fbpx
Cinema

National Treasure – Il Mistero dei Templari 3: Il terzo film si farà!

il mistero dei templari 3 national treasure

L’argomento “terzo capitolo” di un franchise è sempre un pò delicato. Soprattutto quando tra il film numero 2 e 3 è trascorso tanto tempo. Soprattutto quando parliamo della Disney. Il rischio è infatti di riesumare una saga conclusa per meri motivi monetari e floppare al botteghino con la stessa velocità del Titanic dopo che ha colpito l’iceberg. Potrei citare La Mummia 3 – L’imperatore Dragone o, se proprio dovessi essere crudele, il terzo film di Narnia. Insomma, chi se lo ricorda Il Viaggio del Veliero dopo Ben Barnes e Caspian?

Questa doverosa premessa per dire che… Disney, se ti azzardi a rovinarmi National Treasure mi arrabbio!

Il Mistero dei Templari: Una saga che è rimasta nel cuore

il mistero dei templari 3 national treasure

Era il 2004 quando sui grandi schermi appariva per la prima volta Nicholas Cage nei panni dello studioso e archeologo Benjamin Gates. La pellicola, rilasciata in Italia con il titolto Il Mistero dei Templari, aveva incassato 347,5 milioni di dollari al botteghino, a fronte dei 100 di investimento iniziale. Dati alla mano, Dinsey e il regista John Turteltaub non ci avevano pensato due volte a imbarcarsi nel progetto di un sequel. Detto fatto: nel 2007 era uscito National Treasure – Il Mistero delle Pagine Perdute. 457,5 milioni di dollari al botteghino, una fanbase in crescita non erano tuttavia stati sufficienti a convincere la Disney a produrre un capitolo numero 3, che è infatti rimasto in gestazione da allora.

La saga aveva avuto il gradissimo pregio di unire gli effetti speciali di un action movie (Jerry Bruckheimer come produttore non poteva far presagire diversamente) con il mistery archeologico alla Sydney Fox e Indiana Jones, regalando al pubblico dei film al contempo familiari, divertenti e imperdibili.

LEGGI ANCHE: Relic Hunter – 12 cose che (forse) non sapevate della serie tv

Il cast, naturalmente, non era che la ciliegina sulla torta. Con Nicholas Cage nei panni del protagonista, Il Mistero dei Templari aveva visto Diane Kruger nei panni Abigail Chase. Justin Bartha in quelli dell’assistente un pò imbranato (ma fondamentale, alla Jester in The Withcer) Riley Poole e il grandissimo Jon Voight nei panni del padre di Ben, Patrick Gates. La seconda pellicola aveva poi visto l’arrivo di Ed Harris nei panni della nemesi di Ben Gates, Mitch, ed Helen Mirren in quelli dell’ex moglie di Patrick e madre di Ben, la dottoressa Emily Appleton-Gates.

Il Mistero dei Templari e Il Mistero delle Pagine Perdute: La trama dei primi due film

Il primo film della saga, intitolato appunto Il Mistero dei Tempari, vedeva lo studioso e ricercatore Ben Gates (Nicholas Cage) sulle tracce di un fantomatico tesoro nascosto. Perduto dai tempi delle crociate, raccolto dai Templari e custodito, nel corso degli anni, da una congiura che si era spinta fino ai più alti vertici dello stato. Con l’aiuto del suo fedele assistente, Riley (Justin Bartha), e quello di un’inizialmente reticente dottoressa e ricercatrice, Abigail (Diane Kruger), Ben Gates si mette sulle tracce del tesoro. La fa decifrando uno dopo l’altro gli indizi di un’elaborata caccia al tesoro che lo porta fino all’originale della Dichiarazione d’Indipendenza americana. Un documento che risulta insieme la chiave e la condanna di Gates, dal momento che mette definitivamente sulle sue tracce l’FBI. In una corsa contro il tempo, cercando di evitare gli sgambetti del rivale Ian Howe (Sean Bean), Ben arriverà a scoprire molto di più sul proprio paese. Troverà infine un tesoro molto diverso da quello che aveva immaginato all’inizio.

Sul filone del primo film, in cui ovviamente i templari non potevano essere nuovamente protagonisti, al centro della nuova ricerca di Ben Gates c’è uno dei pezzi più intriganti delle leggende politiche americane. Parliamo de Il Libro del Presidente. Passato da un presidente all’altro, il libro contiene un dato importantissimo per scagionare un antenato di Ben Gates. Quest’ultimo è infatti accusato da Mitch Wilkinson di aver partecipato all’assassinio di Abraham Lincoln. Con l’aiuto di Abigain, Riley, suo padre Patrick (John Voight) e anche sua madre (Helen Mirren), Ben si metterà nuovamente in gioco. Stavolta con in palio un tesoro che rivaleggia con quello dei re: il tesoro della città perduta di Cibola.

