fbpx
Interviste

Revenge: il creatore Mike Kelley risponde a delle domande scottanti sul finale di stagione

Il finale di stagione della stupenda serie di ABC Revenge – dal titolo calzante ‘Reckoning‘ – è stato esplosivo, per dirlo con una parola.  E’ stato pieno di momenti di suspense piccante.
Con così tante possibilità aperte ci sono molte domande scontate da porsi: Victoria Grayson (Madeleine Stowe) è veramente morta? Cosa sta succedendo all’ingarbugliata vita amorosa di Emily (Emily Van Camp), Jack (Nick Wechsler), Amanda (Margarita Levieva), Daniel (Josh Bowman) e Ashley (Ashley Madekwe)? Il figlio di Amanda è davvero di Jack? Chi interpreterà la mamma di Emily? E che tipo di personaggio sarà?  Come ha fatto la penetrante “Seven Devils” di Florence and the Machine a essere così perfetta per quell’episodio?
Per rispondere a queste domande, andiamo diritti all’origine: l’autore e produttore esecutivo di Revenge Mike Kelley che detiene le chiavi del castello della serie. Come al solito ha la bocca cucita su alcuni fatti, ma ci ha fornito anche qualche notizia invitante. Continuate a leggere per avere le risposte alle vostre domande scottanti sul finale di stagione di Revenge.
ENTERTAINMENT WEEKLY: Che cosa pensavi quando hai iniziato a scrivere questo episodio?
MIKE KELLEY: Pensavo che avevamo deciso l’andamento dei fatti e che, quindi, i fan non sarebbero stati soddisfatti – o io stesso non sarei stato soddisfatto – se non avessi giocato qualche carta importante alla fine di questa serie. Così ho iniziato a lavorarci e ho capito chiaramente come avrei voluto finire, con un’eccezione – avrei voluto rivelare che qualcuno fosse vivo, ma non sapevo bene chi. Volevo dire al pubblico della madre di Emily alla fine. Forse volevo farlo nella prossima stagione. Però credo che nel narrare la storia di Revenge, ogni volta che avessi forzato la storia, sarebbe risultato finto. Non sarebbe stata la stessa serie. Così ho deciso di fidarmi e seguire il piano che avevamo fissato e rivelare tutto alla fine della stagione. Volevamo andare avanti.
A proposito della madre di Emily… questa è stata una grande rivelazione — e non sappiamo molto di lei stai pensando a chi la interpreterà? Che cosa puoi dire di questo personaggio?
Vogliamo veramente trovare l’attrice perfetta per questo ruolo. Sarebbe bello per lei essere brava come Madeleine [Stowe], ma è una parte completamente diversa. Quello che scoprirete a proposito della donna che è stata la madre di Emily sono le circostanze nelle quali le due donne sono state separate e scoprirete che ci sono alcuni aspetti psicologici profondi in lei. Penso che questo sarà divertente da vedere. Invece Emily scoprirà alcuni danni psicologici importanti che sua madre le ha provocato. Quindi inizierà a indagare se stessa, quale parte del DNA ha agito nelle sue scelte di vita e come andrà avanti e se questa persona sarà parte della sua vita o meno o se questa persona sarà una delusione e la ferirà o meno.
Bene, c’è qualcosa di molto nell’aria. Pensavi che avresti mai lavorato a qualcosa di più grande?
Sapevamo che sarebbe successo. Devi continuare a ingrandirti nella seconda serie e abbiamo bisogno di aprire nuove possibilità. Non vogliamo ripeterci. Abbiamo bisogno di nuove scoperte e di nuovi cattivi. Quindi sapevamo che era in gioco qualcosa di molto più grande. La cosa divertente è che stiamo per rivelare che il coinvolgimento di Emily in quello che succede nella seconda serie non è casuale. Qui c’è molto in gioco, in ballo c’è una trama più ampia e lei ne fa parte. Si sta arrabbiando più che mai e con l’aiuto di Nolan sta programmando qualcosa di importante per distruggere una forza davvero grande, molto cattiva e intoccabile.
Amanda è tornata! Come può Jack non accorgersi che lei c’è?
Il punto è che se c’è qualcosa di noioso nella storia è che Jack– di proposito – vede il meglio in ogni persona. Vogliamo che lui sia un centro morale. Non si fa usare subito. Ora non è un idiota. Sa che Amanda è stata astuta, ma l’ultima cosa che è successa è che lei gli ha confessato di amarlo e che voleva andare via prima di scappare. Ha molte domande e per quanto riguarda il bambino, se lui è andato a letto con lei, non ha altro motivo di credere che non sia suo. E vi dico che c’è un bambino. Perciò non è assurdo che il bambino sia suo. E’ il tipo di ragazzo che farebbe la cosa giusta. Non scoprirà subito il suo lato oscuro.
Presumibilmente Victoria Grayson è stata uccisa in un’esplosione aerea. Quando hai capito che avresti fatto succedere una cosa del genere?
Sapevo che volevo un finale ricco di tensione per Victoria. Non ero sicuro di quali sarebbero stati i dettagli. Dopo il “Fire and Ice Ball” ho iniziato a pensare agli ultimi sette episodi. Li ho immaginati come una storia contenuta dall’episodio 16 al 22. Da quando ha cominciato a capire qualcosa dell’uomo con i capelli bianchi e della congiura e che tutte queste cose stavano succedendo ho voluto che avvenisse questo incidente aereo. In molti sensi sembra poetico il fatto che lei sia salita su quell’aereo intenzionalmente e sia andata incontro al suo destino di proposito. Non volevo farla morire in modo inadatto. Volevo fare in modo che abbracciasse il suo destino e il suo personaggio e che si trovasse in quel posto terribile. Ci abbiamo pensato molto, ma eravamo così concentrati a scrivere che non ho neanche avuto modo di approfondire come lavorare.
