fbpx
Recensioni Serie TvSerie Tv

Nikita – 2.17 Arising e 2.18 Power

Eccoci qui a raccontare altri due episodi di Nikita, due puntate che ci fanno avvicinare alla season finale e (speriamo) ad un rinnovo della serie tv per un terzo e avvincente capitolo. Ma andiamo con ordine e vediamo cosa accade negli episodi 2.17 e 2.18.

Nikita – 2.17 Arising

Michael è chiaramente furioso (chi non lo sarebbe?) con Cassandra perchè quest’ultima gli ha tenuto nascosto la verità sin dall’inizio. Cassandra non solo è un agente segreto dell’MI6 ma è anche una talpa di Gogol! Questo doppio gioco potrebbe portarla alla morte ma soprattutto mettere in pericolo la vita di Max. Furibondo, Michael decide di rintracciare Cassandra a Londra e portarle via Max, per crescerlo da solo insieme a Nikita. Quest’ultima però non è pronta a diventare madre e soprattutto non vuole che il bambino venga strappato a sua madre per una vita poco sicura e inadatta per crescere un bambino. A tal ragione, Nikita convince Michael ad affrontare Cassandra.

A Mosca, Alex incontra Semak che le chiede una mano per rintracciare Katya. Secondo Sean, l’uomo sta mentendo, è lui ad aver rapito la donna ma Alex inaspettatamente crede a Semak.

Nel frattempo a Londra, Michael rintraccia Cassandra durante una missione. La donna confessa a Michael di esser stata reclutata da Gogol quando aveva 19 anni, ma ora vuole ritirarsi per dare un futuro sicuro a Max. Questa è la sua ultima missione che ha l’obiettivo di coordinare un team dell’MI6 per catturare una talpa. Ben presto però Michael realizza che Stuart, un componente del team di Cassandra, li sta portando in una trappola volta a dare la colpa all’MI6 per la morte di Semak. Proprio in quel momento, Ari riceve la conferma che Stuart “sta abboccando” e presto sarà in trappola, così decide di uccidere Semak. L’agente dell’MI6 Stuart viene però messo in salvo da Michael e Nikita, che si spacciano agenti della CIA. Nel frattempo Ari porta avanti il suo piano e di ritorno al quartier generale di Zetrov, accusa l’MI6 di aver ucciso Semak. Per questo ordina agli uomini di organizzare una caccia all’uomo e di catturare il team di Cassandra. Parallelamente Ari chiama Alex confermandole l’uccisione di Semak.

Intanto Alex viene contattata da sua madre che le indica il luogo dove si è rifugiata: una vecchia dimora di campagna della famiglia Udinov. Alex decide così di andare da Katya, sempre accompagnata dal fedele Sean. Da Katya però i due ragazzi vengono catturati dalle guardie della donna, in realtà agenti di Gogol. Ed è così che Ari e Amanda minacciano Alex: la cessione di Zetrov in cambio della vita di sua madre, della libertà e di un mucchio di soldi per lasciarsi tutto alle spalle. Alex decide di non accettare l’offerta e con l’aiuto di Sean, riesce a liberarsi e a portare in salvo sua madre.

Intanto Nikita e Michael salvano Cassandra da un’imboscata e, dopo aver tratto in salvo anche Max, assicurano alla donna una via d’uscita per lasciare il paese e far perdere le sue tracce. E’ così che Michael dice addio a Cassandra e al piccolo Max, senza confessare al bambino di essere suo padre.

Nikita – 2.18 Power

L’agente della Divisione Deanna riesce ad ottenere dal Dr. Steve Shepherd un marchingegno ad alto potenziale: un prototipo a combustione nucleare.

Nel frattempo Amanda decide di assentarsi tre giorni dalla Divisione e lascia Sonia a capo dell’organizzazione. Ovviamente appena la donna mette piede fuori dalla base, l’agente Mason contatta Percy comunicandogli l’assenza di Amanda e aprendogli così la strada verso il ritorno alla Divisione. A Mosca, il consiglio di direzione della Zetrov si incontra per eleggere il nuovo CEO. Per evitare che venga eletto Ari Tasarov, Alex contatta Illyah, uno degli uomini leali di suo padre, e insieme a lui decide di assistere al consiglio.

Intanto Amanda riesce ad ottenre da Deanna il prototipo da consegnare ad Ari per aiutarlo ad ottenere la candidatura a CEO di Zetrov ma appena Deanna mostra il dispositivo a Amanda, sopraggiungono Nikita e Michael pronti a riprendere in mano l’arma nucleare. Mentre Michael tiene a bada gli uomini di Gogol, Nikita ingaggia un corpo a corpo con Amanda. A vincere è però quest’ultima che inaspettatamente, prima di fuggire con il prototipo, non uccide Nikita nonostante l’opportunità. E’ in questo momento che, grazie ad alcuni flashback, scopriamo com’è nata la relazione d’amore e odio tra Amanda e Nikita. E’ stata Amanda a crescere Nikita dentro la Divisione, a trasformarla in una donna bella e coraggiosa.

Alla Divisione, Mason consegna Percy a Sonia, dicendole di averlo catturato mentre cercava di intrufolarsi in una base della Divisione. In realtà è tutto un piano organizzato dallo stesso Percy per rientrare alla Divisione e riprendere in mano l’organizzazione. Ben presto infatti Percy riesce a liberarsi e ad affrontare tutti gli agenti della Divisione, mostrando loro come Amanda li abbia traditi.

Nel frattempo Nikita riesce a riprendere in mano il prototipo, ma viene catturata da Amanda che la blocca in una stanza blindata. Visto che Nikita non vuole arrendersi, Amanda attiva un interruttore di emergenza che inizia a togliere l’ossigeno nella stanza di Nikita. Nel mentre la donna inizia a puntare il dito contro Nikita, non capendo il perchè delle sue azioni e del suo odio verso di lei. Amanda non ha ucciso Daniel Monroe nè Ryan Fletcher e soprattutto è stata lei a crescere Nikita, è stata Amanda a rendere Nikita la donna che è oggi e per queste lei dovrebbe mostrarle della gratitudine. Nikita ribatte che ciò che le è stato insegnato mentre era alla Divisione era solo una menzogna e con le lacrime agli occhi, dichiara che lei è pronta a morire perchè questo porterà Amanda alla sconfitta.

Chiaramente Nikita riesce a simulare la sua morte e successivamente a liberarsi dalla trappola, fuggendo così con il prototipo di elio 3. Prima di abbandonare il palazzo, Nikita decide inaspettatamente di lasciare in vita Amanda, nonostante quest’ultima abbia cercato di ucciderla. La sconfitta di Amanda porta Ari a perdere il controllo del consiglio della Zetrov che decide di eleggere come nuovo CEO Illyah.

L’episodio si conclude con Amanda e Ari in fuga a Bucarest mentre Ari rivela alla donna di avere in mano una black box, dunque la guerra con Percy non è ancora finita mentre Amanda confessa all’uomo il suo rammarico per aver risparmiato Nikita. Parallelamente alla base, Nikita confessa a Michael di aver volontariamente lasciato vivere Amanda.

Mara D.

Fondatore e Admin di Telefilm-Central.org. Amante delle serie tv, del cinema e dell'universo di Internet :-)

Articoli correlati

Back to top button