fbpx
90210

Nuovi drammi. Stesso codice postale

Il codice postale più amato dai teen-agers è tornato a brillare con 90210, il “seguito” del teen-cult anni ’90.

La serie più chiaccherata della scorsa estate è finalmente in onda con ascolti davvero buoni tanto che il network su cui va in onda ha ordinato una stagione completa di 22 episodi. Non avete capito di che serie sto parlando? Parlo di 90210, (sequel della fortunata serie creata da Darren Star sotto la supervisione di Aaron Spelling) in onda con grande successo in America su The CW. Nonostante la serie sia in qualche modo un continuo della saga durata 10 anni, dal 1990 al 2000, il “nuovo 90210, come lo chiamano in molti, non ha quasi nulla da spartire con la “serie madre”.
Nonostante sia stato messo in chiaro più e più volte, la prima stagione di questo nuovo teen-drama, non è da considerarsi una undicesima stagione del, è il caso di dirlo, primo teen-drama della storia.
Ovviamente si possono trovare dei punti in comune tra la “nuova” e la “vecchia” serie, come i ritorni dei personaggi di Kelly Taylor (Jennie Garth) e Brenda Walsh (Shannen Doherty) o dei due fratelli protagonisti che si trasferiscono dal Kansas a Beverly Hills.

Le storie raccontate però, nonostante sappiano di già visto (considerando che di teen drama ne sono stati fatti a bizzeffe), riescono comunque ad appassionare i telespettatori, certo, chi si aspettava di trovarsi davanti al “prossimo capolavoro” rimarrà deluso, ma chi inizia a vederlo per passare 40 minuti piacevoli, la serie fa al caso giusto.

Passando alle storie raccontate nella serie, al quarto episodio vediamo già quale sarà il triangolo, o forse quadrato, amoroso tra i protagonisti: Annie, Ty, Naomi e Ethan.
Le dinamiche sono sempre le stesse: lui ama lei e l’altra, l’altro ama lei e lei ama tutti e due; insomma, ci troviamo davanti alla classica storia da teen-drama, c’è chi ama queste storie e chi no, ma come tutti sanno, questa è la base su cui si poggia un qualsiasi telefilm per teen-agers. Gli altri personaggi sono: il fratello di Annie, Dixon (Tristan Wilds), ragazzo di colore e adottato dalla famiglia di Annie quando era un bambino (il passato di lui ancora non è stato chiarito abbastanza per sapere altro), e si suppone che avrà una storia d’amore con Erin “Silver” (Jessica Stroup), che, tra l’altro, è la sorella minore di Kelly Taylor (qui la vediamo come consulente scolastico) che abbiamo visto nascere nella serie madre. Silver inoltre ha un blog su internet in cui sbeffeggia tutti i ragazzi che le han fatto qualcosa di brutto, come Naomi, che ha detto a tutti della relazione tra suo padre e un’altra donna, e che ha causato la fine del matrimonio tra sua madre e suo padre e per questo sua madre è ora un’alcolizzata. Troviamo poi Navid (Michael Steger), il prossimo migliore amico di Dixon, che lavora al giornale della scuola e che ha il padre regista di film porno. Navid è probabilmente il personaggio più inutile nel telefilm per il momento, nonostante sia abbastanza simpatico. Tra i protagonisti del triangolo/quadrato amoroso, troviamo la complessata Naomi (Annalynne McCord), la classica figlia di papà che ha avuto sempre tutto quello che voleva, ma nonostante questo è triste per il rapporto che hanno i suoi genitori; il padre infatti ha una relazione con un’altra donna, e la moglie, che sa tutto, non fa nulla per evitare di perdere tutto ciò che possiede.
Poi c’è Ethan (Dustin Milligan), storico ragazzo di Naomi con un fratello con problemi mentali. Ethan è il solito belloccio, capitano della squadra di football e che ha anche avuto una tresca con Annie due anni prima (dell’episodio pilota). Annie (Shenae Grimes), la protagonista principale della serie, è la sorella di Dixon (ricordo che Dixon è stato adottato, lei invece è stata avuta da Debbie (Lori Loughlin) e Harry Wilson (Rob Estes), felicemente sposati, lui però ha una figlia illegittima avuta da una relazione passata), ed è diventata quasi subito amica di Silver ed è la protagonista del musical scolastico (diretto da Brenda Walsh, ex protagonista dell’originale). Tra i personaggi secondari, che piano piano si stanno facendo notare, sono quello di Ryan (Ryan Eggold), un professore, che si suppone sarà il prossimo amore di Kelly (protagonista del “vecchio” 90210); Kelly ha inoltre un bambino avuto dalla sua relazione passata con Dylan (anche lui ex protagonista dell’originale). Troviamo poi Adrianna, una ragazza tossico-dipendente (forse per causa del rapporto con la madre, che la vuole una grande attrice) che creerà non pochi problemi ai protagonisti, Ty Collins (Adam Gregory), il ragazzo più ricco della scuola coinvolto nel triangolo amoroso, e quello di Tabitha (Jessica Walter), nonna dei due fratelli protagonisti che in passato è stata un’attrice molto famosa.

Gli attori che fan parte di questa serie, bisogna dire che sono abbastanza bravi: tra i tanti, a mio parere, spicca la bella Annalynne McCord, l’interprete di Naomi, una spanna sopra gli altri. In generale però, tutti gli attori, nei ruoli che interpretano, sono abbastanza credibili (molto sentita la scena in cui Annie, interpretata dalla bella Shenae Grimes, piange in camera da letto dopo una brutta discussione).

Insomma, se vi piacciono i teen-drama e volete passare 40 minuti piacevoli, questa è la serie che fa per voi, ma attenzione: evitate di paragonare questo 90210 alla serie “madre”.

Comments
To Top