fbpx
Recensioni Serie Tv

Revenge: Recensione dell’episodio 2.12 – Collusion

Quando ti appresti a vedere la nuova puntata di Revenge, hai sempre quella strana sensazione addosso di entusiasmo che deriva dalla curiosità di scoprire i mille mila avvenimenti che gli autori ci buttano dentro e dal divertimento che ti procura la loro visione visto che non sai mai cosa aspettarti da personaggi che agiscono un po’ a casaccio e fanno scelte assolutamente discutibili. Anche questa settimana, tra eventi di una certa importanza ed altri di cui ci interessa qualcosa solo per prendere in giro i personaggi coinvolti e ridere delle loro disavventure autoinflitte a causa della mancanza di sale in zucca, se ne vedono delle belle e all’apparenza sembrerebbe un episodio più “serio” di altri, ma tanto noi sappiamo bene che di impegnato c’è ben poco in Revenge!

revenge_212-02Tutto parte con una spaventosa premessa: Emanda che sogna di fare l’amore con Aiden che poi si trasforma in Daniel! Noooooooooo!! Brivido! Stiamo già vedendo la loro finta relazione 2.0, risparmiateci almeno il fatto che lei provi davvero sentimenti per Daniel! E poi io faccio il tifo per Aiden! In ogni caso, Emanda parte con Daniel per Los Angeles perché lui deve chiudere l’accordo per l’acquisizione della società Stonehaven United e vuole che la ragazza lo aiuti a raggiungere il suo scopo. Intanto Aiden, geloso della cosa ma rassicurato dalle parole di Emanda che continua a dirgli che la sua relazione con Daniel è solo finzione e che il viaggio con lui serve ad assicurarsi che l’affare con quella società vada in porto in modo che l’Initiative continui a mantenere i contatti con l’azienda del ragazzo, viene avvicinato da Helen. Lei, prima lo accusa di aver organizzato la messinscena del loro rapimento nella scorsa puntata (insomma, questa donna non solo fa tutto da sola visto che non si vedono mai uomini che lavorano per lei e che facciano cose in sua vece, ma per di più capisce tutto al volo), poi quando crede alle bugie del ragazzo che ovviamente nega tutto, gli mostra un video in cui si vede la sorella di lui viva e gli dice che per poterla rivedere deve uccidere Victoria, tempo limite 24 ore. Così Aiden parte per Los Angeles visto che anche Victoria è andata là per aiutare Prosser ad acquisire la Stonehaven (è intenzionata a far sì che l’Initiative non giri più intorno a suo figlio). Così, magie delle magie, si ritrovano tutti nello stesso hotel, si incontrano, si sparano qualche frecciatina e dopo tentativi di depistaggio sia da una parte che dall’altra, Prosser, che all’inizio sembrava in vantaggio, perde così l’accordo con la Stonehaven a favore di Daniel. A questo punto Victoria capisce che è ora di ricominciare ad odiare Emanda (eh, la tregua è durata poco come potevamo immaginare) perché non sta obbedendo agli ordini della regina (cioè non sta facendo in modo che Daniel perda il controllo della Greyson Global).

revenge_212-03In tutto ciò vediamo Emanda che riesce a fermare Aiden prima che uccida Victoria (oh che patos! E io che davo per scontato che sarebbe morta con un proiettile nel cuore!) suggerendogli di dire a Helen che non ha compiuto l’omicidio poiché ritiene che Victoria serva viva per la sanità mentale di Daniel (come se questa non fosse già annegata nel mare della sua stupidità) visto che quest’ultimo serve all’Initiative per i suoi magheggi. Aiden fa come gli dice la ragazza, ma a fine puntata torna da lei arrabbiatissimo, incolpandola della morte di sua sorella : la losca compagnia gli ha inviato un video in cui Colleen muore di overdose. Ma noi ci crediamo? No che non ci crediamo!! Non ce la beviamo mica così facilmente… Anche Emanda è titubante e vuole convincere Aiden che non bisogna credere a ciò che dice l’Initiative, ma il ragazzo se ne va in modo brusco lasciandola con una faccia che è tutta un programma.

La parte rilevante in senso di trama mi fa confondere la mente (in pieno stile dei personaggi di questa serie)  e non mi fa più capire cosa sto guardando: è Revenge o Revolution quello che vedono i miei occhi? Questo perché Nolan (dispiacendosi per le sue sfighe continue) scopre che è Padma (e non Marco) che sta cercando “Carogna” e ne parla con Emanda: esso è un programma che è in grado di togliere l’elettricità a grandi città. I due amici fanno due più due e capiscono che non può essere un caso che l’Initiative voglia impossessarsi di Carogna e intanto avere vicino la Stonehaven che è una società di disaster recovery. Cosa accadrà quando spegneranno le luci? I due decidono, quindi, di ingannare Padma a loro volta. Che sia il momento che il magnifico duo ricominci a lavorare insieme? Speriamo, anche per riabilitare Nolan che ultimamente ha perso un po’ di smalto.

revenge_212-04Nel frattempo, una rediviva Ashley torna a lavorare a pieno regime per Conrad e, sempre presente in casa Greyson, si becca uno sguardo infuocato da Victoria che però, almeno per ora, non riesce a cacciarla via. Sotto suo suggerimento, Conrad fa uscire di prigione Jack poiché il vero assassino del padre dei fratelli Ryan confessa (anche se non si capisce perché il ragazzo non sia più accusato di possesso di droga) e aiuta i fratelli Porter a liberarsi dei fratelli Ryan, comprando da uno dei due la parte del bar. L’altro, però, non è d’accordo e, quando va a parlare con Conrad dei suoi progetti per il porto, l’uomo è decisamente interessato a stringere accordi con lui. Ora i Porter hanno Conrad come socio che per di più ha già iniziato a fare il doppiogioco. Insomma, come sempre dalla padella alla brace. In più vediamo una Charlotte che in preda ad una crisi d’identità, complice anche il fatto di essere stata praticamente lasciata sola dalla sua famiglia nel giorno del suo diciottesimo compleanno (avevano tutti cose migliori da fare), decide di cambiare il suo cognome in Clarke (Emanda è molto compiaciuta di questo). Quest’ultima poi confessa a Daniel di averlo riavvicinato solo sotto richiesta di Victoria e anche lui le dice di averla usata per raggiungere i suoi scopi. Quindi speriamo che il pericolo del continuo della loro relazione sia scongiurato.

Eccoci arrivati anche alla fine di questo episodio. Io sono curiosissima di scoprire cosa accadrà, visto che anche stavolta di carne al fuoco ne è stata messa tanta. E voi? La cosa certa è che Revenge va in pausa e per scoprire qualcosa in più sulle mirabolanti avventure di questa banda di vendicatori, dovremo attendere fino al 10 febbraio.

Jessica

Innamorata di serie tv fin da piccola quando la Vita Vera illudeva di poter continuare ever after a dedicare tutto il tempo a questa passione, il suo primo amore telefilmico è stata Buffy, che ha dato il via a lunghe ore passate davanti allo schermo, seguita a ruota da Battlestar Galactica, Lost e Fringe. Nel quotidiano invece... sì, ok, lavoro, teatro, sport... ma sempre con la testa alle serie tv!

Articoli correlati

Back to top button