fbpx
News

Peaky Blinders: cosa aspettarsi dalla nuova stagione in arrivo il 5 maggio

Peaky Blinders

Warning: questo articolo contiene leggeri spoiler sulla nuova stagione

La terza stagione di Peaky Blinders si aprirà con un matrimonio e si tratterà proprio del matrimonio di Tommy Shelby. Impossibile dire per certo chi sarà la sposa, ma credo sia facile intuirlo quando le due possibilità davanti a Tommy sono quella di seguire il suo cuore con Grace o quella di continuare a correre in avanti per afferrare il futuro con l’aiuto della posizione di May.

peaky blindersAlla chiusura della seconda stagione avevamo lasciato un Tommy sfinito, sfuggito per il rotto della cuffia ad una esecuzione e ad una fossa scavata di fresco. Ma ci potevamo forse aspettare che questo potesse porre un freno alla sua ambizione?
Intervistato Cillian Murphy ha parlato del conflitti interiori del suo personaggio e delle sue motivazioni: “In Tommy è centrale la contraddizione nel voler ottenere una cosa a tutti i costi e il sapere che per farlo dovrà sporcarsi le mani e commettere atti ben poco onorevoli. C’è un lato di Tommy che non abbiamo mai visto e che probabilmente non vedremo mai, ed è il Tommy che esisteva prima della guerra. Quello a cui fa riferimento spesso la zia Pol. Era un uomo ambizioso e pieno di speranze ma la guerra lo ha spezzato irrimediabilmente. L’aver visto come tutto possa finire in un secondo nell’orrore, l’aver preso coscienza così brutalmente della propria mortalità lo porta a dire al diavolo qualsiasi cosa! Voglio afferrare tutto!

Se nella stagione scorsa lo avevamo visto partire alla conquista di Londra, questa volta la sua sete di potere e di rivalsa lo porterà sulla scena internazionale ad avere a che fare con forze sempre più potenti. E ad affrontare il fatto che, pur essendo diventato più ricco e potente, ottenere la risPeaky Blindersrispettabilità sarà tutt’altra cosa. Nel trailer della nuova stagione lo sentiamo dichiarare: “Le cose che faccio, le faccio per la mia famiglia.” Ed è proprio il selvaggio attaccamento alla sua famiglia che aumenterà i suoi dubbi e le sue incertezze quando le forze in gioco si moltiplicheranno e diventeranno sempre più pericolose. Fino a che punto oserà spingersi nel mettere a rischio tutto?

Murphy ha ribadito ancora una volta quanto per lui sia difficile indossare i panni del capo della famiglia Shelby (nella terza stagione ha fumato 3000 sigarette senza tabacco). “Non vorrei sembrare uno che si lamenta sempre. Sono così fortunato! Sono semplicemente sincero. E’ devastante. Alla fine delle riprese di una stagione cerco di fare il meno possibile. E’ per via dell’irrequietezza del suo personaggio e dei ritmi di lavoro. Probabilmente è perché Tommy è così diametralmente opposto a me in tutto e così quando finalmente mi ci immergo, uscirne diventa davvero difficile. Ne porto con me gli strascichi per un bel po’.”

Per fortuna per noi Cillian Murphy è ben lontano dal liberarsi di questo personaggio quando la diffusione della serie da parte di Netflix in tutto il mondo (e specialmente in USA) gli ha portato così tanto successo. Una quarta stagione è già stata ordinata e si vocifera insistentemente anche sulla possibilità di un film. I piani di terminare la serie con l’inizio della Seconda Guerra Mondiale restano immutati ma il percorso da compiere è ancora lungo.

Intanto, come già annunciato, in questa terza stagione farà ritorno Tom Hardy nei panni del pericoloso ed enigmatico Alfie Solomon e si unirà al cast anche Paddy Considine, nel ruolo del personaggio più malvagio che si sia visto in Peaky Blinders: un prete corrotto. Non mancherà di farsi notare anche la colonna sonora che ha reso famoso questo telefilm con contributi Nick Cave e Radiohead. Insomma, di carne al fuoco ce n’è tantissima! Pronti a soffrire di nuovo con gli Shelby?

Comments
To Top