fbpx
0Altre serie tv

Parks and Recreation: Amy Poehler è la regina Usa delle sit-com

AMYPOEHLER_LESLIE KNOPE_610x250Si parla poco in Italia di Amy Poehler di “Parks and Recreation” (su Joi la quinta stagione inedita ogni giovedì in prima serata). Eppure in America è considerata una “hit-woman”, uno di quei nomi rosa che tutto quello che tocca tramuta in successo. Un recente numero della bibbia tv “Entertainment Weekly” la pone quale “donna più influente, in vista e impegnata” del piccolo schermo americano. Ancor più di Tina Fey (ebbene sì, sorpasso è stato!), colei con la quale ha condiviso la presentazione dei recenti Golden Globes (sono anche cresciuti in rete fans club dedicati alla coppia, con la speranza che vadano a vivere insieme e recitino/presentino/vivano sempre fianco-a-fianco). Insomma, in America siamo al limite del feticismo. Pure icona di stile, è diventata Amy, non proprio modella o taglia 38/40.

Tutto merito della sit-com “Parks and Recreation” che sta lanciando nell’empireo questa attrice nata alla corte del “Saturday Night Live” (lì avvenne il primo incontro con Fey) che è ora attesa al grande salto al cinema – a dire il vero già frequentato, ma mai con successi memorabili – con due film: nella commedia “You are here“, in uscita quest’anno, affianca Zach Galafianakis davanti alla cinepresa di Matthew Weiner, l’ideatore di “Mad Men” e sceneggiatore de “I Soprano” alla sua opera prima; nel 2014 Poehler sarà nell’altra comedy “They Came Together“, incentrata sulla crisi economica (Christopher Meloni di “Law&Order: SVU” nel cast). Il successo e l’ascesa non sembra scalfire la flemma di colei che è stata nominata agli Emmy Awards per l’episodio di “Parks and Recreation” intitolato in originale “The Debate” (4a stagione), oltre che come miglior inteprete, per la miglior sceneggiatura e miglior regia (entrambe sue!).

Nel tempo libero, la nostra ha trovato il tempo per produrre il pilot di una nuova serie in rampa di lancio, “Broad City“, tratta dall’omononima web-serie, che al momento non la vede protagonista. Al momento, verrebbe da sottolineare, vista la sua iper-attività su più fronti. “Sono felice di non essere diventata famosa a 20 anni – commenta l’attrice – ho avuto più tempo per fare le mie esperienze e prendermi fischi davanti a poche persone“. E se qualcuna volesse seguire le sue tracce, Poehler ha il proprio vademecum ironico sempre in borsetta:

  • Mai farsi riprendere in foto sexy su Internet sapendo che poi non verranno mai cancellate“.
  • Siate voi stesse. Nessun’altra può esserlo“.
  • Non abbiate paura a recitare o scrivere cose oscene. L’importante è la reiterazione, la palestra di poterle vivere in scena ogni sera, imparando ogni volta l’arte dell’improvvisazione, fino a quando un giorno vi sentirete pronte per il grande salto“.
  • Dite in giro che siete fidanzate con qualcuno di famoso“.
  • Se potete, tenetevi i vostri capelli“.
  • Portate sempre un tuxedo in valigia“.
  • Andate in giro con una bici vistosa, in modo che possano dire ‘ah, è quella ragazza che gira con quella bici figa…“.
  • Andate a letto con chiunque – uomini, donne, chiunque possiate – e sperate nel meglio“.
  • Alle audizioni presentatevi con un neonato. E’ un’ottima distrazione per chi sta in fila“.
  • Scaricate una delle app più famose sul vostro iPhone e iniziate a collezionare punti“.

Fonte: Comunicato Stampa

Comments
To Top