fbpx
Recensioni Serie TvSerie Tv

Ringer – 1.08 Maybe We Can Get A Dog Instead?

E’ sempre difficile recensire Ringer perché succedono tante di quelle cose in un solo episodio che commentarle è quasi impossibile senza, chiaramente, dettagliarle scena per scena e cadendo così in un semplice riassunto. Mi scuso dunque, in anticipo, se cadrò nella trappola del semplice riassunto ma ci tengo a raccontarvi cos’è accaduto in “Maybe We Can Get A Dog Instead?”.

L’ottavo episodio inizia dove ci aveva lasciato lo scorso: Bridget (aka la finta Siobhan) è ricoverata in ospedale a causa dello svenimento al party. Andrew è amorevolmente a fianco a lei, preoccupato sia per la sua salute che per quella del bimbo che porta in grembo. Ovviamente l’ecografia mostra la mancanza del feto e il dottore emette dunque il suo triste verdetto: gravidanza ectopica. Contrariamente a quanto molti telespettatori si aspettavano, ad Andrew non passa neanche per l’anticamera del cervello che ci possa esser stata una possibile bugia sulla gravidanza da parte di sua moglie e al contrario rimane talmente male dalla triste notizia che non solo cerca in tutti i modi di star vicino a sua moglie, ma parallelamente cade in una mini depressione. Dopo una prima titubanza alla notizia che sarebbe diventato padre, Andrew ha infatti creduto ciecamente nel bambino e nella svolta che ci sarebbe stata nel suo matrimonio. Ora che il feto non c’è più ad Andrew non resta che un’immensa tristezza. Bisogna ammettere che Andrew è proprio un brav’uomo. Non sappiamo molto del passato e dei primi anni di matrimonio con Siobhan  ma in questi ultimi episodi risulta davvero un marito perfetto: premuroso, dolce, gentile… Ok, forse alcune volte è un po’ troppo freddo e “impalato”, ma forse Siobhan non ha capito bene la sua natura e il suo carattere. Sì, lo ammetto… Sto diventando una sua fan e ammetto anche che trovo Ioan Gruffudd alquanto affascinante, non trovate anche voi?

Quel che fa strano in questo episodio e in queste circostanze è vedere Juliette consolare Bridget/Siobhan. Nonostante il passato difficoltoso, alla fine anche Juliette si sta affezionando alla nostra protagonista e anche lei come suo padre si stava innamorando dell’idea di avere un fratello o una sorella. E’ stata davvero una scena piena di tenerezza quella tra Juliette e Bridget/Siobhan, tanto che anche Andrew, stupito dalla vicinanza delle due donne, ne rimane – possiamo dire – folgorato. Peccato che Bridget/Siobhan distrugga quel breve ed intenso momento dicendo a Juliette che, dopo quanto successo al feto, al momento non è sua intenzione riprovare ad avere un figlio con Andrew. Inutile dire che Andrew rimane malissimo nel sentire queste parole di Bridget/Siobhan, tanto che l’uomo decide di affrontare sua moglie a colazione la mattina seguente, lasciando Bridget/Siobhan senza parole di scuse.

Guardando al passato e ai primi moment di convivenza con Juliette e Andrew bisogna dire che Bridget/Siobhan ha fatto davvero molto nella vita quotidiana di questa famiglia. Oltre a quanto descirtto tra Bridget/Siobhan e Juliette, dobbiamo dire che le scene tra Andrew e Bridget/Siobhan sono una delle cose più belle di questo episodio. Ioan Gruffudd e Sarah Michelle Gellar insieme sono una coppia perfetta; i due attori recitano davvero bene insieme ed entrambi possiamo dire che risplendono quando ruotano l’uno attorno all’altra.  Anche in “Maybe We Can Get A Dog Instead?” nonostante la terribile perdita, questa coppia vive momenti di felicità e vicinanza che ci fanno ben sperare per il futuro. Non so voi ma io sono una grande sostenitrice della coppia Andrew – Bridget perché Andrew è la persona perfetta per Bridget che, proprio grazie alla convivenza con questo uomo, sta davvero cambiando e migliorando giorno dopo giorno. La vecchia Bridget ora praticamente non esiste più se non nella bontà del suo cuore, una delle grandi caratteristiche che distingue ancora oggi Bridget da Siobhan.

Al contrario Siobhan dovrebbe finire assieme a Henry (Kristoffer Polaha) perché in questo episodio capiamo effettivamente quanto la donna ne sia innamorata; a Parigi Siobhan ha infatti una foto di Henry nel cassetto e appena si sente sola o ne sente la mancanza, apre il cassetto per guardarla. Parallelamente dai ricordi di Henry negli scorsi episodi abbiamo visto quando Siobhan fosse unita a quest’uomo. Se la donna non fosse veramente innamorata di Henry, non guarderebbe mai una sua foto e soprattutto non porterebbe avanti la gravidanza che, quasi sicuramente (se gli sceneggiatori non voglio darci altre sorprese), è legata a Henry stesso.

Parlando di Siobhan, non possiamo non citare Charlie, l’uomo che segretamente lavora per lei spacciandosi come sponsor di Bridget. Charlie non solo riesce a ripulire la macchina di Gemma senza destare sospetti in Bridget stessa, ma riesce ad avvicinare talmente la donna da convincerla a fidarsi di lui e a portargli, a fine episodio, Malcolm per un aiuto. Dopo quanto gli è stato fatto dagli uomini di Bodaway Macawi, Malcom è ora dipendente dalla droga e senza un aiuto non potrà mai uscirne. Purtroppo Charlie ha promesso a Siobhan di gestire la situazione anche nei confronti di Malcolm. In poche parole, sarà dura per l’amico di Bridget scappare da Charlie ora che è finito nella temibile rete del ragno…

Siamo davvero molto vicini alla mid-season finale, sicché attendiamo un grande cliffhanger che ci lasci a bocca aperta e che ci faccia strappare i capelli in attesa del nuovo episodio. In fondo, manca ancora qualcosa in questa trama da renderla perfetta, non trovate?

E non potevamo non lasciarvi con la migliore citazione tratta da questo episodio, enjoy!

Juliet: You think you and daddy are gonna try again, or…
Bridget: I don’t think so. I really just want things to go back to the way they were.
Juliet: Maybe we can get a dog instead?

 

Mara D.

Founder e Admin di Telefilm-Central.org. Amante delle serie tv, del cinema e dell'universo Internet :-)

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio