fbpx
Penny Dreadful

Penny Dreadful: Recensione dell’episodio 1×06 – What Death Can Join Together

penny dreadful 1x06 recensione
Credits: Showtime

La scorsa settimana Penny Dreadfuls ci aveva regalato un episodio a sé, pienamente dedicato a Vanessa ed i suoi trascorsi con Mina. Avevo già manifestato il mio giudizio positivo, merito soprattutto della straordinaria interpretazione di Eva Green, padrona incontrastata dello show; d’altro canto, il breve excursus, aveva alimentato la mia curiosità sul proseguo della trama principale. Ecco perché, ero molto ansiosa di vedere questo sesto episodio, con il quale ci avviciniamo rapidamente alla fine della prima stagione.

Per cominciare, What Death Can Join Togheter si rivela l’episodio meno spaventoso finora. Se escludiamo lo scontro a suon di spari svoltosi all’interno del vascello attraccato, l’episodio si sviluppa senza scene turbolente, in un’atmosfera cupa e misteriosa, ma priva di scene splatter (frequenti nella serie).

Chi gioca con il fuoco…

penny dreadful 1x06 recensione

Recensione episodio 1×06 Penny Dreadful, Credits: Showtime

A cogliere la mia attenzione è in primo luogo la curiosa frequentazione tra Dorian e Vanessa. Ad un occhio esterno la coppia potrebbe apparire quanto mai “male assortita”: lei più grande e spigolosa, lui giovane e delicato. Eppure sono sufficienti pochi dialoghi per convincerci dell’affinità tra i due personaggi. Per gli appassionati di Wilde, non sarà di certo sfuggito l’ammaliante discorso di Dorian Gray nel momento in cui Vanessa decide di posare per una foto. Ascoltare il giovane protagonista confessare la propria devozione per la pittura, la bellezza, l’eternità, aiuta lo spettatore a riassaporare le parole dell’autore inglese riproposte fedelmente dal personaggio.

DIETRO LE QUINTE: Analisi di una scena – Vanessa e Dorian o Eva Green e Reeve Carney

Tuttavia è il dialogo tenutosi a tavola ad avermi colpita: un discorso lungo una cena, protesosi poi per tutta la serata e conclusosi con un incitamento a lasciarsi abbandonare, lasciarsi travolgere dalle emozioni. Se per noi comuni mortali, le parole spese sulla scena si sarebbero dissolte al vento, innocue e prive di conseguenze, su Dorian e Vanessa assumono toni devastanti. Per quanto riguarda il primo, lo vediamo vagare nudo per casa, con un candelabro in mano, mentre supera senza alcun interesse una parete di specchi, per raggiungere il suo vero obiettivo: il dipinto maledetto; l’unico in cui voglia riflettersi, per vedere le sue ferite sparire e trasferirsi nel quadro. (Non vi nego che sotto, sotto, mi piacerebbe guardare con gli occhi di Dorian quell’orribile dipinto!).

Le delusioni che ti restano dentro

penny dreadful 1x06 recensione

Recensione episodio 1×06 Penny Dreadful, Credits: Showtime

Ma è Vanessa a subire gli effetti più atroci. Per quanto la donna combatta per mantenere il pieno controllo di sé, eccola agitarsi isterica, con il collo protratto all’indietro, mentre il demone antico torna ad impossessarsi di lei! Personalmente sono molto curiosa di scoprire cosa voglia dire questo ai fini della trama, in fondo, tutto ci fa pensare che Vanessa sia dominata dallo spirito che la abita, per cui temo che ci spetteranno momenti bui, nei quali Eva Green ci mostrerà ancora il suo ormai appurato talento!

LEGGI ANCHE: OTP Weekly – Alex e Norma, Schimidt e Cece, Damon e Elena, Vanessa e Ethan

Mentre la signorina Ives si intrattiene con il giovane Dorian (come darle torto?), Sir Malcom prosegue le ricerche della sua dolce Mina, incurante dei pericoli e del rischio di riavere indietro una fanciulla ben lontana dai ricordi della figlia perduta. Dopo aver rintracciato una nave proveniente dall’Egitto, messa in quarantena da tempo, Sir Malcom riunisce le forze e si addentra nella stiva della nave. È qui che per la prima volta dall’inizio della serie, abbiamo un incontro diretto con Mina. La giovane fanciulla abbracciata dalle fiamme si dimena, ma né Sir Malcom, né il pistolero Chandler riescono a raggiungerla.

A quanto pare la caccia è ancora lunga, e nonostante i tentativi del padre di riabbracciare Mina, questa gli sfugge costringendolo a ritentare. Da un certo punto di vista comprendo la scelta degli autori di protrarre la caccia, ma non ho apprezzato molto il modo in cui abbiano deciso di sviluppare lo scontro. In fondo, trovo un po’ riduttivo, che un padre disperato, che ricerchi la figlia, rapita da un mostro, si faccia frenare da qualche fiamma e se la faccia sfuggire di nuovo. Non sarebbe stato più opportuno porre qualche serio impedimento?

Buon episodio (ma non eccellente)

penny dreadful 1x06 recensione

Recensione episodio 1×06 Penny Dreadful, Credits: Showtime

Altro aspetto poco convincente è che siano usciti tutti indenni dallo scontro. È mai possibile che tre uomini muniti solo di pistole, abbiano fronteggiato esseri mostruosi e brutali senza neppure un graffio? (faccio notare che l’unico finito al suolo è stato proprio il pistolero Chandler!) Ho trovato la scelta poco credibile, non trovate?

Non posso concludere senza un breve accenno a Frankenstein. Il giovane dottore è perseguitato dalla Creatura. Gli autori tentano di addolcirci gli animi, rappresentando le pene d’amore della Creatura. In questa occasione ci viene anche presentato il nome della giovane attrice che ha catturato il cuore della creatura: Maude Gunneson. Ma nonostante ciò, il personaggio mantiene la sua brutalità, lasciando trapelare la sua reale natura.

Nel complesso ho trovato What Death Can Join Togheter un buon episodio. La trama si sviluppa in modo notevole, recuperando in un certo senso, il tempo perduto la scorsa settimana. L’episodio scorre senza intoppi, in modo rapido e piacevole. Sebbene continui a ritenere l’episodio scorso il migliore della stagione, anche questa settimana, la serie ci offre un buon risultato.

Leggi la Recensione del prossimo episodio: 1×07 – Possession

Comments
To Top