Recensioni

Recensione Supernatural dell’episodio 8.22 – Clip Show

Il finale si avvicina mentre le domande aumentano.

Il grande finale si avvicina e se, normalmente, le idee dovrebbero diventare sempre più chiare su cosa aspettarsi, i Winchester non si smentiscono nemmeno stavolta, regalandoci un episodio carico di sorprese e interrogativi. La noia? Un concetto seppellito sotto metri e metri di terra (consacrata, naturalmente).

spnrecensione_3L’episodio inizia rispedendoci indietro agli esordi, diciamo pure agli antichi splendori, quando Sam aveva ancora un taglio di capelli relativamente decente e Dean era meno tormentato e maggiormente interessato alla barista di turno. Infatti, uno dei ragazzi che hanno salvato in passato – ora felicemente fidanzato, la sua vita che è andata avanti – muore senza preavviso, per un eccesso di terrore, scoppiando letteralmente dalla paura. Non è tuttavia né il primo né l’ultimo dei vecchi protetti dei Winchester a lasciarci le penne, ma a questo arriveremo con calma.

Mentre gente random muore a caso, infatti, Sam e Dean sono ancora intenzionati a chiudere i cancelli dell’Inferno. Per farlo, naturalmente, il malconcio Sam dovrà superare un’ultima, terza prova: curare un demone. Ricordiamo che i demoni sono creature (non) particolarmente mansuete, caratterizzate dalla incapacità di fare del bene e dalla cieca obbedienza al re del momento (Crowley, per chi si fosse perso le ultime stagioni). Mentre vagliano le diverse alternative, Castiel– salvato dal ciglio della strada in pieno stile randagio abbandonato – si offre di aiutare e andare a fare la spesa (wtf?). Personalmente Castiel mi è sempre stato simpatico, un po’ per il modo goffo in cui cercava di inserirsi nel mondo degli umani e un po’ per l’affetto che l’ha portato a legarsi a Dean e Sam, naturalmente. Poi però la piccola scaramuccia dei Levitani ha pesantemente condizionato la mia stima nei suoi confronti e adesso aspetto solo una rivelazione in pieno stile Severus Piton per farmelo piacere di nuovo. Nell’attesa, come non apprezzare le litigate da coppia sposata Cass-Dean – quest’ultimo completamente dal lato della ragione? Insomma, chiunque si fosse comportato come Cass avrebbe ricevuto una pugnalata nella schiena, ma non lui. Perché? Perché i Winchester gli vogliono bene, perché lui è parte della famiglia, come lo era stato Bobby.

spnrecensione_4Ritrovando vecchie registrazioni preistoriche degli Uomini di Lettere – la cui eredità mi aspetto sia ripresa da un momento all’altro da Charlie – ritrovano le testimonianze di un prete che aveva tentato degli esorcismi molto particolari: purificare i demoni con delle iniezioni del suo sangue, in modo da renderli sensibili agli atti atroci che avevano compiuto. Ovviamente i Winchester non ascoltano mai quella lampadina che lampeggia sopra le loro teste con su scritto ‘bad, bad idea’ dunque si lanciano all’inseguimento dell’aiutante del prete per delle informazioni.

Cass – dopo aver distrutto un discount e fatto una frittata, incapace di stare lontano dai guai, viene rintracciato da Marv (Metatron? Onestamente è troppo simile all’evil guy dei Transformers perché io me lo ricordi, quindi…) che gli fa una proposta che naturalmente Castiel, con il suo radar del giusto-sbagliato dalla polarità inversa, non può rifiutare. Chiudere i cancelli del Paradiso? Perché no! Una missione suicida per prendere il controllo di tutti gli angeli è fallita, dopotutto, come potrà mai questa non avere successo? Ma concediamogli il beneficio del dubbio, su. In fondo, Cip e Ciop sono angeli, magari riesco ad arrivare alla seconda prova – la prima era uccidere un Nephilim – senza fare danni… no, un secondo, ma che vado blaterando? Certo che combineranno dei danni‼!

spnrecensione_2Nel frattempo, nel rifugio felici, invece di trovare un demone nuovo di zecca, Sam propone di utilizzarne uno che già possiedono. Ricuciono la testa di Abbadon al suo posto, nella speranza di tentare di esorcizzarla e dunque completare le tre prove, ma vengono interrotti da una chiamata amichevole di Crowley (telefono 666? Seriously dude?). Il re dell’Inferno, infatti, afferma che i tutti coloro che hanno salvato in passato i due fratellini sono in pericolo e manda loro un indirizzo della prossima vittima. Abbadon scappa (sorpresa delle sorprese!) mente i Winchester seguono la pista di Crowley, giusto in tempo per ritrovare Sarah – vecchia fiamma di Sam, se ricordate bene – e vederla morire davanti ai suoi occhi.

spnrecensione_1Sorvolando sul (giustificato) senso di colpa dei ragazzi, possiamo focalizzarci un solo istante sul discorso di Crowley? Non so voi ma io credo sia stato il miglior monologo di un villain che io abbia mai sentito. Se non il primo, rientra senza dubbio nei primi cinque. Quella cattiveria, speziata da una giusta dose di paradosso e realtà, farcita di minacce e avvertimenti? Oh, sarò anche sadica ma ho avuto i brividi per tutto il tempo… e non in senso negativo, ve lo assicuro.

Il quadro dunque si chiude e ci rimane da chiederci: cosa accadrà adesso? Riusciranno i Winchester a chiudere le porte dell’Inferno e salvare tutti i loro vecchi protetti? Cass e Marv falliranno nella loro missione suicida? Quale ‘botto’ caratterizzerà questo finale di stagione? Domande a cui non vediamo l’ora di avere risposte.

Piccolo post-it sulle scene Cass di quest’episodio. Lui che mangia i pop-corn mentre guardato gli esorcismi? E vogliamo parlare della scena del supermercato? Ma quanto, quanto era adorabile mente prendeva una delle riviste hard – sicuramente per Dean? Oh, la tenerezza di quel cucciolo tra una decisione demente e l’altra e apprezzabilissima!

Alla prossima settimana!

Comments
To Top