fbpx
Game of Thrones - Il Trono di Spade

Game of Thrones: la profezia di Maggy la Rana. Chi è Valonqar per Cersei?

got cersei profezia valonqar

Le profezie hanno un ruolo importantissimo in Game of Thrones. La profezia di Maggy la Rana per Cersei non fa eccezione.

Nell’episodio 5×01 di Game of Thrones la serie tv ha infatti introdotto un momento cruciale per la leonessa: una profezia sul suo futuro, il futuro dei suoi figli e la sua morte. Anche nei libri delle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco Cersei riceve da Maggy una profezia. Sebbene la sostanza non cambi, tra quello che c’è scritto nei libri e quello che Maggy profetizza a Cersei nella serie tv c’è una differenza sostanziale: Valonqar.

[ATTENZIONE: IL SEGUENTE ARTICOLO CONTIENE SPOILER SULL’EPISODIO 8X04 – THE LAST OF THE STARKS]

La profezia di Maggy la Rana

got cersei profezia valonqar maggy la rana

Credits: HBO

«Non sposerai mai il principe, sposerai il Re.»

«Sarai regina fino a quando non ne verrà un’altra, più giovane e più bella di te, a distruggerti e a portarti via tutto ciò che hai di più caro.»

«Il re avrà 20 figli, tu ne avrai tre. D’oro saranno le loro corone, d’oro i loro sudari.»

Sono queste le tre verità che la profezia rivela a Cersei. In Game of Thrones abbiamo già visto avverarsi tutto ciò che la strega aveva predetto. Inizialmente Cersei, che era promessa al principe Rhaegar, avrebbe dovuto sposare un principe. Come sappiamo, in seguito andò in sposa a Robert Baratheon, quando quest’ultimo era già Re dei Sette Regni. Il suo potere di regina è stato minato più di una volta, in particolare da due figure “più giovani e belle” di lei: Margaery Tyrell, che ha fatto saltare in aria, e Daenerys Targaryen.

Anche la parte relativa ai figli si è avverata. Re Robert ha avuto una quantità impressionante di bastardi mentre Cersei ha avuto solo tre figli, il cui padre era Jaime. La corona della profezia potrebbe riferirsi tanto al colore dei loro capelli (biondi) quanto a corone effettive, sebbene Myrcella non ne abbia indossate nella serie tv. Joffrey è morto avvelenato al proprio matrimonio. Myrcella è morta avvelenata da Ellaria Sand, in nome della sua vendetta per il principe Oberyn. Tommen è morto suicida, in seguito all’esplosione del tempo di Baelor e della morte di Margaery. Qui, quindi, anche i sudari.

Ciò che tuttavia non viene riportato nella serie tv è la parte finale della profezia di Cersei.

«E quando sarai annegata nelle tue stesse lacrime, il Valonqar chiuderà le mani attorno alla tua gola bianca e stringerà finché non sopraggiungerà la morte.»

In valiriano, la parola “Valonqar” significa letteralmente “fratello minore” o “fratello più piccolo”. I motivi per cui Weiss e Benioff hanno deciso di non aggiungere la parte finale della profezia nella serie tv potrebbero essere molteplici. Non per ultimo il fatto che probabilmente in Game of Thrones Cersei non verrà uccisa da suo fratello. Ma se davvero questa parte della profezia dovesse concretizzarsi, chi sarebbe il carnefice che porrà fine alla vita di Cersei? Ecco qualche teoria.

Candidati: Tyrion Lannister

got cersei profezia valonqar

Credits: HBO

Il candidato più probabile è sempre stato, per una serie di ragioni piuttosto ovvie, Tyrion Lannister. Più di una volta accusato dalla sorella di aver ucciso la madre, Joanna Lannister, è il fratello minore di entrambi Cersei e Jaime. Il rancore provato da Cersei nel corso degli anni verso di lui non ha fatto altro che rendere teso e perfino bellicoso il loro rapporto. Che è degenerato nel momento stesso in cui Cersei ha accusato (erroneamente) Tyrion di aver ucciso Joffrey ed in seguito il folletto ha ucciso Tywin Lannister, loro padre.

Tyrion stesso sembrerebbe aver confermato questa teoria nell’episodio 8×02Parlando con Jaime prima della battaglia, aveva detto:

«Almeno non sarà Cersei ad uccidermi. […] Magari, quando sarò morto, marcerò fino ad Approdo del Re e la farò io a pezzi.»

