l’alieno Max Evans, bello e triste, salva la vita ad una ragazza, ossessionata dalla scienza, di cui è innamorato per anni. Ci sono sempre cospirazioni governative e investigazioni legate allo schianto di un ufo nel 1947 nella città di Roswell.

LEGGI ANCHE: Roswell, New Mexico: tutto quel che sappiamo sul reboot della serie TV sugli alieni

Veniamo invece alle novità e quindi alle differenze tra i due show:

  1. Il reboot non è ambientato negli anni delle scuole superiori

Roswell, New Mexico la serie tv: il cast al completo

Probabilmente uno dei cambiamenti più importanti e anche il modo migliore per differenziare questa serie con l’originale. Lo show, infatti, è ambientato 10 anni dopo le scuole superiori; ciò significa che i personaggi non sono adolescenti ( con attori trentenni ad interpretarli!), ma adulti e un po’ più saggi.

Liz Ortecho (Jeanine Mason), è una ricercatrice biomedica che ritorna nella sua cittadina dopo dieci anni; Max Evans (Nathan Dean Parsons) è un poliziotto; Isobel (Lily Cowles) , la sorella di Max, è felicemente sposata con un uomo (Karan Oberoi) che ignora l’origine aliena della moglie e Michael Guerin (Michael Vlamis) un po’ perso, come nella serie originale, ma qui è super intelligente, anche se non sfrutta il suo intelletto come dovrebbe.

Tra i personaggi secondari ci sono Kyle Valenti (Michael Trevino) dottore nell’ospedale locale; Alex Manes (Tyler Blackburn), soldato decorato tornato da poco a Roswell e infine Maria DeLuca (Heather Hemmens) la migliore amica di Liz qui è una barista nel pub locale.

  1. Nel reboot ci sono personaggi LGBT

Roswell,New Mexico la serie tv: Michael e Alex

La nuova serie fa un lavoro migliore nel riflettere la società in cui viviamo, includendo dei personaggi LGBT. In particolare Alex nel reboot non è innamorato perso di Isabel, ma è gay dichiarato e ha una storia on/off con… Michael.

  1. E c’è anche un omicidio

Roswell, New Mexico la serie tv: Liz Ortecho

La prima stagione del reboot ha come storyline portante un omicidio. Infatti dieci anni fa la sorella di Liz, Rosa, è morta in un incidente stradale insieme ad altre due ragazze. La cittadina incolpa la famiglia Ortecho della morte di queste ragazze, imputando l’incidente alla guida sotto effetto di droga di Rosa. Liz, tornando a Roswell si ritroverà a svelare nuovi misteri sulla morte della sorella.

  1. Jim Valenti non è lo sceriffo

Roswell, New Mexico la serie TV: Kyle Valenti

L’antagonista iniziale della serie originale era senza dubbio lo sceriffo Valenti, il padre di Kyle, evolvendosi poi in uno stretto alleato per i tre alieni protagonisti. Nel reboot lo sceriffo Valenti è morto da tempo, ma la moglie è a capo e chissà che non prenderà il posto del marito.

  1. Il reboot è molto influenzato dalla politica statunitense

Roswell, New Mexico la serie tv: Liz e Max

Uno dei punti a favore di questo reboot è stato quello di scegliere una protagonista latina e di affrontare i temi caldi nell’America di Trump: l’immigrazione illegale (il papà di Liz non ha i documenti per vivere negli U.S.A e quindi è sempre a rischio deportazione) e la xenophobia latente nella società americana.

LEGGI ANCHE: Roswell: Reunion del cast 15 anni dopo

Comments
To Top