fbpx
Nashville

Nashville: recensione dell’episodio 2.22 – On The Other Hand

nashville

nashville3Lo ammetterò subito: mi piace Nashville. Mi piace la musica country e questo show non mi ha delusa. Anzi. Questa seconda stagione mi ha dimostrato che ho preso la decisione giusta nel continuare a vederlo. Il suo più grande merito? Avermi fatto ricredere su Hayden Panettiere. La sua performance in questa seconda stagione, in particolare negli ultimi episodi e nella straziante scena finale di Juliette e Avery mi hanno decisamente convinta (anche se continuo a pensare che il suo parrucchiere sia da rinchiudere in prigione!).

La season finale è stata un tripudio di emozioni e non mi vergogno ad ammettere che mi sono commossa più volte. Tanti sono i momenti importanti da sottolineare quindi andiamo con ordine.

Rayna e Will stanno per lanciare il proprio album. Per Rayna è di vitale importanza accaparrarsi il primo posto in classifica poiché da ciò dipende tutta la sua vita, la sua carriera e la sua etichetta. Per Will è importante perché, per raggiungere quel risultato, ha rinnegato se stesso nascondendo a tutti la sua omosessualità.

Per raggiungere il successo però, bisogna sporcarsi le mani e quindi Rayna dovrà tornare sui suoi passi e riconciliarsi con Sam Boone annullando in pratica qualsiasi possibilità per Will di raggiungere i risultati sperati.

nashville_2x22_4Alla notizia, Will si rende ovviamente conto di aver preso tutte le scelte sbagliate e confessa alla moglie la sua omosessualità, ignaro che in realtà, nella camera da letto, erano state posizionate delle telecamere. Cosa succederà nella prossima stagione? Manderanno on-air questa sua confessione senza avvisarlo? Oppure sarà Will ad acconsentire per togliersi questo peso dallo stomaco e presentarsi senza veli a tutto il suo pubblico?

nashville_2x22_1Rayna invece raggiunge il suo obiettivo e nel concerto inaugurale, dopo aver cantato con Luke “Ball and Chain” riceve un’inaspettata proposta di matrimonio. Io adoro Luke, veramente. Ma ha toppato alla grande. Sa che la situazione è fragile e che Rayna non adora esporsi in pubblico per quanto riguarda la sua vita privata e lui decide di farle la proposta in quel modo? Aveva forse paura che una proposta più intima avrebbe avuto una risposta diversa oppure è stato semplicemente un grande gesto romantico? Tralasciando il fatto che era a tutti chiaro che tra Rayna e Deacon le cose non erano ancora concluse, il vero errore di Luke è stato non parlarne prima con le figlie di Rayna, e con suo figlio.

nashville_2x22_5Le proposte di matrimonio non finisco qui però… Deacon incassa ma reagisce. Dopo poche ore dal fidanzamento ufficiale di Luke e Rayna, si presenta a casa di lei e le dice ciò che tutti volevamo le dicesse da sempre e che Rayna voleva sentirsi dire da sempre: è cambiato. Ora è l’uomo che lei ha sempre voluto che lui fosse. È pronto ad essere un padre e un marito e a darle quello che avrebbe dovuto darle fin dal principio. Rayna è spiazzata e un po’ anche noi credo… Luke è adorabile e mi si spezza il cuore pensare e sperare, perché è quello che spero, che Rayna alla fine sceglierà l’amore della sua vita, Deacon.

Anche Juliette deve affrontare le sue scelte passate e decide di affrontare Avery per raccontargli tutto. È troppo tardi però. Gunnar e Zoey, dopo aver tentato in ogni modo di tenersi fuori da questa storia, sono costretti a raccontare all’amico cosa hanno scoperto. Avery è distrutto e non riesce a credere che Juliette, la donna che lui credeva di conoscere bene, abbia potuto fargli una cosa del genere.

nashville_2x22_2Ma ci sono aspetti di Juliette che non conosce. Il suo passato la perseguita. Il rapporto malato con la madre e con le altre persone che durante l’infanzia erano nella sua vita continua ad avere un forte impatto sul suo modo di vedere e percepire il mondo e se stessa. Juliette è l’esempio di come, a volte, i soldi e la fama, non siano sufficiente. Lei stessa continua a vedersi come una nullità e non riesce a credere che qualcuno potrebbe amarla puramente e per sempre. Quando dice ad Avery “I think when I feel like somebody is going to hurt me, I just make sure that I hurt myself first and worse. Burn the house down while I’m still in it.” Le credo. E la credo anche quando dice di amarlo. Sappiamo che anche Avery le crede, ma riuscirà a perdonarla? Mi auguro di si, perché sono una delle mie coppie preferite della serie.

nashville_2x22_3Scarlett si aggira per Nashville dispensando i suoi ultimi saluti e i suoi ultimi commenti saggi. È lei infatti a dire ad Avery di non rassegnarsi con Juliette. Il suo saluto con Gunnar poi è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso (sostituite vaso con la mia scorta di lacrime). Adoro quei due assieme. Le loro voci sono perfette e i loro sguardi magnetici. Fatico a credere che nella vita non siano davvero innamorati perché osservandoli mentre duettano la prima cosa che mi trasmettono è amore. Spero quindi non solo che Scarlett rimanga ma che si renda conto che il suo errore non è stato quello di intraprendere la carriera musicale ma intraprenderla senza Gunnar al suo fianco.

La verità rende liberi? Forse. Non mi riferisco solo a Juliette che si trova costretta a confessare il suo tradimento ad Avery per non cedere alle minacce di Jeff o a Will che confessa infine la sua omosessualità. Mi riferisco a tutti i personaggi della serie. Tutti, in modo diverso, esprimono finalmente qui un loro pensiero recondito. E come alcuni di loro hanno imparato, essere liberi non significa necessariamente essere felici. Scopriremo solo nella terza stagione chi sarà così fortunato da essere libero e felice.

Comments
To Top