fbpx
Recensioni

Revenge: Recensione dell’episodio 4.13 – Abduction

Accozzaglia di situazioni sempre molto prevedibili

Questa settimana Revenge mette tutto il suo impegno nel presentarci l’ennesima puntata ricca di presunti colpi di scena e di personaggi che ci vogliono far credere essere importanti, ma che in realtà appaiono e scompaiono più veloci della luce. Se, infatti, noi spettatori potevamo pensare che questo temutissimo Malcolm Black sarebbe stato il nemico di buona parte della stagione (era stato dipinto come un uomo davvero pericoloso), lo vediamo soccombere già ora, ossia dopo poche puntate dalla sua entrata in scena. In questo episodio oltre a lui, troviamo anche un’altra presenza nuova ma che sicuramente è solo di passaggio, cioè la mamma di Louise Ellis, Penelope, che arriva negli Hamptons per affrontare la figlia.

Tutto ciò mi fa riflettere sulle centinaia di situazioni filler che nel tempo Revenge ci ha mostrato. Si ha l’impressione che gli autori non abbiano idea di come riempire 22 episodi a revenge_413_bstagione e quindi vengono inventate storyline del tutto inutili da trattare per poche puntate. Ma se la parte riguardante Malcolm è funzionale al raccontarci il passato di David (ma ciò non toglie che sia morto troppo rapidamente tenendo in considerazione la rilevanza che gli era stata data), Louise è l’inutilità fatta personaggio e tedia i nostri 40 minuti di visione con il poco allegro, ma altrettanto inutile, parentado che si porta dietro: suo fratello nell’episodio scorso e sua madre in questo, che stavolta no, non è una visione, ma lei in carne ed ossa.

Sono dispiaciuta per il personaggio di Nolan che unendosi a questa noiosa combriccola si sta allontanando dai fasti (se così si può dire) di un tempo e sta scadendo leggermente come personaggio perché così facendo diventa piatto, pur rimanendo uno dei migliori. Evidentemente gli autori non sanno cosa fargli fare e lo legano a questa sotto trama a cui ora è anche unito legalmente visto che ha sposato la per ora solo amica Louise per farle avere i soldi del padre (salvatelo, vi prego!). Penelope, per fare pagare alla figlia questo tentativo di liberarsi dalla sua tutela, le dice che è responsabile della morte del padre, anche se bisogna ancora capire come è andata davvero la cosa. Verrà fuori che è stato un evento involontario, ma dovevamo lasciare Louise con la faccia da ebete e quindi ecco la grande rivelazione di Penelope avvenire come fosse chissà quale colpo di scena. Vedremo quanto ancora andrà avanti questa parte prima che tutti spariscano nel nulla.

Arrivando a Malcolm, alzi la mano chi, all’apertura da parte sua del grande forno, non avevarevenge_413_c capito che a finire incenerito alla fine sarebbe stato proprio lui! Rapendo Emanda e Victoria, infatti, è andato incontro alla sua morte non tanto grazie a David che ha raggiunto Malcolm e scagnozzi imprudentemente e senza sapere davvero che fare, ma grazie all’intervento di Jack e Ben ed ad un piano ordito nei minimi dettagli da Emanda e portato a termine in collaborazione con Victoria. E anche se tutte le cose fatte e dette dalle due donne erano state precedentemente ponderate, sembra sincera la paura stampata sulla faccia di Victoria quando Malcolm sta per gettare Emanda nel forno. Che la donna stia cambiando davvero e con il ritorno di David abbia capito i suoi errori passati?  Anche non stando più con lui e sapendo che il suo amore ha avuto intenzione di ucciderla fin da quando è resuscitato? Dalla motivazione che dà a Margaux sul perché non vuole far del male ad Emanda pare di sì.

In ogni caso, morto un nemico se ne fa un altro e quindi ecco che, quando Malcolm ancora non era neanche morto, già vedevamo i contorni di ciò che Emanda dovrà affrontare nelle prossime puntate: Margaux non vuole proprio lasciare perdere la sua vendetta contro la ragazza e vuole riabilitare il nome di Daniel, così assolda un uomo per trovare le prove di tutti i crimini compiuti da Emanda in modo che poi, con quelle in mano, potrà smascherarla e fargliela pagare. In questa veste Margaux è risultata cupa (le hanno addirittura messo un revenge_413_dvestito nero stile moderna regina cattiva come a simboleggiare la sua “perfidia” attuale), ma si sa che in questa serie queste cose lasciano il tempo che trovano.
In questo episodio che ci vogliono far passare come pieno di colpi di scena, c’è anche spazio per una parte sentimentale con un Ben che pare pronto a sposare la “causa Emanda” (o semplicemente “Emanda” contando quanto ci prova spudoratamente con lei) visto che aiuta Jack e David e per ora non ha intenzione di raccontare la verità sulla ragazza. Quindi come sempre tantissimi eventi vengono messi sul piatto, alcuni al loro inizio ed altri alla loro conclusione. Vedremo come si svilupperanno le vicende e a questo punto è scontato dire che la prossima sfida che Emanda deve fronteggiare sarà Margaux.

Comments
To Top