Pretty Little Liars

Pretty little liars: Recensione dell’episodio 5.11 – No One Here Can Love or Understand Me

In attesa del #FatAlfinale, Pretty Little Liars ci regala un episodio di transizione, uno spartiacque tra le indagini precedenti e la possibile conclusione in vista del finale di metà stagione. Prevalentemente l’episodio risulta interessante per due aspetti: da una parte viene finalmente svelato il tanto atteso segreto di Melissa, dall’altra Marlene pone fine, per placare le ire dei fan dello spin-off, ai misteri di Ravenswood attraverso un complesso discorso da parte di Caleb, che solo chi ha seguito lo show credo possa interpretare.

Ora, dilungandoci inizialmente su quest’ultimo aspetto che è il meno interessante nella speranza di non sentire più parlare della mistica città spettrale da cui Caleb è rimasto traumatizzato. Come già lo scorso anno avevo affermato, Pretty è già una serie complessa di per sé, il sovrannaturale risulta eccessivo e fuori luogo, finendo per complicare ulteriormente una trama di per sé già abbastanza confusionaria.LUCY HALE, SHAY MITCHELL

La rivelazione che, invece, attendevamo da tempo giunge come un fulmine non a ciel sereno, dato che le acque di Rosewood sono da anni particolarmente agitate,  schierando finalmente la posizione di Melissa in tutta la faccenda. Dopo aver udito Spencer discutere con Ali e avendola vista allontanarsi con una pala in mano, la maggiore di casa Hastings si ritrovò davanti ad un corpo contuso, all’apparenza quello di Alison, e credendone responsabile la sorella decise di seppellirlo per cancellarne le tracce. Forse, a questo punto Melissa non mentiva quando ha sempre ribadito a Spencer di aver agito per proteggerla in nome della famiglia. Rimangono, tuttavia, alcuni punti da chiarire riguardo il suo personaggio, come l’incontro che ebbe quella stessa notte con CeCe Drake e il suo rapporto con Wren.

Emily, sempre piScreen_Shot_2014-06-25_at_3_53_17_PMù distante da colei che un tempo considerava il suo centro di gravità, chiede l’aiuto di Ezra per comprendere se Ali e Cyrus, il suo finto/rapitore, avessero orchestrato in realtà tutta la confessione di quest’ultimo per convincere il corpo di polizia, sempre più scettico riguardo la versione di Alison, che la ragazza avesse detto in realtà tutta la verità. Fitz, divenuto Sherlock, in breve tempo scopre tutta la verità riguardo al piano orchestrato dai due bugiardi e confessa la verità ad Emily.

Aria, intanto, con sempre maggiore difficoltà riesce ad accettare la relazione fra Mona e suo fratello  Mike e tenta di mettere in guardia anche Pretty_Little_Liars_-_5x11_(August_19_at_8_7c)_Sneak_Peek_Mike_&_Monail padre. Durante una serata al cinema la cattiveria di Aria si sfoga su Mona che, debole come non si era mai mostrata, confessa alla rivale di aver orchestrato tante vendette nel corso degli anni solo per proteggersi dalla figura di Alison, che la terrorizza fortemente. Dalle sue parole sembriamo scorgere qualche indizio riguardo la sua possibile morte la prossima settimana.

Come ben sappiamo, infatti, è stata annunciata la morte di uno dei protagonisti principali, che di conseguenza ci abbandonerà prima dello speciale natalizio. Ad aumentare la suspance la confessione della Tanner riguardo la decisione da parte di una delle bugiarde di confessare tutta la verità. Tutto un bluff o realtà dipesa dalla stanchezza di Hanna di star dietro alle bugie di Ali? O che sia, addirittura, quest’ultima a voler prendere la decisione in mano, anticipando le mosse di quelle che un tempo erano le sue migliori amiche?

Comments
To Top