fbpx
Nikita (2010)

Nikita: Recensione dell’episodio 3.11 – Black Badge

Gli ultimi episodi della serie sono stati incentrati maggiormente sul rapporto di coppia tra Nikita e Michael ed il modo in cui entrambi hanno affrontato la difficile situazione di quest’ultimo, costretto ad adattarsi ad una mano artificiale che non è il massimo della tecnologia. La recente scoperta della possibilità di poter riavere la sua mano ha delineato una storyline che si preannuncia molto interessante, tuttavia dovremo aspettare per saperne di più a riguardo in quanto non è questo il plot dell’episodio di questa settimana.

blackbadgeIn “Black Badge”, il ritorno di Amanda, che non ha impiegato molto tempo a trovare nuovi agenti sacrificabili, crea scompiglio all’interno della Division. La nostra antagonista fa recapitare delle prove circa l’esistenza dell’Organizzazione a Morgan Kendrick, direttore della CIA e amico di Ryan, allo scopo di mettere in allarme la squadra su un possibile rischio esposizione, ma in realtà è solo un modo per distrarli dal vero obiettivo.

Sappiamo che l’intento dell’ex regina della Divisione è quello di far soffrire Nikita, andando a colpire i suoi colleghi, le persone a cui tiene… e le sue macchinazioni fanno finire dritto nel suo radar colui che in questo momento è vicino ad Alex. Dopo aver commissionato l’omicidio di Kendrick, fa ricadere la colpa su Sean che è costretto a consegnarsi all’FBI per non esporli ulteriormente. Ma è proprio ciò su cui contava Amanda, che aveva pronto un movente fittizio per incastrarlo. D’altronde, il fatto che i file recapitati a Kendrick riguardassero il senatore Pierce (madre di Sean) ed il suo coinvolgimento in missioni clandestine, ci aveva preparato ad un colpo di scena del genere. E quando Nikita & Co realizzano che il loro ‘collega’ rischia la pena di morte, devono decidere come intervenire.

La decisione è di Nikita, il cui piano è seguire una vecchia procedura della Divisione per reclutare gli agenti e che fu utilizzata anche con lei: sottrarli alla legge e portarli alla Divisione, inscenandone la morte. Alex si assicura che Sean abbia la possibilità di scegliere se vuole vivere come loro, e lo vediamo fare la sua scelta divenendo un membro della squadra a tutti gli effetti. Ma la conversazione che ha con lei quando si risveglia all’interno della Struttura dopo essere stato tratto in salvo, ci fa supporre che non sarà facile adattarsi a quella vita per uno come lui con una carriera e una reputazione ormai distrutte. Sono necessari dei sacrifici per proteggere la Divisione, ed è la lezione che Amanda voleva impartire ai suoi ex allievi. Per quanto la nuova squadra agisca diversamente rispetto al passato, spesso si trova di fronte a scelte difficili, come in questo caso, ma nessuno viene lasciato indietro.

Gli elementi della squadra non sono sacrificabili per la nostra protagonista.

Division… is only as good or as bad as the people running it. We can do it right this time.

Sebbene la Divisione riprenderà con le missioni di un tempo, quando alla guida c’erano Percy ed Amanda, regna un altro clima all’interno Nikita.S03E11.HDTV.XviD-AFG.av-1dell’Organizzazione grazie a Nikita. Un problema, però, potrebbe presentarsi quando gli altri agenti e analisti, che avevano accettato di rimanere per un tempo determinato, verranno informati circa il cambio di direzione e il dover continuare a lavorare per il Governo rimanendo invisibili. Lo stesso Birkhoff non sembra entusiasta di ciò che si prospetta per il loro futuro.
Dobbiamo aspettarci delle tensioni all’interno del gruppo? C’è il rischio che Ryan si trasformi in un altro Percy?
Vedremo come Nikita e Ryan gestiranno la nuova situazione, visto che sono quelli che più degli altri hanno lottato perché il Sistema cambiasse. Sono già venuti meno alle rispettive promesse iniziali, in quanto Nikita aveva giurato che non avrebbero reclutato altri agenti e Ryan che non avrebbero più condotto missioni esterne per il Governo. Con molta probabilità questo è solo l’inizio, e nel corso della stagione scopriremo se Amanda ha ragione e se davvero è impossibile mandare avanti la Division adottando una linea più morbida.

Comments
To Top