Se ci chiedessimo se Victoria Grayson è veramente morta? Potrebbe essere stata una falsa notizia? E’ da matti uccidere uno dei personaggi migliori della televisione.
Fa tutto parte dello spettacolo. Le persone dovrebbero seguire il loro istinto perché hanno investito nei personaggi della serie, ma ci sono intrighi e colpi di scena. Le persone amano essere sorprese. Quello che la gente si aspettava fosse successo in quella notte non è stato descritto interamente. Che cosa mi dite di questo?
Nella puntata la musica è stata importante la canzone Seven Devils di “Florence and the Machine” che è stata usata in maniera perfetta. Come mai avete usato quella canzone?
Il nostro regista Sanford Bookstaver l’ha suggerita. Abbiamo anche un responsabile della musica. Ci hanno dato alcune possibilità. Il responsabile della musica legge gli scripts e sa qual è l’atmosfera delle scene. Abbiamo avuto delle discussioni su questo, ma il loro intuito è infallibile. Avevamo bisogno di un sentimento epico. Avevamo bisogno di qualcosa che desse l’impressione di un momento molto pericoloso, emozionante, freddo e preoccupante. Non ci sono molte canzoni che descrivono questi sentimenti e noi siamo stati molto fortunati ad avere la possibilità di usare questa canzone. E’ stato uno di quei momenti ai quali associ una canzone a tal punto da non poterti più immaginare la scena senza quella canzone. Non so che cosa avremmo fatto se non avessimo avuto la licenza.
Parlando della storia d’amore, c’è un triangolo tra Emily, Jack e Daniel. Però a questo punto sono coinvolte anche Ashley e Amanda. Stiamo parlando di un intrigo a cinque? Come descriveresti il modo in cui la storia d’amore si sta delineando mano a mano che il racconto prosegue?
Emily è il terzo incomodo, giusto? Questo non va bene per lei. Questa storia tra Ashley e Daniel si evolverà in modo molto divertente nella prossima serie. Daniel ha qualcosa da dire in proposito, comunque. Non è più una pedina. Ha preso delle decisioni negative e non penso che questo sentimento disatteso da Emily lo renderà una persona migliore. Continueremo il viaggio nel lato oscuro di Daniel. Penso che Ashley si avvicinerà sempre di più a essere un obiettivo di Emily. Sapete, la cosa divertente di Ashley è che ci sono alcune sorprese che abbiamo in serbo per lei. Non vedo l’ora di far scoprire qualcosa su Ashley che farà dire a tutti: “Ecco perché aspettava!”
Era già deciso che Ashley avesse un ruolo così decisivo in ciò che stava accadendo? Sembrava quasi che fosse insignificante all’inizio.
Ho lavorato con Ashley prima così so che è un’attrice comprensiva. Mi darebbe molto fastidio perdere l’opportunità di farla perdere. Ho aspettato il momento giusto per molto tempo. Siamo stati un po’ occupati con Emily, ecco perché ci vuole un po’.
Sammy è morto. I fan vogliono sapere i retroscena di questa vicenda, ne sono sicuro. Dimmi qualcosa in proposito. Ci sarà un altro cane? Sammy è morto a causa delle discussioni sulla sua età?
Allora, due cose. Quest’anno ho perso il mio cane di 14 anni. E’ stato struggente per me e tutte le cose che Jack ha detto a Sammy rispecchiano direttamente il modo in cui ho lasciato il mio cane. E’ stato un momento così intenso che ho voluto condividerlo con le persone. Gli spettatori si sono veramente commossi per quella scena e mi hanno davvero sorpreso. Non si sono arrabbiate perché la morte fa parte della vita. La seconda ragione è che volevo assicurarmi che la morte di Sammy avesse la funzione che doveva avere dall’inizio che era quella di unire Jack ed Emily. Sfortunatamente Sammy non c’era per poter mordere Amanda e buttarla in acqua ma, se fosse stato vivo, lo avrebbe fatto, ne sono certo. E’ una battuta. Però ho sempre voluto che il cane fosse il cardine di unione tra i due. In televisione quando un cane muore, un cucciolo arriva sempre.
Sono sicuro che stiate per lanciare la seconda serie. Che pensate? Quando ci risolleveremo?
Bè, certamente, abbiamo molto dubbi da sciogliere. Quello che ci è stato molto utile nella prima stagione si è rivelato essere drammatico e ha portato gli spettatori a chiedersi come avessimo potuto farlo. Gli spettatori credono che noi proporremo una storia soddisfacente senza trascinarci per 100 anni. Penso che vi aspettiate che sciogliamo molti dubbi all’inizio e che porremo nuovi interrogativi come che cosa succederà. Potete aspettarvi molti colpi di scena che ci porteranno all’inizio della seconda serie. Ecco i miei piani per ora. Mi riservo il diritto di cambiare idea. La prossima settimana torniamo nella stanza degli autori e voglio che ognuno pensi. Ognuno ha avuto la possibilità di sedersi e pensare. Voglio sapere che cosa hanno pensato, se c’è un’idea migliore, ma la formula con la quale abbiamo iniziato sembra essere la migliore per noi.
All’inizio hai detto che potrebbero esserci un matrimonio e una morte nel primo episodio. Ci state ancora pensando?
Sì.
Torneremo in estate? Avevi detto che la seconda serie sarebbe stata lanciata in un’estate di Hamptons. E’ ancora così?
Sì. Posso dire a tutti di aspettarsi un’altra estate a Hamptons

To Top