Once Upon a Time

Once Upon a Time: Recensione dell’episodio 5.02 – The Price

once upon a time

Questo secondo episodio di Once Upon a Time ha due leitmotiv principali:

  1. Sforzarsi di dare credibilità a questa nuova Emma/ the dark one… impresa quasi titanica visto che dopo 80 minuti dalla sua mutazione ad Oscura, ancora sembra una bambocciona più che un cattivo minimamente credibile. No, non basta che le tingiate i capelli e le facciate indossare abiti neri per renderla spaventosa.
  2. Tentare di convincerci che Regina essendo diventata buona, abbia perso anche qualsiasi once upon a timecredibilità magica, obiettivo che sicuramente hanno raggiunto più facilmente del primo, visto che in questo episodio non sembra neanche la Regina che conoscevamo che possedeva forza e potere, ma appare sbiadita, intrappolata in questo limbo in cui essendo “diventata buona”, cioè alla fine concretamente essendo innamorata, sembra non riuscire più a fare nulla…

Ma iniziamo a vedere cosa succede in questo mirabolante episodio; tornati a Storybrook nessuno si ricorda di cosa sia successo nel periodo di tempo passato nella foresta incantata ed Emma, l’unica che sembra ricordare tutto, è diventata così cattiva da tenere tutti sulle spine senza rivelare il grande mistero di cosa abbia combinato di così terribile la nostra gang di buoni soccorritori.

Per cui nell’amabile cittadina americana succede ciò a cui Once Upon a Time ci ha abituato ormai da un po’….ovvero, capitano cose a caso…. Prima di tutto scopriamo che anche Artù, Ginevra e tutta la combriccola sono stati catapultati dalla maledizione a Storybrook e per ora li vediamo praticamente solo impegnati a raccapezzarsi del perché siano arrivati li e di cosa sia tutta questa incredibile modernità, tipo il jukebox al bar della nonna.

Poi di colpo, annunciata da Emma che però sa le cose ma non le dice (pappappero) arriva una Furia che se la prende sempre con lo stesso povero cristiano, che già di base non sembra per niente sveglio, poi purtroppo once upon a timeha la sfortuna di essersi innamorato di Regina, per cui è diventato lo zimbello di qualsiasi cattivo appaia nel telefilm; Robin Hood a cui, poraccio, ormai tra una sfiga e l’altra Regina più che da fidanzata fa da badante.
Da questa nuova apparizione apprendiamo che Robin Hood è stato ucciso a Camelot per salvare Regina che poi, a sua volta, lo salva implorando Emma di curarlo… una vita deve essere pagata con una vita e per cui ecco che direttamente dalla mitologia greca appare una fantastica Furia, con un ruolo diverso da quello per cui è stata creata, ma sappiamo che tanto qui vale tutto. A questo punto avendo scomodato 2000 anni di epica, perché non buttare li anche un Caronte qualunque che si fa un paio di remate in uno stagno pieno di foschia e poi torna indietro?

Diciamo che sicuramente avrebbe potuto starci l’inserimento di qualche mostro per dimostrare che Regina ha le palle per salvare la situazione, ciò che proprio non mi è piaciuto è come, concretamente, le fanno battere la furia… Al posto che usare la magia e i suoi poteri, disperata, si butta su Robin e tutti gli altri, essendo del team dei buoni, non possono fare altro che buttarcisi anche loro…. Per cui improvvisamente la Furia decide di andarsene… Ma che conclusione è??

Perché un mostro infernale dovrebbe decidere di non fare più il suo dovere solo perché in sei persone si tengono la mano? Come fa il nano-brutto a dire che effettivamente hanno capito che Regina può essere la salvatrice quando non è successo nulla? Tutto ciò mi lascia molto perplessa, non capisco perché debbano sempre mandare in vacca belle idee dando una conclusione raffazzonata.

I dettagli che non mi spiego però non si limitano a questo, mi interrogo per esempio sul nuovo ruolo di once upon a timeEmma; esattamente cosa sta facendo in città?  Appare appena qualcuno la chiama rifiutandosi però di fare qualunque cosa, dal dare spiegazioni all’aiutare gli altri e ciondola vestita di nero tra la nuova casa e la stradina davanti al bar della nonna. …e Rumple che le appare e le parla, cos’è tipo un’allucinazione?

Per adesso questa nuova storyline non mi convince, non mi sembra credibile, la cattiva che per intere stagioni è stata fortissima che improvvisamente perché innamorata diventa una rammollita, la buona che diventa cattiva ma non agisce, le storyline che si risolvono in poco più di nulla, vedi Parsifal e la Furia. Per adesso, rimandato al prossimo episodio.

5.02 - the price
  • poco credibile
Sending
User Review
3.67 (3 votes)
Comments
To Top