fbpx
Auditel

Netflix: arriva la risposta ufficiale all’inchiesta NBC sui dati d’ascolto

netflix-logo

Soltanto qualche giorno fa ci siamo ritrovati a commentare un’ inchiesta commissionata dalla NBC relativa ai dati di ascolto delle serie Netflix che non sono mai stati rilasciati ufficialmente. Alan Wurtzel, per conto appunto della NBC, aveva annunciato infatti di aver trovato un modo per stimare i ratings di serie televisive come Daredevil o Jessica Jones senza chiedere direttamente ai loro produttori ufficiali, e invadendo anche un po’ la privacy degli utenti.ted sarandos netflix

Ai piani alti di Netflix, com’era prevedibile, la cosa non è stata vista per niente di buon occhio: Ted Sarandos, responsabile dei contenuti, ha ridicolizzato i numeri rilasciati da Alan Wurtzel attaccando il network rivale: ‘Non capisco alcune cose: in primis, perchè la NBC debba parlare ai giornalisti dei nostri dati di ascolto. Forse perchè è più stimolante che parlare dei loro dati. Inoltre, non capisco il metodo e il metro di misura utilizzati, senza contare che i dati rilasciati non rispecchiano assolutamente i parametri reali calcolati da noi’.

Rincarando la dose, Sarandos ha anche tenuto a puntualizzare che una ricerca basata su un campione che si spande in una fascia d’età compresa tra i 18 e i 49 anni di vita, è inutile: ‘Nemmeno noi abbiamo dati che ci possano indicare a che età appartengano i nostri spettatori. Davvero, non capisco perchè le persone dovrebbero spendere tutto questo tempo e tanta energia per questo. Spero che nessuno stia pagando per avere questi dati, dato che sono totalmente sbagliati‘.

Comments
To Top