fbpx
Penny Dreadful

Penny Dreadful: Recensione episodio 3×06 – No Beast So Fierce

penny dreadful 3x06 recensione

La sesta puntata di Penny Dreadful sembra segnare un momento di stanca per il senso pratico dei nostri eroi. Lasciando per un attimo da parte le vicende nella contea Talbot, di cui parleremo più avanti, è necessario spendere una parola critica sulla stralunata ingenuità del team londinese.

La continua lotta tra la Creatura e il suo creatore

penny dreadful 3x06 recensione
Penny Dreadful 3×06 recensione, Credits: Showtime

Victor, dopo mesi di preparazioni, aghi negli occhi e vanti di onnipotenza scientifica, si fa beccare. In 4 minuti d’orologio (forse 3) sotto casa Gray, ritrovandosi ancora più velocemente con un pugnale alla gola. Solo la solidarietà (maschile?) di Dorian lo salva da Justine, rivelatasi una perversa sanguinaria. Il piano di Victor si è dimostrato più patetico del previsto e ha riconfermato il giovane dottore come lo sfigato della squadra, quando si tratta di portare a termine un’azione coraggiosa. L’unico sviluppo positivo che si intravede da questo fallimento è una possibile alleanza con Dorian nel tentativo di frenare la mitomania di Lily.

Anche l’interludio straziante di John Clare, che lo vede accudire il figlioletto moribondo, finisce come c’era da aspettarsi. Il bimbo, prima rassicurato dalla voce del padre, una volta aperti gli occhi urla di terrore. Per quanto il personaggio della Creatura aggiunga all’intera storia un senso di umanità e disperazione dal sapore particolarmente vittoriano, la linea narrativa del brusco rifiuto e del conseguente cuore spezzato è sempre la stessa.

LEGGI ANCHE: Penny Dreadful – Annunciato lo spinoff ambientato a Los Angeles con un nuovo cast

Vanessa sempre un passo avanti al Diavolo

penny dreadful 3x06 recensione
Penny Dreadful 3×06 recensione, Credits: Showtime

La scoperta del legame tra John e Vanessa e la ricostruzione dolorosa del suo passato attraverso ricordi intermittenti sono un ottimo escamotage per permettere alla Creatura, già relativamente ai margini dell’azione centrale, di avanzare nella storia. Ma non basta: ci vorrebbe una maggiore comunione di intenti, uno scopo condiviso che leghi le storie singole, e come questa spesso divergenti, al resto.

Infine arriviamo a Vanessa. La vulnerabilità di Miss Ives può veramente giustificare il suo essersi concessa a uno che grida “Dracula” da tutti i pori? Può la sua mentore/psicologa/reincarnazione di strega consigliarle di lasciarsi andare con uno sconosciuto? Pur sapendo che il demonio le sta dando la caccia sotto mentite spoglie?

C’è qualcosa di troppo estraneo alla donna che conosciamo in questa superficialità di giudizio, in questa fretta verso la consumazione che assomiglia più all’incantesimo di Mrs Poole su sir Malcolm che alla scelta consapevole di una Vanessa Ives.

Benvenuta Catriona!

penny dreadful 3x06 recensione
Penny Dreadful 3×06 recensione, Credits: Showtime

Non solo. Se nelle scorse puntate la caratterizzazione femminile era stata una delle note meglio riuscite dello show, in questo episodio si va un po’ oltre, arrivando quasi alla caricatura. Mi riferisco al personaggio di Catriona Hartdegen: provocante schermitrice, preparata tanatologa, trentenne bella, truccata, intelligente e anticonformista.

Catriona, per tinta, taglio di capelli, matita sotto gli occhi e giubbino imbottito non sembra azzeccarci proprio nulla nell’universo pennydreadfulliamo. A meno che i rumours fossero veri e che incarni Alexander Hartdegen,  protagonista della “Macchina del Tempo” di H. G. Welles. Questo spiegherebbe quantomeno la tinta.

LEGGI ANCHE: Penny Dreadful – Josh Hartnett parla del feeling con la collega Eva Green

Un bell’episodio, che lascia delle perplessità

In linea generale l’episodio lascia un po’ perplessi. Per alcuni particolari stranamente forzati, primo tra tutti la new entry tanatologa sexy, ma recupera alla grande nelle scene a casa Talbot. Le atmosfere da un buon western, la sparatoria a cena con strage e la fine brutale di Jared Talbot, per mano di un sir Malcolm in grande stile, danno una scossa emotiva potente. Inoltre chiudono un capitolo, rimettendo i nostri sulla strada verso casa. Rimane da chiedersi cosa rimarrà di questa gita all’Ovest, a parte papà Apache, ovviamente.

Per essere sempre aggiornati su Penny Dreadful con foto, news e curiosità, vi consigliamo di passare per Penny Dreadful – Italia e dalla nostra pagina Facebook con tante altre le novità su tv e cinema!

3.06 - No Beast So Fierce
  • Dracula 1, Vanessa 0
Sending
User Review
4 (2 votes)
Comments
To Top