Cinema

Pirati dei Caraibi – la vendetta di Salazar : arriva il sequel numero cinque, con Javier Bardem e Kaya Scodelario

pirati-dei-caraibi-smallNel lontano 2003 usciva nei cinema La Maledizione della Prima Luna, il primo film della serie dei Pirati dei Caraibi. Quattro sequel più tardi e tredici anni dopo, Walt Disney Pictures annuncia che il quinto film uscirà nelle sale nel 2017 e vedrà tornare l’immancabile Jack Sparrow,ormai quasi indistinguibile dal vero Johnny Depp, e il mitico Barbossa interpretao da Geoffrey Rush. Per la felicità dei fan dei primi film tornerà anche l’amato Will Turner, interpretato dall’ancora più amato Orlando Bloom.

Ma non lasciatevi incantare dai volti familiari, per rispettare la tradizione dei quattro prequel, anche stavolta ci saranno delle guest star di lusso, uno su tutti Javier Bardem, che di sicuro sarà stato geloso della moglie Penelope Crùz che nell’ultimo Pirati dei Caraibi (Oltre i confini del mare, 2011) si è beccata un bacio proprio dal capitano Sparrow. Ovviamente Mr. Bardem non vuole dei baci dal capitano meno temuto di tutti i mari dei Caraibi Disneyani… A quanto pare Bardem sarà il terribile capitano Salazar che, sfuggito al Triangolo del Diavolo, ucciderà ogni pirata che gli si parerà davanti. Jack Sparrow, che ormai è l’eroe della storia, anche se non sempre vuole fare il buono, cercherà di ingannare tutti ancora una volta per ottenere il Tridente di Poseidone e salvare baracca e burattini.

Tra i volti nuovi ci sarà anche Kaya Scodelario, l’eroina della popolare serie tv britannica Skins.

Nonostante potesse sembrare scontato che il franchise dei Pirati dei Caraibi continuasse all’infinito – si rumoreggiava una saga di sei film – in casa Disney ci sono state diverse perplessità riguardo a questo quinto capitolo che sembra esser davvero l’ultimo della serie.

pirates-of-the-carribean-ap-photo-disney-enterprises-peter-mountain-200x150

L’idea del film è nata subito dopo Pirati dei Caraibi – Oltre i confini del mondo nel 2011, scritta da Terry Rossio, l’artefice di tutti e quattro i film precedenti. Il boss della Disney non era però convinto di puntare ancora una volta su Johnny Depp, dopo il semi-fiasco di The Lone Ranger (2013). Ma dopo alcuni importanti cambiamenti, come ad esempio l’arrivo del duo norvegese Joachim Ronning ed Espen Sandberg (Bandidas) e dello sceneggiatore Jeff Nathanson (Prova a prendermi,The Terminal), ed il passaggio di testimone da Hans Zimmer (compositore delle musiche della saga fino ad ora) al suo pupillo Geoff Zanelli, la nave sembra pronta a salpare. Jerry Bruckheimer ritornerà, invece, come produttore.

Il film era stato annunciato per il 2013 e poi per il 2015, ma per problemi di budget e ancora delle incertezze sulla trama è stato posticipato al 2017.

Sembra proprio che tutti gli addetti ai lavori abbiano fatto di tutto per confezionare un prodotto che renda felici i fan, soprattutto se sarà l’ultimo film della saga dei Pirati più amati del grande schermo. L’atmosfera e lo stile sembrano ispirarsi al primo film della serie, probabilmente il preferito di tutti.

Nell’attesa di un nuovo Pirati dei Caraibi di belle speranze, date un’occhiata al teaser.

 

Comments
To Top