fbpx
Libri

Philip K. Dick: ecco 8 film e serie TV imperdibili tratti dai suoi racconti

total recall

Philip K. Dick ha pubblicato più di quaranta romanzi e oltre cento racconti, una produzione letteraria davvero impressionante che solo pochi altri autori hanno superato. Sfortunatamente, una produzione prolifica non vuol dire per forza grande successo. Dick ha lavorato duramente rimanendo sconosciuto per la maggior parte della sua carriera, guadagnandosi a malapena da vivere.

Lo scrittore ha anche lottato contro una malattia mentale per tutta la sua vita, una lotta che si è rivelata distruttiva sia per lui che per coloro che lo circondavano. Solo alla fine della sua vita, all’inizio degli anni ’80, ha iniziato a ricevere il giusto riconoscimento quando i registi hanno iniziato ad adattare le sue opere al grande schermo. Negli ultimi quarant’anni, la sua produzione è stata utilizzata per numerosi film di Hollywood e produzioni televisive.

Alcuni di questi adattamenti rimangono fedeli all’originale, mentre altri usano l’idea dell’auore come trampolino di lancio per raccontare una storia diversa. Indipendentemente da quanto siano fedeli al materiale originale, sono tutti la prova di quanto importante, influente e all’avanguardia fosse la scrittura di Philip K. Dick.

Uno dei motivi per cui per questo scrittore ha così tanta risonanza è sicuramente l’attualità delle sue storie: i temi affrontati sono infatti quelli dell’avidità delle compagnie, del controllo autoritario, dell’intelligenza artificiale, delle droghe e di come la tecnologia possa essere usata sia per elevare, che sottomettere individui e popolazioni.

Come celebrazione del genio di Philip K. Dick abbiamo scelto 8 dei migliori adattamenti del suo lavoro.

The adjustment bureau
I guardiani del destino

1. I guardiani del destino tratto da Squadra Riparazioni

Questo thriller con Matt Damon e Emily Blunt ha preso ispirazione da Squadra Riparazioni. I personaggi e gli scenari sono completamente diversi, ma entrambi giocano con l’idea di un’organizzazione onnipotente che controlla l’ordine naturale delle cose. Nel film, il bureau è presentato come un po ‘più amichevole’ rispetto al racconto che vede gli agenti freddi, enigmatici e minacciosi.

The man in the high castle
The man in the high castle

2. Man in the high castle tratto da La svastica sul sole

Partendo da una semplice premessa (cosa sarebbe successo se i nazisti e i loro alleati avessero vinto la seconda guerra mondiale?), La svastica sul sole è uno degli esempi più conosciuti e di successo di romanzi su universi alternativi, ed è spesso accreditato come iniziatore del genere; da questo libro è stata tratta la serie The Man In The High Castle conosciuto anche come L’uomo nell’alto castello.

Electric Dreams
Electric dreams serie TV

3. Electric Dreams tratto da racconti vari

Si tratta di una serie antologica basata sui suoi racconti brevi, composta da 10 episodi scritti da diversi sceneggiatori e andata in onda su Channel 4 con un cast di tutto rispetto (per nominarne alcuni: Richard Madden, Holliday Grainger, Anna Paquin, Bryan Cranston, Janelle Monàe, Steve Buscemi e Vera Farmiga). La limitazione di questa serie è appunto la breve durata degli episodi che limita l’approfondimento dei temi trattati e dei personaggi.

A scanner darkly
A Scanner Darkly

4. A Scanner Darkly tratto da Un oscuro scrutare

Il romanzo vincitore del British Science Fiction Award nel ’78, è alla base del film di Richard Linklater del 2006; ambientato in un futuro distopico, contraddistinto da ampio uso di droga e forte sorveglianza del governo, include una delle storie d’amore più strazianti raccontate da Dick.

Screamers Philip Dick
Screamers

5. Screamers tratto da Modello Due

Screamers racconta di un esercito di robot su un pianeta minerario che hanno la capacità di replicarsi senza l’aiuto degli umani. Il lavoro originale di Dick, Modello Due, è ambientato all’indomani di una guerra nucleare tra gli Stati Uniti e l’Unione Sovietica, ma ha senso che il film del 1995 abbia cambiamo l’impostazione visto la recente fine della Guerra Fredda. Nonostante il cambiamento di location, entrambe le storie affrontano la paranoia riguardo chi sia e chi non sia umano.

Minority Report di Philip Dick
Minority Report

6. Minority Report tratto da Rapporto di Monoranza

Abbastanza fedele alla storia di Philip Dick, il film di Spielberg racconta di tre mutanti in grado di prevedere crimini futuri e arrestare il colpevole prima che il crimine si manifesti. Quando un agente di polizia viene accusato di omicidio, corre per scagionarsi, rivelando infine i difetti di un tale sistema. Il finale varia leggermente, ma il forte messaggio resta lo stesso.

total recall
Total Recall

7. Total Recall tratto da Ricordiamo per voi

Nessuno riesce ad unire film intelligenti e abbondanza di sangue come fa Paul Verhoeven. Total Recall è divertente e brutalmente violento, ma fa anche dubitare allo spettatore se quello che è successo sia realmente accaduto nel film. Forse avrà poco a che fare con la storia di Dick, ma è un grandissimo film.

Blade Runner
Blade Runner film tratto dal racconto di Philip Dick 8. Blade Runner tratto da Ma gli androidi sognano pecore elettriche?

8. Blade Runner tratto da Ma gli androidi sognano pecore elettriche?

Blade Runner fu un flop cinematografico al momento dell’uscita, ma è diventato lentamente in seguito un film di culto e tanto da meritarsi un director’s cut negli anni 2000. Anche nella sua forma originale imperfetta, erano evidenti la bellezza e la perfezione delle ambientazioni così come le interpretazioni del suo cast.

Più di trent’anni dopo, Blade Runner 2049 è uscito nei cinema proprio per proseguire quella storia così amata, con protagonisti Ryan Gosling e proprio l’Harrison Ford protagonista del primo capitolo. Purtroppo anche il sequel, pur ottenendo il plauso quasi universale della critica, ha avuto poco successo al botteghino.

Comments
To Top