fbpx
Interviste

Penny Dreadful: John Logan parla del finale di stagione e da qualche spoiler per la terza stagione

Mentre ancora lottiamo con i sentimenti contrastanti (ma meravigliosi) lasciatici dal Season Finale della seconda stagione – e combattiamo con la rabbia per non aver visto una nomination per Eva Green agli Emmy di quest’anno – ci deliziamo con le parole di John Logan, showrunner e sceneggiatore della serie che sta dando un gusto tutto nuovo all’Inghilterra vittoriana.

Penny-Dreadful-The-Nightcomers-33EW ha avuto modo di intervista Logan e lui non ha avuto problemi a svelare molti dettagli non solo sulla stagione appena conclusasi ma anche sul futuro dello show. ‘Sono particolarmente orgoglioso della stagione appena conclusasi, perché penso che arrivi con una sorpresa: ci si aspetta una risoluzione sanguinosa, ma che in realtà si conclude nei primi 20 minuti (del finale) e il resto è impiegato a risolvere le storie dei singoli personaggi, mentre si scontrano l’uno con l’altro e si sforzano di recuperare i cocci rotti delle loro vite. Gli attori sono stati straordinari, hanno fatto un lavoro incredibile. Sono molto fiero di loro.’

La seconda stagione ha lasciato i nostri protagonisti divisi, ciascuno su un cammino in cui gli altri non potranno aiutarlo, e secondo Logan questo sarà un punto interessante da esplorare nella season 3. I personaggi dovranno trovare il modo di ‘funzionare’ nel mondo, senza l’appoggio degli altri, amici e amanti. La domanda è: quale sarà l’evento che, eventualmente, finirà con il riportarli tutti insieme? Un’ottima domanda, in effetti, quasi quanto quella sul destino di Ethan e Vanessa, tanto caro ai telespettatori. Quando gli è stata rivolta la domanda sui due, Logan ha sorriso. ‘Loro sono due personaggi incredibilmente affascinante per me, sono entrambi in una situazione molto oscura e desolante e ci sono stati già per molto tempo. L’idea di due personaggi che hanno bisogno l’uno dell’altra, che hanno bisogno di essere uniti per cercare di trovare grazia e luce a discapito delle diverse maledizioni… è interessante. Inoltre Eva e Josh stanno talmente bene, insieme. In un certo senso, brillano quando sono insieme.’ Se ci sia un futuro per loro o meno? ‘Beh c’è senz’altro speranza, non è così? Mi piace pensare che ci sia speranza per l’amore, in questo mondo.’

Episode 207Della stagione appena trascorsa, Logan ha apprezzato particolarmente le scene tra Rory Kinnear ed Eva Green, ovvero la creatura e Vanessa, mentre ha trovato molto divertente scrivere quelle di Ethan e Rusk, ritenendo che un gioco del gatto e del topo fosse qualcosa di ancora mancante nel mondo di Penny e che dunque, per questo, fosse essenziale. L’episodio che, tuttavia, l’ha colpito più degli altri è stato il terzo, quello incentrato interamente su Eva Green e Patti LuPone. ‘Sono particolarmente fiero di quell’episodio in particolare. […] E’ un episodio talmente intenso a causa della presenza quasi esclusiva dei due personaggi per tutta l’ora ed era un episodio che traeva forza da un direttore capace, da due attrici formidabili e da dialoghi ben studiati.’

Non è mancata la domanda riguardo a Billie Piper aka Lily, la vera rivelazione di questa stagione. La curiosità maggiore era sapere se Billie sapesse della trasformazione che Lily avrebbe affrontato. ‘Lo sapeva, prima che iniziassimo le riprese. E’ stata straordinaria, ha costruito la sua interpretazione con cura e non credo di aver mai visto un attore fare una cosa così straordinaria in tutta la mia carriera. Il modo in cui ha modulato il passaggio dall’innocente e confusa Lily a… a quell’incredibile discorso nell’episodio 8! Penso sia stata una performance straordinaria!’

Insomma, una seconda stagione carica di tensione, di attori e interpretazioni straordinarie, che di certo merita di essere riguardata almeno una seconda volta prima dell’arrivo della terza. Se non altro, per convincerci che no… dopotutto, Eva Green l’Emmy lo meritava eccome!

Comments
To Top