fbpx
Penny Dreadful

Penny Dreadful: Recensione dell’episodio 2×06 – Glorious Horrors

penny dreadful 2x06 recensione
Credits: Showtime

Penny Dreadful zoppica quest’anno. Mal riesce a tenere un livello generale sempre elevato e ogni tanto ha cadute di stile non indifferenti. Per dirla in gergo non tecnico, si “sbraga” ossia si affloscia su un divano come dopo la grigliata di ferragosto, si spaparanza sulla battigia come se fosse al primo giorno di ferie, si butta sul letto dopo una lunga giornata di lavoro. Ora questo episodio è, esclusi i minuti finali, un episodio di passaggio in cui appunto l’architettura della storia si siede per un’ora per dare spazio ad un po’ di contenuti riempitivi che non intrattengono più di tanto.

Pochi momenti intensi o degni di nota nell’episodio

penny dreadful 2x06 recensione
Penny Dreadful recensione 2×06, Credits: Showtime

Ma ormai conosciamo la serie e sappiamo che episodi del genere fanno parte di lei, c’erano lo scorso anno e ci sono anche qui. Non che questo “Glorious Horrors” non regali dei momenti intensi ma sicuramente porta di pochissimo avanti la trama e non aggiunge niente ai personaggi, anzi se vogliamo in alcuni casi li distorce un po’ troppo. Sembra quasi infatti, che durante questo episodio, molti dei protagonisti siano dimentichi degli avvenimenti della scorsa stagione, o che comunque non calcolino bene le conseguenze delle proprie azioni.

GUARDA ANCHE: Anatomia di una scena – Come è stata costruita la scena del ballo

Esempio principe di questa stranezza è il dottor Frankenstein che porta la neo fidanzata morta-vivente ad un ballo in cui è presente mezza Londra il che, essendo la signorina una ex-prostituta, non è proprio un bene. Oltretutto se non fosse stata luna piena Ethan avrebbe partecipato e Dorian Gray la conosce intimamente, come è possibile che un personaggio come il suo, così schivo e abile nel nascondere la sua doppia vita possa aver commesso un simile errore?

Madame Kali continua a costruire bambole wodoo (ricordiamo che necessitano di cuori di neonati per attivarsi) e non si preoccupa di nasconderlo. Essere una strega potente, in contatto con il demonio, parlare il verbis diablo e estirpare cuori sono in teoria attività da tenere celate. Allora perché Sir Malcom viene fatto andare in giro come se fosse sotto LSD? Se non vuole essere scoperta, perché far apparire così palese il cambiamento?

Un ballo per conquistarli tutti

penny dreadful 2x06 recensione
Penny Dreadful recensione 2×06, Credits: Showtime

E infine Dorian Gray. Forse il personaggio più pasticciato della stagione. Chi sperava in un approfondimento della sua storia deve accontentarsi di pochi attimi di dialogo con Vanessa e dei quadri nella sala da ballo. Ricordo che Dorian Gray ha venduto l’anima al diavolo e Madam Kali non percepisce nulla di nulla, non dice niente a proposito. Ricordo inoltre che Dorian e Vanessa hanno avuto un avvicinamento la scorsa stagione, cosa che sembra totalmente dimenticata. Dorian Gray viene utilizzato come un fantoccio quest’anno, al servizio del pubblico LGBT. E questo non perché il personaggio di Angelique sia mal costruito o vuoto ma perché il fatto che Dorian Gray abbia una storia “d’amore”, qualunque esso sia, che niente ha a che vedere con le vicende dei protagonisti non è interessante.

LEGGI ANCHE: Penny Dreadful – Ordinato lo spinoff della serie tv intitolato City of Angels

Si è voluto creare una storyline parallela per accontentare una fetta di pubblico, andando a rendere futile il personaggio di Dorian, e se Angelique fosse stata una donna o un uomo avrei detto lo stesso.Io sono stata la prima a difendere le scelte degli autori lo scorso anno, ma questa volta mi trovo in seria difficoltà e non perché abbia qualcosa contro i transgender, ma perché mi sembra offensivo nei confronti di questi ultimi, il voler trattare questo argomento come un vezzo, un gioco di un uomo attratto dall’eccesso.  

Dorian Gray ha tanto da dare come personaggio e nella scorsa stagione lo ha dimostrato ampiamente, venendo in contatto con quasi tutti i protagonisti, riusciva ha dare quel tocco sensuale e intrigante che mancava. E ora è ridotto a “Grande Gatsby” vittoriano che si lascia andare con ogni stranezza che incontra.

Episodio molto “annacquato”

penny dreadful 2x06 recensione
Penny Dreadful recensione 2×06, Credits: Showtime

Episodio quindi molto annacquato, che è un riempitivo ma che forse avrebbe potuto prestare attenzione maggiormente ad alcuni personaggi. Resta comunque un ottimo appuntamento settimanale, che conferma la regia originale e cupa in accordo con una fotografia che fa un lavoro meraviglioso soprattutto con il sangue finale. Benissimo come sempre anche la recitazione (Billie Piper esclusa…è tutto un sospirare) e il comparto sonoro. Se gli autori di questa serie mettessero un pochino più di impegno nella scrittura Penny Dreadful non avrebbe rivali. 

Good Luck!

Per restare sempre aggiornati su Penny Dreadful con foto, news, interviste e curiosità, vi consigliamo di passare per Penny Dreadful – Italia

2x06 - Glorious Horrors
3

Summary

Episodio che, purtroppo, non convince.

Comments
To Top