fbpx
Recensioni

Revenge: Recensione dell’episodio 4.11 – Epitaph

Le vendette negli Hamptons proseguono alla cieca, mentre il fu Daniel Grayson si prende aggratis una palata di letame addosso, invece della medaglietta da eroe. Daniel! Quanto ci manchi! Possiamo solo consolarci che non sia successa la tragedia nella tragedia: il ritorno di Charlotte.

REVENGE 4.11 davidTre trashate sopraffine si distinguono in questa puntata:

– La rivelazione di Davidclarke alla figlia: “in realtà volevo uccidere Victoria!” (ma dove David? ma quando? ma dai…)
– L’outfit da funerale di Louise (sconcertante al punto da meritarsi la copertina della settimana)
– L’introduzione, coltello alla mano, del famigerato Malcolm Black (e io che sognavo fosse a sorpresa il capo della polizia)

Superfluo dire che, delle tre, l’outfit di Louise è la trovata più realistica.

La solfa gira sempre attorno alla macrovendetta dei Clarke, tanto abili nel complicare le cose, quanto REVENGE 4.11 Jackinetti nell’arrivare al dunque. Sarà la centesima volta che lo scriviamo, ma l’inconcludenza della trama e dei progetti macchiavellici dei personaggi è senza dubbio il baco più grande della serie. Il resto, al confronto, è nulla. E quando parlo del “resto” intendo quei meravigliosi dettagli che ci porteranno all’esaurimento nervoso. Ad esempio:

Il tubino e la pettinata di Margaux LeMarchal: questa neo vedovella non ha voglia di un bel tutone in cui star comoda e piangere tutte le sue lacrime? Voglio dire: incinta e disperata, dove trovi le forze di abbinare le Manolo Blahnik con un paio di orecchini griffati o di andare dal parrucchiere? Livello di ecchecavolo: un 7 pericoloso.

Jack Porter. Sì, JACK PORTER, proprio tu, che hai perso un padre, una moglie, un fratello, ritrovato una madre alcolizzata, lasciato tre fidanzate nel giro di due anni… ma puoi farti traumatizzare così dalla scomparsa REVENGE 4.11 emandadi Agent Taylor? Ci hai pasticciato per 8 minuti (dai, di più non ci crediamo), fatto jogging la mattina dopo e poi vabbé, le hai sparato in testa… ma suvvia, non è forse una classica settimana negli Hamptons? La stucchevole sensibilità di Jack (che per questo si mette pure in mutua! vergogna!) infila un ecchecavolo di livello 9… massima allerta.

– Neopromosso al ruolo di detective, l’ex modello di Abercrombie vestito da poliziotto, si lascia infinocchiare in mezzo secondo da quella calcolatrice anaffettiva di Emanda. Due lacrime che fanno intravedere il suo lato umano e il gonzo è servito. REVENGE 4.11 MalcolmEccheccavolo di livello 8: il più classico dei raggiri, ma anche basta!

Un inizio anno che un po’ perplime, un nemico che per ora non convince, un funerale che non strazia neppure. Non bastano i fiocconi anni 80 di Louise per ridestarci dal torpore, né le minacce a vuoto della stoica Margaux o le rivelazioni doppiogiochiste di Davidclarke. Invece di preparare il terreno per una resa dei conti come si deve, sembra di andare avanti per tentativi. Tutti mezzi fallimentari per altro, e che promettono noia a non finire. Se la scelta di uccidere Daniel è stata vista come una spinta propulsiva verso il finale di stagione, siamo nei guai. Ridateci gli yacht, ridateci lo Stowaway, ridateci il senso di questo show!

Comments
To Top