fbpx
Masters of Sex

Masters of sex: Recensione dell’episodio 3.02 – Three’s a Crowd

Certo Masters of Sex non si perde in ciance inutili, dopo il salto di 5 anni con cui è debuttata la prima stagione, in Three’s a Crowd va in scena la gravidanza espressa di Virginia.
Nel giro di un’ora di episodio assistiamo alla confessione a Bill della sua gravidanza, al tentativo di aborto e al matrimonio riparatore (siamo pur sempre negli anni 60) masters of sexcon l’ex marito George, fino alla nascita del terzogenito.
Quella di velocizzare i tempi è un’ottima scelta a mio avviso, perché da nuova linfa al racconto personale dei protagonisti e allo stesso tempo ci mostra il cammino della ricerca di Bill e Virginia, cornice intorno alla quale si snoda tutta la narrazione.
masters of sex-302-3Three’s a Crowd ci riporta con i piedi per terra e ci mostra l’ipocrisia dell’epoca e dei personaggi che nonostante siano pionieri di uno studio all’avanguardia sulla sessualità, sono vittime accondiscendenti (alcuni) di una società arretrata che ancora immaginava e pretendeva le donne due passi dietro agli uomini.
Virginia, single, non può andare in giro con il pancione di 7 mesi, né andare a lavoro occupandosi per giunta di una ricerca sul sesso, sarebbe amorale, inquinerebbe anni di studi e getterebbe Libby e i figli nella vergogna. Perché, per quanto ne dica Virgina, il nuovo arrivato potrebbe essere tranquillamente figlio di Bill.

E Bill, si comporta involontariamente da padre di questo bambino inatteso, perdendo il suo usuale aplomb e intrattenendo con amore Virgina durante il travaglio.
masters of sex-302-5Virginia improvvisamente sente di aver fallito con i suoi figli e le parole dure di Tessa ci fanno immaginare come quei cinque anni che non abbiamo visto siano stati particolarmente difficili per i due ragazzi. La scelta di proseguire la gravidanza è quindi un modo per avere una terza opportunità per essere una madre. Ma Virginia vuole veramente essere una madre tradizionale? Vuole sacrificare la sua passione per il lavoro per prendersi cura della nuova
arrivata? Oppure è anche in questo caso un condizionamento sociale che la obbliga a piegarsi al suo essere donna e quindi una  madre che mette al primo posto i propri figli?
masters of sex-302-2Per una maternità non cercata ma accettata, in Three’s a Crowd ci offre una maternità negata. Quella dello shah dell’Iran e  di sua moglie, una coppia molto innamorata che deve necessariamente sfornare eredi per mantenere il controllo della corona.
Ancora una volta sono le consuetudini, i ruoli sociali a imporre il comportamento delle persone, i due regnanti appurato che non possono avere figli naturalmente, sono costretti a lasciarsi in modo che il re possa trovare una nuova moglie (fertile!).
Un episodio ancora una volta appassionante, ricco di riflessioni e intenso in cui forse per la prima volta vediamo Bill abbassare quel muro invalicabile e far scorgere il sentimento così forte che nutre per Virginia.
Three’s a Crowd termina con il parto di Virginia e con la pubblicazione della sudata ricerca Masters e Johnson. Da qui in avanti quindi è terra inesplorata, si volterà ancora pagina e Masters of Sex continuerà a stupirci sempre, come un libro appassionante che non vorremmo finire mai.

Per rimanere sepre aggiornati su Masters of Seks, con news, foto, curiosità, vi consigliamo di passare sulla pagina Facebook di Masters of Sex – Italia

3.02 - Three's a Crowd - Il nostro Giudizio
  • autentico
Comments
To Top