fbpx
Attori, Registi, ecc.

Orphan Black: Ari Millen parla del progetto Castor

Mancano pochi giorni al ritorno della serie tv più clonata del secolo. Orphan Black ci aveva lasciato lo scorso anno con una rivelazione shock e una schiera di nuovi personaggi da conoscere. TVLine ha intervistato Ari Millen, colui che darà il volto ai cloni maschili del progetto Castor.

tatiana-maslandy-ari-millen-orphan-black-season-3-bbc-americaQual è stato l’aspetto più impegnativo del programma di produzione?
Dover passare ad interpretare più di un personaggio in un giorno. Questa è stata la parte più gratificante, faticosa ed eccitante di tutto l’anno.

Tatiana ti ha dato qualche consiglio?
Ho visto che il miglior modo per me era andare sul set e limitarmi a guardare fare le sue cose, a vedere come gestiva la scena. L’anno scorso, quando ho scoperto che dovevo interpretare un clone, sono entrato a guardare la scena del ballo dei cloni per capire gli aspetti tecnici. Osservandola ho imparato molto di sicuro.

OrphanBlackLedaTatiana ha parlato molto di come si prepara per i personaggi e, ovviamente, i capelli e il vestiario giocano molto in questo. Cosa fai tu per entrare nel personaggio?
Capelli e vestiti. Una volta che li vedo nello specchio, allora posso iniziare ad immedesimarmi in loro e iniziare a lavorarci su, pensare e di entrare nella loro testa.

Con le ragazze si può giocare molto con i capelli e il make-up. Le tue trasformazioni fisiche sono altrettanto estreme?
Ovviamente, conosciamo già Mark, con il suo taglio di capelli funky. E poi c’è Rudy con la cresta e una cicatrice. Con lui sono stato in grado di attingere agli estremi del suo aspetto e trovare la sua personalità. Poi Miller, molto straight-edge. È quasi il contrario degli altri due in quanto egli incarna la vita militare. In tutti e tre sono stato in grado di trovare un sacco di differenze.

Tempo fa abbiamo chiesto a Graeme Manson e John Fawcett se Rudy è l’Helena dei cloni maschi perché sembrava un po’ squilibrato. Che tipo di un ragazzo è?
Rudy è il tipo di ragazzo che cerca di infastidire tutti, perché per lui è un gioco. Ama solo controllare e avere il sopravvento e giocare con la gente. Ecco come se la cava.

Una delle prime immagini che abbiamo visto dalla nuova stagione è di Rudy seduto di fronte a Sarah. Come descriveresti il ​​loro rapporto?
Quella è una scena di totale antagonismo. Ovviamente, Castor sa molto di più su Leda di quanto Leda conosca di Castor. Hanno appena scoperto la loro esistenza. Lui sa con chi sta parlando, conosce la sua storia, lui sa perché lei è lì e non le dà niente in cambio. Lui voleva solo giocare e divertirsi.

OrphanBlackCastorDove saranno Gracie e Mark in questa nuova stagione?
Cosa posso dire. Si sono appena sposati e sono in fuga. Mark è sempre stato qualcuno alla ricerca di una: è stato sotto il controllo di Henrik, si è innamorato di Gracie ed è ora più vicino che mai ad avere quella famiglia che tanto desidera. Ma ora c’è il nuovo problema dei fratelli e vedremo come manderà a rotoli i suoi piani. Lui e Gracie passeranno alcuni momenti davvero difficili.

C’è un clone che ha divertito di più recitare? O uno che è stato più difficile?
In ognuno di loro c’è una parte diversa della mia personalità. Amo Mark. Penso di essere più come lui, se dovessi sceglierne uno, ma credo che con Rudy riesco a diventare una persona che nella normalità non sono. Con lui riesco a rompere il mio guscio. Gli scenari in cui si trovano e le cose che fanno, non avrei mai, mai sognato di fare queste cose, ma poichè sto recitando posso permettermi di divertirmi un sacco. Tutti hanno le loro sfide e le loro ricompense, perciò è fantastico.

Miller è un militare, Rudy una specie di folle. Chi di loro è più tosto?
Mettiamola così: la scelta più ovvia non è sempre quella giusta.

Incontreremo più di tre cloni maschi?
E’ Orphan Black e non si sa mai. Ci saranno un sacco di sorprese e di emozioni.

Comments
To Top