fbpx
Outcast

Outcast: Recensione dell’episodio 1.02 – (I Remember) When She Loved Me

Outcast

Un uomo elegante vestito di nero. E il cappello. Il cappello deve esserci sempre. Quello è l’inequivocabilmente segno del male.

Non sono un’appassionata del genere horror (anzi!) e neanche delle storie che hanno come cardine la religione e la lotta tra Dio e il diavolo con condimento di esorcismi, ma con me Outcast sfonda una porta aperta presentando un protagonista solo, tormentato, incompreso e probabilmente non del tutto sano di mente. È un elemento narrativo al quale abbocco sempre con sommo entusiasmo. E Kyle Barnes ne è un degnissimo rappresentante.
Outcast Questo secondo episodio ci presenta meglio il suo protagonista e Rome, i suoi abitanti e le loro dinamiche. A dire la verità mi sarei aspettata di veder sparate delle cartucce più potenti in questo episodio, ma è anche normale procedere con calma per gettare delle buone basi e per aggiungere morbide pennellate all’impressione di imminente catastrofe che aleggia sulla piccola cittadina.

Kyle e sua madre erano gli unici abitanti e padroni di un mondo separato. Una casa tranquilla e fiorita in disparte dal resto del paese. Ed è proprio in questo idillio di protetto affetto che si insinua il male. Fulmineo e scioccante tanto quanto incomprensibile. In verità questi flashback non rivelano molto di più di quanto avevamo già visto e intuito nel pilot e, puntando più sul voler impressionare (ho fatto un paio di bei salti sulla sedia), mancano forse nel dipingere un quadro accurato su come si siano svolte le cose e soprattutto su quanto siano durate. Quello che riescono invece a rendere bene, soprattutto attraverso la paura di Kyle per sua madre reclusa e impotente e il suo convincimento che possa essere ancora posseduta, è l’imprevedibilità e l’incomprensibilità di simili eventi. Di come un simile orrore possa colpire chiunque istantaneamente e senza preavviso e trasformarlo in un mostro incontrollabile, contro la sua volontà, contro la sua natura. Senza nessuna regola, senza apparente perché. Ma una motivazione nascosta c’è ed è infatti arrivato per Kyle il momento di farsi delle dOutcastomande e di guardare davvero in faccia quanto è successo piuttosto che scappare e limitarsi a sperare che degli eventi così terribili non lo trovino di nuovo. Mentre il Reverendo Anderson sembra in possesso di ben più di una risposta e certezza, saldo nella sua fede che esterna nei suoi sermoni con veemenza e un velo di estremismo, Kyle è invece pieno di dubbi, domande e sensi di colpa.

Ma l’inquietudine è ben motivata perché qualcosa sta per arrivare a Rome. Non si tratta solo dell’uomo ben vestito che vaga nell’ombra. E’ un senso di malessere costante, perfettamente espresso dalla bassa inquadratura del sacchetto di plastica colante sangue e dalla naturalezza in cui lo sceriffo prende visione dei poveri procioni inchiodati all’albero.
La passeggiata nel bosco decorata da procioni sventrati è qualcosa che difficilmente mi leverò dalla testa questa settimana e il trailer abbandonato e coperto di graffi non promette certo nulla di buono.
Possessione demoniaca con autoreclusione? O uno stadio superiore in cui la vittima agisce e si muove con uno scopo “razionale”?Outcast

E poi ovviamente c’è la dichiarazione dell’uomo in nero al capezzale della madre. Cosa significa la scena finale con Kyle bambino che viene soffocato dal fumo nero? È morto e verrà di lì a poco rianimato dai soccorsi in arrivo? O è morto morto e poi gli è capitato ben altro? Ci toccherà aspettare per scoprirlo visto che Outcast preferisce procedere mostrando le sue carte un centimetro alla volta. E per ora la cosa non mi dispiace affatto.

PS: la sigla già la adoro.
PPS: non mi fate più vedere il bambino che frantuma lo scarafaggio con la testa e poi se lo mangia perchè non ce la posso fare…

Per rimanere sempre aggiornati su Outcast con foto, news e curiosità, vi consigliamo di passare per Outcast – Italia e dalla nostra pagina Facebook con tante altre le novità su tv e cinema!

1.02 – (I Remember) When She Loved Me
  • In costruzione
Sending
User Review
2.75 (4 votes)
Comments
To Top