Sarebbe stata un’ipotesi plausibile, prima che Arya disintegrasse il Re della Notte. Ma il reciproco sentimento di odio e rammarico tra i due non si è mai del tutto affievolito. Il fatto che Tyrion sia diventato Primo Cavaliere di una donna che cerca di spodestare Cersei non può che alimentare ulteriormente il fuoco della discordia. Tyrion non sarà morto e non sarà uno zombie, ma è nelle immediate vicinanze di Approdo del Re e non è detto che, prima che le fiamme di Drogon divorino la città, siano proprio le sue mani a stringersi sul collo di Cersei.

LEGGI ANCHE: Game of Thrones – Chi sopravviverà alla “Grande Guerra”? Ipotesi e predizioni

Candidati: Jaime Lannister

got cersei profezia valonqar

Credits: HBO

Un candidato senz’altro probabile è inoltre Jaime. Anche lui, infatti, è fratello minore di Cersei, seppur di pochi minuti. Il Kingslayer è stato succube di sua sorella per tanti, troppi anni. Per tutta la vita, a dire il vero. Solo Brienne ha saputo spezzare l’incantesimo di Cersei sul fratello, ha saputo aprirgli gli occhi e vedere, finalmente, al di là della nebbia di bugie ed egoismo della Regina.

Il desiderio di restare a Winterfell con Brienne poteva essere un bel “lieto fine” per Jaime, un premio per le scelte che aveva fatto in questi ultimi episodi. Aveva lasciato Cersei, dopotutto, pur di combattere per una causa in cui credeva fermamente. Ha scelto l’onore al posto della lealtà (“Fuck loyalty!” cit.) e ha combattuto contro i non-morti. Con Brienne ma per se stesso, per dimostrare di avere ancora del bene dentro di se.

«…[Cersei] è un mostro, e lo sono anche io.»

Ma poi Jaime ha scelto di lasciare anche Brienne, che gli aveva ridato speranza, nel mondo e in se stesso. Jaime Lannister ha scelto di dirigersi ad Approdo del Re. Difficile pensare che possa trattarsi di una scelta dettata dall’amore. Dal desiderio di fare qualcosa di onorevole prima di morire, piuttosto. Magari portandosi nella tomba proprio la donna che ha amato e che, insieme a lui, è stata mostruosa. Sarebbe un modo più che degno per Jaime Lannister di morire.

Candidati: Fratelli “minori”

arya and the hound

Credits: HBO

La teoria più interessante riguardante la profezia sulla disfatta di Cersei, tuttavia, resta l’ambiguità del valiriano. Avevamo già visto come una parola in valiriano potesse avere più di un significato. Missandei aveva fatto notare che la profezia sul “Principe che fu promesso”, in realtà, avrebbe potuto riferirsi anche ad una “principessa”, dal momento che la parola di riferimento era gender-neutral. Allo stesso modo Maggy la Rana non specifica che il fratello minore in questione debba essere necessariamente di Cersei. Potrebbe essere un fratello minore, uno qualsiasi.

Ecco allora che la sfilza di potenziali carnefici si allunga. Perchè di fratelli minori, a Westeros, ce ne sono ancora tanti, molti dei quali più che capaci di porre fine alla vita di Cersei Lannister. Partendo dai più ovvi: Arya Stark e Jon Snow. Lei ha le doti che le permetterebbero di chiudere gli occhi verdi di Cersei, come annunciato da Melisandre, mentre lui potrebbe tranquillamente ucciderla durante la battaglia ad Approdo del Re.

LEGGI ANCHE: Game of Thrones – Daenerys diventerà la “Regina Folle”?

cersei lannister

Credits: HBO

A loro si aggiungono la meno probabile Sansa Stark (troppo lontana, al momento), ma anche Sandor Clegane, Euron Greyjoy e perfino il piccolo non ancora nato che Cersei porta in grembo. Clegane sarà probabilmente troppo preso dal fratello per interessarsi della regina, che però potrebbe essere un danno collaterale nella sua furia per arrivare a Gregor, guardia del corpo fidata proprio di Cersei. Euron Greyjoy potrebbe dare di matto dopo aver intuito che il figlio di Cersei non è suo e complicazioni con la gravidanza sarebbero un’altra alternativa per Cersei di lasciarci.

Senza dimenticare, infine, Daenerys. Sorella minore di Rhaegar e Viserys, anche lei ha le capacità e motivazioni forti abbastanza per far fuori Cersei.

Ci sarà davvero Valonqar in Game of Thrones?

Tutte queste teorie finirebbero con il vanificarsi se, davvero, come è probabile, Game of Thrones scelga di non introdurre la figura del Valonqar. È possibile, certo. Del resto la profezia che Maggy ha comunicato a Cersei non parla di un fratello minore (nella serie tv). Una svista o una decisione ben precisa degli sceneggiatori? Magari per una morte ben specifica che hanno in mente per Cersei? Probabile. Ma dovremo aspettare questi ultimi episodi per scoprirlo.

Comments
To Top