fbpx
Cinema

Pirati dei Caraibi – La vendetta di Salazar: Il trailer del Super Bowl con Johnny Depp e Orlando Bloom

Di Pirati dei Caraibi ce ne sono davvero tanti, ma esiste un solo Jack Sparrow. Lo stesso che è pronto a tornare a solcare i sette mari nel quinto capitolo della fortunata (ex trilogia) piratesca, innaugurata da Jerry Bruckheimer nel 2003. Alla regia del quinto capitolo il duo Joachim Rønning e Espen Sandberg, amici d’infanzia e spesso in coppia dietro la camera da presa, che sono subentrati a Rob Marshall. Il regista di Into the WoodsChicago aveva infatti diretto il quarto capitolo dopo che Gore Verbinski non era stato disposto a tornare dopo la fine della trilogia originale. Lui e la quasi totalità del cast.

Nel trailer del Super Bowl Barbossa è nei guai, Will ha un pò di alghe in faccia e Jack… ha una bottiglia di rhum

geoffrey rush

Malgrado fosse stato un gran successo al botteghino – secondo per incassi tra tutti i film della saga – Oltre i confini del Mare non era stato apprezzato particolarmente dalla critica. Il quinto film cambia nuovamente direzione, benchè riporti in scena dei vecchi personaggi. Rivediamo infatti Will Turner a bordo dell’Olandese Volante. Sappiamo anche che in questo film sarà presente suo figlio, Henry Turner – interpretato da Brenton Twaites. Dell’audace e indipendente Elizabeth Swann – Turner (Keira Knightley) nemmeno l’ombra, purtroppo. A meno che i rumor che la vogliono in un cameo dopo i titoli di coda non siano effettivamente veri.

Nel trailer vediamo fin da subito la centralità di Barbossa. Fermo a bordo della propria nave, il personaggio di Geoffrey Rush appare invecchiato, provato e decisamente in difficoltà. La difficoltà probabilmente rappresentata da Salazar, il cattivo di questo film, interpretato da Javier Bardem. La moglie, Penelope Cruz, aveva partecipato al film precedente: che adesso i Pirati diventino un affare di famiglia?

Jack Sparrow, invece, appare in tutta la sua esuberante unicità. Coperto di fango, il ghigno dipinto in volto, una bottiglia di rhum in mano. Starà a lui affrontare Salazar, aiutato da entrambi il giovane Turner (ancora una volta arruolato nella sua ciurma) e dell’astronoma Carina Smyth (Kaya Scodelario).

Un nuovo (non necessario) capitolo dei Pirati: sarà un successo?

javier bardem

Malgrado la Disney non abbia effettivamente bisogno dei Pirati, è invece vero che ne ha un disperato bisogno Johnny Depp. Dopo il fallimento di The Lone Ranger, ma anche di film come Trascendence, sembra triste pensare che l’unico ruolo in cui Hollywood lo voglia, ormai, sia proprio quello di Jack Sparrow. Se tuttavia il quarto film ha dimostrato qualcosa è stato quello di essere un investimento giusto. Un successo, anche se il film in sè è decisamente poco qualificato.

Speriamo che, dopo le mille riscritture del copione ed i diversi cambiamenti – di cast e di parte tecnica – il quinto Pirati dei Caraibi sia un film se non spettacolare almeno “godibile”. Del resto, Jack Sparrow è una garanzia anche quando la trama del film fa cilecca. E poi, anche se dovesse andare male? Yo ho, beviamoci su!

P.S. Pensavo che dopo aver toppato alla grande con il primo film, avessero imparato la lezione. Il primo Pirati dei Caraibi, in Italia, era uscito come Maledizione della Prima Luna. Come hanno spiegato poi un Pirati dei Caraibi 2 – Il Forziere Fantasma? Con un sorriso e una scrollata di spalle. La traduzione da Dead Man tell no Tales – che ha un collegamento logico e contenutistico con i restanti film – a La vendetta di Salazar è la prova che dai nostri errori non impariamo mai!

Comments
To Top