fbpx
CinemaNews CinemaNews Serie TVSerie Tv

Napoli Comicon 2016: Mainetti pensa ad un sequel di Lo chiamavano Jeeg Robot

Nella seconda giornata del Napoli Comicon 2016, tra i protagonisti non si può non citare uno dei migliori film italiani di quest’anno, Lo chiamavano Jeeg Robot. Nell’auditorium della Mostra d’Oltremare si è tenuto un incontro con il regista Gabriele Mainetti, dopo la proiezione della pellicola reduce dalla vittoria di ben sette David di Donatello e dal grandissimo successo sia tra i critici che tra il pubblico.Napoli Comicon 2016- Gabriele Mainetti

Uno dei punti di forza del film è stato sicuramente il cast che si è aggiudicato tutti i principali premi ai David . Mainetti ha parlato di come è arrivato a raggruppare un parterre di attori così in gamba, raccontando che ‘Dopo una serie di provini ho portato la sceneggiatura a Santamaria, che è un mio caro amico, e lui ha detto subito si. Gli abbiamo fatto tre provini, ma mi ha colpito soltanto alla fine. Gli dissi che non aveva il peso del personaggio, gli dissi di prendere 20 kg. Lui dopo due settimane mi ha chiamato e mi ha invitato a casa sua. Aveva sei chili in più. Ho visto la voglia di interpretare questo ruolo’.

Il successo di ‘Lo chiamavano Jeeg Robot’ non è scontato e lo dimostra il fatto che le case di produzione italiane avevano bocciato l’idea, spingendo Mainetti ad autofinanziare il progetto, realizzato con un budget molto basso considerati i risultati. ‘A settembre 2010 sono andato da diversi produttori e c’era chi mi diceva ti faremo sapere e chi mi diceva di lasciar stare perché il genere in Italia non funziona e perché non sapevano se io avessi le capacità per portarlo a termine. A quel punto ho detto ‘adesso parto per questa crociata”

Ma sarà finita qui per questo Jeeg Robot nostrano? Gabriele Mainetti non ha escluso la possibilità che la sua avventura possa continuare: “Noi ci stiamo pensando ad un possibile sequel, abbiamo avuto delle idee interessanti, anche se io sono più concentrato su un altro film. Chissà’. Non si parla di una certezza scolpita nella pietra ma, se non altro, ci regala una tenue speranza.

Per gli altri articoli di quest edizione del Napoli Comicon 2016, passate qui. 

Bibiana

"Shakespeare once wrote that life is about a dream, and that's exactly how i live my life. From one dream to the next."

Articoli correlati

Back to top button