fbpx
Once Upon a Time

Once Upon a Time – 2.02 We are Both

‘I don’t want to end up like her’
‘I don’t want to be you’

Queste sono le due frasi chiave che ricorrono nel corso del secondo episodio della nuova stagione di Once Upon a Time. La premierè ci aveva lasciato nel  caos generale a Storybrooke, con al dipartita di Mary Margaret e Emma e l’impotenza di Regina di fronte al cambiamento.

Come nella scorsa 1.02, anche questa seconda puntata è dedicata alla nostra cara Evil Queen alias Regina. Le storie come sempre si dividono tra flashback nella Fairy Land e gli sviluppi a Storybrooke.

Nel mondo della favole scopriamo cosa è successo subito dopo la morte di Daniel: una Regina confusa e disperata cerca in tutti i modi di fuggire dalle grinfie della madre e dal destino di un matrimonio infelice, ma non ci riesce perchè impotente di fronte alla potenza della sua aguzzina. Intenzionata a liberarsi ricorre al mezzo più efficace per farlo: la conquista del potere. E riesce nel suo intento. La cosa che ho apprezzato di questa parte è proprio la costruzione della corruzione della ragazza: le circostanze rendono Regina malvagia, nel profondo c’è ancora la bontà d’animo che all’inizio la distingueva dalla madre, ma che  poi con il tempo si è assopita per colpa delle conseguenze magiche del libro e dell’alleanza con Rumplestilskin.

E qui ci ricolleghiamo anche con la parte ambientata nel mondo reale: il sindaco della cittadina, ritrova i suoi poteri e prende con la forza il  piccolo Henry intrappolandolo a casa sua. Ripercorre i gesti della madre, ma a differenza di quest’ultima se ne rende conto e decide di lasciarlo andare.  Si avvicina la redenzione per il personaggio di Regina? Vedremo! Io ho ancora i miei dubbi, ma il parallelismo tra i due mondi oltre a risultare azzeccato è anche sintomo  di una lunga riflessione premeditazione degli autori nei mesi passati.

Da segnalare anche i tentativi disperati di David di ritrovare la sua famiglia, che lo portano a scoprire che la foresta incantata c’è ancora da qualche parte, e a fare un esemplare discorso da re, che rassicura tutta la cittadina.

E il finale ci lascia con un bel cliffhanger: Emma e Snow prigioniere di Mulan, incontrano proprio Cora intrappolata anche lei sull’isola che non c’è.

Ne vedremo delle belle!
Per ora Once Upon a time si riconferma un ottimo drama, che sa rinnovarsi e migliorarsi, puntata dopo puntata, con cast d’eccezione! (Lana Parrilla, si parlo di te!)

Well done!

Comments
To Top