fbpx
Nashville

Nashville: Recensione dell’episodio 2.01 – I Fall to Pieces

Nashville è tornato e devo ammettere che è riuscito a stupirmi. Nella prima stagione c’era una cosa che in particolare non riuscivo a sopportare: Juliette. E la causa era soprattutto di Hayden Panettiere che non ho mai trovato particolarmente brillante nel suo modo di recitare, ma anche la trama non era in grado di dare profondità al personaggio stesso a mio modo di vedere.

Nashville_201_Juliette

Con questo primo episodio della seconda stagione, invece, qualcosa è cambiato. Fatico ancora a vedere Hayden collo corto Panettiere ma finalmente iniziano a lavorare sul personaggio di Juliette in modo più concreto.

In “I Fall to Pieces” Juliette mostra di avere una sorta di personalità dissociata. Nella prima metà è in completa negazione in seguito alla morte della madre e si lamenta di come il coma di Rayna possa avere un brutto effetto sulle vendite del suo nuovo disco. Nella seconda metà dimostra invece di avere una forte empatia nei confronti di Maddie e di Scarlett. La cosa più strana è che è credibile in entrambi gli atteggiamenti. Quando realizza di poter “sfruttare” il coma di Rayna per fare bella figura davanti ai giornalisti e ai fan è chiaro che lo pensa. Allo stesso modo quando entra in ospedale, abbraccia Maddie e le da’ il suo numero di cellulare nel caso in cui abbia bisogno di sfogarsi le credo completamente.

Nashville_201_DeaconAffrontiamo ora invece il discorso Deacon che, a mio avviso, in questo episodio è assieme a Juliette il protagonista assoluto. Dopo l’incidente automobilistico che ha portato Reyna ad entrare in coma, Deacon si è dichiarato colpevole nonostante non fosse lui alla guida del veicolo. Nella mente di Deacon, infatti, è lui la vera causa di quell’incidente. È colpa sua se Reyna non è riuscita a governare il mezzo e l’unica punizione che concepisce è quella di assumersi anche colpe che non sono sue. Il senso di colpa, ovviamente, non deriva solo dal litigio intercorso tra i due poco prima dell’incidente, ma dall’ennesima ricaduta nelle grinfie dell’alcool che già in passato ha provocato una rottura brusca tra lui e Reyna.

Nashville_201_Deacon2Nel corso dell’episodio vediamo infatti diversi flashback degli ultimi mesi di Deacon e Reyna come coppia, poco prima che lei decida di sposarsi con Teddy Conrad con cui crescerà Maddie, figlia biologica di Deacon. Sfortunatamente questi flashback sono, a mio avviso, troppo riduttivi. Non mostrano infatti niente in più rispetto a ciò che già avevamo scoperto nel corso della prima stagione. Avrei preferito vedere qualcosa di diverso che potesse dare nuove informazioni.

L’ultimo punto da affrontare è quello di Lamar che viene accusato negli ultimi minuti dell’episodio di essere la mente, se non addirittura il braccio, dietro all’incidente automobilistico che causò la morte della defunta moglie. Cosa potrebbe implicare questo? Potrebbe avere a che fare anche con l’incidente di Reyna in qualche modo?

Cos’altro è successo da essere degno di nota?

– Scarlett non ha accettato la proposta di matrimonio di Gunnar e ora è tornato il triangolo Scarlett-Gunnar-Avery
– Will continua a negare la sua omosessualità. Sarà solo paura di non riuscire a sfondare come cantante country se si dimostrasse apertamente gay o forse semplicemente non ha ancora accettato lui stesso la cosa? Ah, nel frattempo lui a Gunnar hanno fatto pace e ora convivono.
– Scarlett non vuole rinunciare a credere nel proprio zio nonostante il brusco trattamento che lui le riserva e si trasferisce a casa sua per poterlo aiutare nella lotta contro l’alcool.
– Lennon e Maisy Stella (nel telefilm Maddie e Daphne Conrad) sanno recitare eccome! Sono contenta che in questa seconda stagione avranno un ruolo decisamente più attivo e non si limiteranno a cantare una canzone ogni tanto.
– Peggy è incinta e perde il bambino ma continua a mentire a Teddy che, per altro, le aveva già detto che avrebbe potuto offrirle un supporto commerciale e nient’altro

Comments
To Top