fbpx
Recensioni Serie Tv

Revenge: Recensione dell’episodio 2.04 – Intuition

Bentornati su Revenge, la serie tv che fa un baffo a qualsiasi soap-opera!! Infatti, grazie ai suoi stravolgimenti di fronte, a volte anche senza (apparenti) motivazioni, e grazie ai personaggi che fanno scelte dubbie e compiono azioni a caso, questo telefilm ci dimostra in ogni puntata di avere una capacità camaleontica niente male e di essere in grado di tenere incollato lo spettatore davanti allo schermo giocando proprio sulla curiosità dello stesso nel voler sapere cosa accadrà a questo giro. E visto che, in ogni episodio, di avvenimenti ne capitano tanti e di frittate ne vengono girate ancora di più, credo che gli autori vogliano proprio premere sul tasto del divertimento che prova chi guarda questa serie, buttando la trama sul tragicomico anziché sul drama puro (o almeno, spero che tutto ciò lo facciano con cognizione di causa!).

Ma veniamo a ciò che è capitato in questo quarto episodio ed è meglio parlare subito dell’evento più importante: all’inizio vediamo del sangue sul pavimento di casa Grayson… Perbacco, di chi sarà mai?!?! Poco dopo scopriamo a chi tocca il triste destino: Emanda vuole scoprire cosa sa Victoria di sua madre, quindi manda FAmanda a casa della regina cattiva. La prima volta Victoria non abbocca, ma poi, grazie ad una festa in onore del bambino in arrivo fatta proprio a casa Grayson, la donna è costretta a scoprire alcune carte, ma nel farlo spinge involontariamente FAmanda dal balconcino interno che cade a terra perdendo molto sangue. A questo punto lei viene portata in ospedale, i dottori fanno nascere il bambino, ma lei rimane in coma. Qui parte un vero tripudio di lacrime da parte di Jack, Charlotte e Emanda. Purtroppo, sfortuna vuole che questa tragedia ha fatto riavvicinare Declan e Charlotte, quindi mi sa che nelle prossime settimane dovremmo ricominciare a subirci la tortura di vederli insieme. A proposito di Declan, la sua irrefrenabile voglia di diventare improvvisamente un ladro costerà cara a lui e a suo fratello, visto che il proprietario dell’abitazione derubata che ha ritrovato il suo documento è in combutta con il suo compagno di ladrate e con l’ispettore del bar (fa un sopralluogo e dice che ci sono ancora irregolarità in modo che i due fratelli non possano riaprire) per, udite udite, far in modo che Jack gli venda l’attività! Ma perché?! Cosa avrà mai di così redditizio? Bho, staremo a vedere.

Tutto ciò è contornato da un impeto di orgoglio dell’unico neurone di quel tontolone di Daniel che capisce che Ashley sta facendo la spia per Conrad riguardo alle sue intenzioni (vuole scoprire i movimenti aziendali del padre). Alla fine va a letto con lei e si spera che stavolta sia un piano per tenersela buona e sfruttarla in seguito e non sia già imbambolato dalla frase: “Non farò più la spia per lei, signor Grayson” che, di nascosto, le ha sentito dire a Conrad. Inoltre c’è Aiden che cerca di convincere Emanda per tutto l’episodio che cercare sua madre è solo una distrazione dal suo vero scopo e che così facendo potrebbe trovare qualcosa che manderebbe in fumo tutti i suoi tentativi di distruggere l’Initiative. Lei all’inizio non ne vuole sapere dei suoi consigli, così lui torna da Kara (ovviamente non dice a Emanda che sa dove si trova) per cercare di scoprire da che parte sta, ma lei lo tramortisce e scappa. Insomma, questo ragazzo non ce la può fare a finire una puntata in piedi!! Kara, una volta in macchina, sente alla radio che Amanda si trova in ospedale e si reca al suo capezzale credendola la sua vera figlia. A questo punto Emanda la vede e si ricorda qualcosa di spaventoso: quando era piccola sua madre ha tentato di ucciderla. E così si lascia andare in un pianto disperato tra le braccia di Aiden (cosa che molte di noi avrebbero fatto moooooolto prima!).

Capitolo Nolan. Lo giudico il miglior personaggio della serie e non mi piace molto il risvolto che sta prendendo la sua storia: certo qui è stato toccante vederlo triste per la morte del padre con cui, a quanto pare, non aveva contatti da anni, ma ormai la relazione con Padma è stata lanciata, mentre io avrei preferito per lui una relazione omosessuale. Comunque questa ragazza qualcosa nasconde visto la faccia che ha fatto quando ha notato una dedica fatta a Nolan da parte di David Clarke…

In definitiva, anche in questo episodio succede di tutto e di più, state sintonizzati per scoprire il destino di FAmanda e tutte le altre storie! E ricordatevi: non domandatevi mai troppo il perché delle cose, sospendete ogni dubbio e godetevi tutto il divertimento che Revenge ha da offrirci!

LEGGI ANCHE: Revenge: Tutte le cose che (probabilmente) non sapevate della serie TV della ABC

Jessica

Innamorata di serie tv fin da piccola quando la Vita Vera illudeva di poter continuare ever after a dedicare tutto il tempo a questa passione, il suo primo amore telefilmico è stata Buffy, che ha dato il via a lunghe ore passate davanti allo schermo, seguita a ruota da Battlestar Galactica, Lost e Fringe. Nel quotidiano invece... sì, ok, lavoro, teatro, sport... ma sempre con la testa alle serie tv!

Articoli correlati

Back to top button