Perchè il progetto del terzo film è rimasto bloccato per tanto tempo

il mistero dei templari 3 national treasure

I motivi per cui Il Mistero dei Templari 3 non ha visto la luce è ancora ad oggi ignoto. Ci sono piccoli riferimenti e indizi che gli attori e il regista, nonchè lo stesso capo della Disney, Bob Iger, hanno lasciato nel corso degli anni ma nulla di concreto o definitivo. Per il regista il motivo era il denaro: arrivati ad un determinato livello di fama e di notorietà, era ovvio che il cast pretendesse un compenso adeguato ai propri ruoli per la partecipazione al franchise. Soldi che, con ogni probabilità, la Disney stava investendo su altro – qualcuno ha detto il futuro della MCU?

LEGGI ANCHE: I migliori film (americani) degli anni ’80 da vedere e rivedere assolutamente

A questo si aggiunga un commento di Nicholas Cage che, durante un’intervista, ha espressamente detto che un film del genere non può reggersi in piedi senza una sceneggiatura appropriata. Produrre un film e sperare che abbia successo è irrealistico se non ha basi solide: una buona sceneggiatura, una buona regia – anche se presumibilmente sarà nuovamente Turteltaub dietro la macchina da presa, no? – e un ottimo cast. Tutti elementi che la Disney deve aver sicuramente messo in conto prima di inizare a parlare di un sequel. Però se ne sta parlando eccome, quindi cerchiamo di capire se i rumor sono effettivamente veritieri.

National TreasureIl Mistero dei Templari 3: quando uscirà?

nicholas cage ben gates

Il primo barlume di speranza per Il Mistero dei Templari 3 è stato fornito da The Hollywood Reporter il 17 gennaio 2020. Il magazine ha infatti confermato che mentre era al lavoro alla sceneggiatura di Bad Boys 4, Chris Bremner sarebbe stato anche lo sceneggiatore del nuovo capitolo della saga di National Treasure. Le antenne nei curiosi e dei fan accaniti si sono rizzate nel giro di pochissimi secondi a questa notizia.

La notizia indicava Bremner come sceneggiatore della pellicola, che sarebbe stata nuovamente prodotta da Jerry Bruckheimer. Quest’ultimo era infatti già stato il produttore dei primi due capitoli della saga, nonchè produttore di altrettante pellicole di un certo successo. Ricordiamo, tra gli altri: la saga dei Pirati dei Caraibi, Fuori in 60 secondi, Armageddon, il prossimo capitolo di Top Gun in arrivo. Insomma, la firma di Bruckheimer non è propriamente una garanzia ma quasi.

Premesso che non ci sono per adesso conferme da parte della Disney e considerato che, volendo essere ottimisti, la pellicola potrebbe anche essere rilasciata unicamente su Disney+ senza passare prima per le sale (cosa che ridurrebbe i tempi di attesa), è probabile che Il Mistero dei Templari 3 veda la luce alla fine del 2021 o agli inizi del 2022. I primi due film erano stati rilasciati rispettivamente a metà novembre e fine dicembre, sfruttando il filone delle festività natalizie. Non è detto che la Disney – sempre che la produzione e il progetto vadano in porto – scelga la stessa linea guida. Ma, detto tra noi, non sarebbe un’idea stupida.

LEGGI ANCHE: Black Sails – 5 motivi per recuperare la serie tv

Il cast del terzo capitolo: chi ci sarà?

il mistero dei templari 3 national treasure

Come per ogni franchise che abbia ritardato (qui parliamo ovviamente di un arco di tempo spropositatamente ampio, considerato che ha superato il decennio) l’uscita del proprio terzo o successivo capitolo, la domanda più importante è: rivederemo il cast originale?

Sembra scontato ribadirlo ma la saga di National Treasure non è niente senza Nicholas Cage, Justin Bartha e Diane Kruger. I tre attori non hanno ancora commentato sul possibile ritorno al franchise della Disney ma è solo questione di tempo, nel caso in cui il progetto iniziasse a muoversi. Anche perchè scrivere una sceneggiatura senza conoscere i protagonisti la vedo dura!

Nel caso in cui tutto filasse liscio, dovremmo rivedere Nicholas Cage nei panni di Ben Gates. Anche Justin Bartha in quelli di Riley Poole, Diane Kruger in quelli della dottoressa Abigail e, con un pò di fortuna, Helen Mirren e Jon Voight potrebbero tornare ad interpretare i genitori di Ben. Meno chiaro è chi sarà il cattivo della pellicola. Dopo Sean Bean e poi Ed Harris, la sfida sarà ardua. Per fortuna buona parte dei Vendicatori originali hanno appeso al chiodo le proprie armature e sono su piazza per nuovi ruoli. Qualcuno ha detto Chris Evans?

Quando vedremo il trailer del film?

Vorrei poter dire che potremo vedere qualcosa sul terzo capitolo di National Treasure molto presto, ma siamo realisti. Con la produzione agli stadi iniziali è improbabile che nulla venga diffuso dalla Disney prima del 2021, e non è detto che sia un trailer. È probabile che si parli di immagini promozionali, seguite da un trailer a 6 o 4 mesi dall’uscita (ipotetica) del film nelle sale o sulla piattaforma Disney+.

P.S. Mi sa che con questa news su Il Mistero dei Templari 3 ci toccherà aggiornare l’elenco dei film che avrebbero meritato il terzo capitolo.

Comments
To Top