fbpx
Recensioni

Revenge: recensione dell’episodio 2.14 – Sacrifice

Anche questa settimana, Revenge non manca di stupirci e ci regala un episodio, se possibile, ancor più adrenalinico dei precedenti. E non oso immaginare cosa ci aspetta dal season finale.

Finalmente scopriamo gli eventi che hanno portato al flashback mostrato nella premiere della stagione, diciamo addio ad un personaggio più o meno amato, diamo il benvenuto ad uno nuovo. Ma cerchiamo di procedere con ordine, per quanto sia possibile.

“The bitch had it coming”

revenge_214-02Avevamo lasciato Victoria con le mani ancora sporche di sangue, ma la regina degli Hamptons conferma la sua natura, non mostrando alcun rimorso per ciò che ha fatto. Helen stava mettendo in pericolo suo figlio e la sua famiglia e niente avrebbe potuto fermarla. Così come nulla può fermarla dall’organizzare la prossima festa. È il Labor Day e i Grayson ospiteranno un party in cui Conrad annuncerà la sua candidatura come Governatore.
Cari Grayson, pensate davvero che i vostri problemi siano finiti? Morto un cattivo se ne fa un altro. Ed ecco che diamo il welcome a Trask, il quale indaga sulla scomparsa di Helen. Victoria non si fa cogliere impreparata, visto che mentre puntava la pistola stava già ideando un piano. Ma semplice, diamo la colpa ad Amanda Clarke, che ci ha rotto le scatole per tutto questo tempo così prendiamo due piccioni con una fava!
Sembra facile eh? Vedremo.

“He’s gonna kill us, unless we don’t kill him first”

In questo episodio l’attenzione si concentra, ahimè, sui novelli sposi Jack & FAmanda, che vedono rovinata la loro luna di miele dall’evilbrother. Nate vuole il portatile di FAmanda – anzi, di Emily- per prendere la prova che hanno contro Conrad. La ragazza, senza troppe esitazioni, finge di prenderlo ma in realtà prende una pistola. Spara. È scarica. Ovvio! revenge_214-01L’episodio non poteva mica durare 10 minuti? Ma se FAmanda fallisce miseramente, ecco che Jack mostra finalmente un minimo di furbizia e finge che il computer in questione sia quello di Declan. Intrappolato Nate sottocoperta, scappano con il gommone di salvataggio. Peccato che durante la fuga il Ryan brother spari e colpisca Jack allo stomaco. Jack sale ferito sul gommone e FAmanda lo lascia andare da solo, sacrificandosi per salvarlo. Ecco. Perché? Volevate rifare la scena di Titanic? C’era spazio!
Intanto, Emily, rivedendo le foto del matrimonio, nota Nate sulla barca – davvero nessuno l’aveva visto? – e cerca subito l’aiuto di Nolan per trovarli. Ovviamente, non sono raggiungibili al cellulare e la radio è fuori uso. Che si fa? Si prende una barca e si va, no? Grazie al supergenioNolan che hackerebbe anche vostra nonna, seguono il gps del computer di Declan.
Emily e Nolan trovano Jack sul gommone e Nolan lo porta in ospedale, dove subirà un’intervento – e non sappiamo come finirà. Emily prende il gommone e va a soccorrere l’amica, anche se il lavoro sporco lo fa – di nuovo – Famanda che spara a Nate. Ma mica è finita qui? Eh no! Perché Nate non muore subito e fa in tempo a causare un’esplosione che fa saltare in aria la Amanda. Ci è confermato ciò che abbiamo pensato circa 30 minuti prima, ovvero che la mano del cadavere trovato nella Amanda è sua, e non di Jack.
Le ragazze si salvano, ma non esultate- o forse si – perché FAmanda è gravemente ferita e ci dice ufficialmente addio, lasciando Emily a disperarsi in mezzo al mare.

Insomma, Victoria si conferma Victoria, un nuovo villain ha cominciato a portare scompiglio ed Emily ha perso una preziosa alleata – o un enorme painintheass?, ennesimo sacrificio del suo piano di revenge.

Comments
To Top