Attori, Registi, ecc.

Paley Fest 2014: 10 cose che non sapevate di Lost

In occasione del 10° anniversario della premiere di Lost, il Paley Fest ha organizzato una reunion con cast e autori per svelare gli ennesimi dubbi e segreti che ancora tormentano i fans. Ecco cosa è emerso dal panel:

1. Nonostante sia stato il primo attore ad essere scritturato per la parte, Ian Somerhalder è anche stato il primo regular a morire nella serie. Ian non conosceva il destino del suo personaggio sino a poche settimane prima delle riprese.

2. Nonostante abbia un nome maschile, Vincent in realtà è un cane femmina.

3. Jack Shephard (Matthew Fox) nello script originale sarebbe dovuto morire al termine del pilot. Gli autori hanno successivamente cambiato idea e, anzi, hanno fatto di Jack il personaggio principale.

4. Durante la fase di casting Jorge Garcia ha fatto l’audizione per la parte di Sawyer per poi ottenere il personaggio di Hurley, mentre Yunjin Kim si era presentata per la parte di Kate. I produttori hanno poi creato il personaggio di Sun Kwon appositamente per lei.

5. Quando terminarono le riprese dell’episodio finale, il produttore esecutivo Damon Lindelof si portò a casa la porta della botola come souvenir e l’ha trasformato in un tavolino da caffè. Carlton Cuse, invece, si è preso l’orologio all’interno della botola che teneva il conto alla rovescia.

6. Josh Holloway (Sawyer) ha indossato i propri stivali nel corso dell’intera serie; li aveva da anni prima ancora che iniziasse la produzione.

7. Nikki e Paulo, una coppia introdotta durante la terza stagione, furono immediatamente respinti dai fans. Gli autori presero, quindi, la decisione di eliminare i personaggi, nonostante gli attori che li interpretavano fossero molto bravi. La loro story-line, che avrebbe dovuto svilupparsi su più stagioni, fu ridotta a solo sei episodi.

terry_o_quinn_lost_640x2508. Terry O’Quinn, l’attore che interpretava John Locke, viveva talmente vicino al set che il mattino si recava al lavoro a piedi.

9. L’idea di un gruppo che viveva già sull’isola fu sviluppata agli inizi della serie. Gli autori inventarono nome e logo della Dharma Initiative durante la pausa tra la prima e la seconda stagione.

10. Nonostante rumors e teorie cospiratorie, gli autori assicurano che i naufraghi non erano morti per l’intera durata della serie.

Comments
To Top