fbpx
Recensioni

Revenge: Recensione dell’episodio 3.08 – Secrecy

Come si deduce dal titolo di questo ottavo episodio, il tema centrale della settimana è la segretezza.  Mi sono un po’ meravigliata quando ho realizzato che per ben tre stagioni non si sia mai affrontato questo tema. In fondo, “Revenge” è interamente improntato sui segreti, i misteri, le parole non dette. Sono proprio Revenge 308 ai segreti la base sulla quale è stato possibile realizzare trame così fitte ed intrecciate, da rendere la serie sempre gradevole e costante. Perché una delle peculiarità di questo telefilm, a mio avviso, è la costanza. Dopo le prime stagioni, lo spettatore è quasi rassegnato all’idea di assistere al lento declino dello show, mentre in Revenge è quasi impossibile. Ripensando agli esordi mi viene da fare due costatazioni: da una parte la serie sembra raccontare tanto, ma senza discostarsi poi molto dal piano originale, il che ci garantisce una base solida e ben definita; dall’altra la serie riesce a mantenersi su un piano parallelo. Non ci sono alti e bassi, non ci sono risultati altalenanti. C’è sempre un prodotto valido, ricco di assurdità, questo è appurato, ma pur sempre ben riuscito!

Come si poteva dedurre dallo scorso episodio, “Secrecy”si dedica al rapporto di Emily e Daniel sempre più attratto dalla sua vecchia fiamma. Daniel, da essere confuso ed un po’ capriccioso qual è,  fa la sua solita figura da “pesce in barile”, regalandoci una delle sue migliori performance! Inconsapevole dell’astuzia di Emily, continua a circuire la sua fiamma “riaccesa” che come nelle migliori telenovelas passa da pasticciera della torta nuziale ad amante dello sposo. Emily appare poco convincente nelle vesti di futura sposa, preoccupata ed un po’ agitata, così che il suo tentativo di dividere i due amanti si rivela un totale flop. Ma dato che Revenge non ci ha abituati a vedere Emily fallire, ecco che con un perfetto stratagemma la protagonista si assicura il matrimonio/vendetta pianificato. E quale miglior modo se non mettere in mezzo un bambino? Revenge 308 dCerto la soluzione non appare delle più originali, ma è pur sempre efficacie!

Emily è ormai maestra dei piani B, anche se, in questo caso diciamo che ha puntato poco alla sostanza, quanto al risultato, il che per i miei gusti,  si è rivelata una delusione. Avrei preferito una soluzione un po’ più artificiosa, una soluzione un po’ più simile a quella escogitata con Rohan. Ebbene sì, lo confesso, per un secondo ho temuto che Victoria fosse riuscita ad incartare Emily con le sue stesse carte, ma grazie all’ennesimo effetto sorpresa la serie mi ha ingannata, conquistandosi la mia approvazione ancora una volta.

Al momento della cerimonia, quando tutti gli invitati assistevano alla scena, sapete chi osservavo io? Ma Nolan ovviamente. L’espressione compiaciuta del personaggio è impareggiabile. È sufficiente il suo sorrisetto sbilenco a regalare il giusto peso alla scena. Il tempo passa, ma a mio avviso resta sempre il personaggio migliore dello show!

Non posso dare lo stesso giudizio di Charlotte. Il personaggio avrà cambiato look, avrà cambiato dimora e stile d vita, ma la sostanza non è cambiata poi tanto. Revenge 308 cLa sorella minore di Emily e Daniel (se ci penso mi sembra di ritrovarmi in Beautiful), ingaggia Aiden per un “lavoretto” in perfetto stile Grayson: c’è qualcuno che ti dà fastidio? Nessun problema… bene che gli vada lo riempiamo di lividi. Alle brutte lo facciamo fuori dai giochi! Come fuori dai giochi credevo che fosse Lydia, la vecchia migliore amica di Victoria. E ancora una volta mi sbagliavo. Amber Valletta, torna a vestire i panni dell’ ex amante di Conrad. A questo punto mi chiedo? Ma nell’esplosione che ha chiuso la prima stagione di Revenge, c’è stato qualche morto: Victoria è viva, Lydia pure

Decidendo volontariamente di evitare qualsiasi commento sulla figura di Jack, mi limito a giudicare l’episodio gradevole e dalle molteplici rivelazioni. In perfetto stile Revenge. La serie continua a piacermi, nonostante le bizzarrie che la caratterizzano. Vediamo dove andrà a parare!

Comments
To Top