fbpx
Once Upon a Time

Once Upon a Time: Recensione dell’episodio 4.20 – Lily

ad una settimana dal finale di stagione, scopriamo chi è la figlia di Malefica.

Per fortuna che siamo al ventesimo episodio e tra una settimana Once Upon a Time chiude i battenti, almeno per qualche mese e mi auguro che in questi mesi estivi gli autori riflettano su ciò che hanno combinato in questa stagione.

Once Upon A Time - 4x20 - LilySono dell’idea che ormai il peggio sia passato… è vero che questo telefilm ci ha insegnato che può sempre peggiorare… ma credo che con gli scorsi due episodi si sia toccato proprio il picco stagionale di bruttura e sceneggiature scritte senza coerenza; confesso che tra il ritorno completamente casuale di Zelena e la lovestory tra Crudelia e l’autore, sono stata seriamente tentata di spegnere VLC, chiudere il computer, andare a prendere un accendino e dargli fuoco.
Invece ormai più per dovere di cronaca e amore per il trash che per vero interesse, continuo pazientemente a guardarlo sperando in un futuro migliore all’orizzonte.

Questa puntata, è quasi stata meno sconclusionata del solito, si è tentato di seguire un filo narrativo logico, infatti il problema di questo episodio è un altro: è proprio che il contenuto della storia in sé che è abbastanza noioso.
Insomma, puntualmente si scopre la solita coincidenza astrale per cui Emma e la figlia di Malefica, Lilith, sono cresciute come migliori amiche, anzi a detta di Emma, questa ragazzina che ha visto tipo per una settimana da piccola, è l’unica amica che abbia mai avuto. E va bene passi anche il misterioso legame che le lega, ma insomma ci si aspettava grandi cose da questa creatura che ha assorbito tutto il male della salvatrice, diventando un essere diabolico che andava debellato dal mondo delle fiabe e invece niente di fatto per ora.  Le grandi aspettativeonceuponatime_lily_emma vengono deluse davanti ad una normalissima trentenne sfigata. Perché alla fine per adesso Lily non è nulla più che una ragazzina che ha dovuto arrangiarsi da sola nella vita e ha fatto un mucchio di scelte sbagliate.

Certo non per scelta personale ma per volere dell’autore, però in fondo per adesso poco cambia; in un mondo senza magia Lily è una potente delusione. L’unica alzata di testa che ha è rubare una macchina e tentare di farsi uccidere da Emma ma anche in questo caso ci viene negato tutto il divertimento quando Emma non si fa corrompere dalla malvagità e la lascia viva. Effettivamente se l’avesse davvero ammazzata come speravo, magari avremmo davvero avuto qualcosa di interessante da vedere nel finale di stagione, invece la salvatrice è sempre la salvatrice e dopo mezzo minuto di “tensione” con Lilith in ginocchio, Emma che le punta la pistola in faccia e Regina che tenta di farla ragionale, si conclude tutto a tarallucci e vino e vanno tutti insieme a salvare Robin Hood:  NOIA.
Per non parlare dei flashback sulla loro gioventù da ragazze problematiche: NOIA2.

Once-Upon-A-Time-4x20Non va meglio sul versante Regina e Robin, dove in questo caso a complicare un po’ le carte in tavola ci si mette Zelena che, usato Robin come stallone da monta, si fa mettere incinta. Ricordiamo che sta facendo tutto ciò solo per rovinare la vita a Regina.
Ridicolo Robin che scoperto che in realtà sta da mesi con una strega verde che ha ucciso sua moglie e l’ha incastrato per rovinare la vita della sua anima gemella e non fargli avere la felicità che le spetta, dopo pochi secondi di sconcerto iniziale decide comunque di restare lì con lei a crescere il bambino, come se tutto fosse più che normale (forse non essendo proprio una cima di intelligenza, non ha ancora realmente capito quello che è successo…). Stupenda la faccia finale di Regina, scandalizzata dal fatto che Robin abbia consumato il suo matrimonio e non sia rimasto casto ad aspettare il suo ritorno. Idola indiscussa.

Se vogliamo trovare qualcosa di positivo, direi che ancora una volta vince solo Regina, brava e molto credibile, mi piace sempre di più questa sua lenta trasformazione in personaggio buono, che combatte per il proprio amore e il proprio lieto fine, l’unica che al posto di perdere spessore, come gli altri, acquisisce sempre più sfaccettature e umanità.

Per il resto, bruttino anche questo episodio, anche se senza Crudelia la storia non può che migliorare; per adesso continua l’alternanza tra storie non credibili e storie noiose. Attendo il finale sperando in una prossima stagione migliore!

Comments
To Top