fbpx
Orphan Black

Orphan Black: Recensione dell’episodio 4.01 – The Collapse of Nature

orphan black 401

Nell’ultima puntata della scorsa stagione avevamo lasciato i nostri eroi attorno ad un tavolo, felici e sorridenti. Molto era ancora incerto e sapevamo che la situazione si presentava certamente irrisolta e ancora più complessa di quanto visto fino ad ora. Di fronte ad un season finale come quello ci si può porre solo in un modo, gettarci dentro un’altra situazione senza troppi giri di parole, e questo gli orphan blackautori lo fanno e, a grandi linee, anche bene. Orphan Black riparte con un flashback incentrato su Beth, l’unica che non abbiamo avuto modo di conoscere e che invece ha dato di fatto il via a tutta la serie. Uno pseudo omaggio, quindi, per la vera miccia che ha innescato tutto quanto? Può darsi, ed è anche una visione piuttosto romantica. Fatto sta  che l’episodio, però, fa davvero tanta fatica ad intrattenere. Certo, è stato molto utile per introdurre una serie di circostanze e per renderci già consapevoli del fatto che questi elementi sussistono già da diverso tempo. A ben pensare possiamo dire che l’episodio riesce ad avviare e dare spiegazioni sull’intera nuova vicenda senza allungare troppo il brodo in futuro. Un primo episodio lento lo si può anche mettere in conto, accettare come male necessario, ma un’intera puntata su Beth, contornata da tutte le sue piccole disgrazie personali, soffre per tanti, troppi punti ormai irrilevanti ai fini dello sviluppo della trama. Tanto più che la ripartenza punta prevalentemente sul grottesco e si fa fatica ad accettare questi nuovi toni. Non che prima Orphan Black non fosse sopra le righe, ma sono riusciti sempre a farlo senza calcare troppo la mano, impressione che invece con questo episodio si ha a più riprese, dall’inizio a alla fine.

orphan blackQuel che insomma si può salvare completamente è l’introduzione della nuova sorella, MK, la quale non solo sembra in gamba, ma anche in possesso di informazioni ben diverse sul fronte Neoluzionisti, base di partenza di ogni intreccio visto nelle precedenti tre stagioni. E sebbene Leekie sia morto nel corso della seconda stagione, ucciso per errore da Donnie con un colpo di pistola, sappiamo già quanto la Neoluzione sia profondamente intrecciata con ogni aspetto della trama e quanti adepti abbia, dettaglio di nuovo chiarito con questa premiere.

Mancano ancora molti tasselli per arrivare al momento attuale, quel che sappiamo ad oggi è che MK finalmente si svela a Sarah negli ultimi istanti dell’episodio, avvertendola di un imminente pericolo, così come sappiamo che Beth ha le ore contate. Ma cosa l’abbia spinta al suicidio o perché il nuovo clone ci abbia messo tutto questo tempo per venire allo scoperto, considerato il polverone sollevato nelle precedenti tre stagioni, è ancora tutto da scoprire.

orphan blackUn episodio che, in ultima battuta, non si mette particolarmente in luce per l’ambito tecnico, con una regia ed un montaggio piuttosto usuali, quanto per l’eccellente interpretazione di Tatiana Maslany. Già in passato è stato ribadito quanto sia brava a passare da un personaggio all’altro senza eccedere o, al contrario, risultare ripetitiva o piatta. E nonostante tutto non si può non tessere le sue lodi ancora una volta, per aver mostrato un personaggio logoro come Beth senza sbavature o forzature e per aver dato un accento lievemente diverso ad MK, che avrebbe potuto rischiare di sembrare troppo simile a Cosima, fino ad oggi la mente del gruppo.

Siamo quindi di fronte ad un episodio che svela tutto e niente, che si dilunga in dettagli irrilevanti quando avrebbe molto altro da dire, ma che tutto sommato riesce a convincerci a continuare, quanto meno per le domande che ci siamo appena fatti e per scoprire come la nuova sorella riuscirà ad inserirsi nella comunità.

Per restare sempre aggiornati su Orphan Black, con foto, news, interviste e curiosità, vi consigliamo di passare per Orphan Black Italia e ricordatevi di mettere like alla nostra pagina Facebook per tutte le novità su tv e cinema

4.01 The Collapse of Nature – il nostro giudizio
  • Ci siamo, ma non ci siamo
Sending
User Review
0 (0 votes)
Comments
To Top