Life & Style

Ma come ti Vesti? – Summer Edition, da Gossip Girl a The O.C.

ma come ti vesti summer

Avevate pensato che fossimo definitivamente scomparse, dite la verità? Ma come ogni buona rubrica, anche noi ci siamo godute la nostra dose di vacanze, tramando all’ombra dell’ombrellone, in quell’unica giornata di sole di agosto, decidendo quali costumi commentare con voi questo autunno. Facendo uno strappo alle regole del period-fashion che, come vedrete, non sarà l’unico quest’anno, abbiamo pensato di ricordare la bella estate (iniziata e finita in poco più che 24 ore complessive) con un bellissimo excursus sui nostri outfit da spiaggia preferiti.

Tralasciando il fisico, più o meno perfetto, abbiamo indagato su cosa preferiscano indossare i nostri protagonisti delle serie tv: due pezzi, un pezzo, metà prezzo, solo il pezzo di sotto, solo il pezzo di sopra (questa è ancora una categoria sotto indagine, vi terremo aggiornati!), nulla è sfuggito alla nostra lente d’ingrandimento. Allora unitevi a noi in questo piccolo decalogo dei costumi da bagno delle serie tv, come ultimo ricordo della bella stagione appena terminata.

Le signore dello stile: dagli Hamptons a Orange Country

summeredition_1

Quando decidiamo di andare in spiaggia, il costume è naturalmente la nostra prima preoccupazione. Se siete come me (Katia) allora opterete per un bel costume a due pezzi, preferibilmente estremamente colorato, pieno di fiorellini o perline, molto probabilmente della collezione scontata di Calzedonia. Uno stile piuttosto semplice, quindi, come quello che sfoggiavano in spiaggia (o, più spesso, a bordo piscina) le protagoniste di The O.C.. Marissa e Summer avevano un armadio pieno di bikini, alcuni dei quali dimenticherei volentieri, ma puntavano prima di tutto sulla semplicità.

LEGGI ANCHE: The O.C.: Le 50 cose che (probabilmente) non sapevate della serie tv

Diversamente dai loro fidanzati, Ryan e Seth, che in piscina sfoggiavano costumi a vita bassa dai colori anonimi, senza scritte o disegni di alcun tipo: potrei capire il ragazzo cresciuto a Chino, ma Seth? Nessuno ti aveva insegnato a ‘prendere in prestito’ la carta di credito aziendale di mamma? Almeno Lois Lane, quando ha sfoggiato un costume da perfetta Halle Berry sul lido di quello sputo che è Smallville, aveva la scusa di avere un fisico bestiale e dunque il costume era il minore dei suoi problemi: peccato che non si potesse dire altrettanto di voi, Cohen!

Anche i ragazzi viziati dell’Upper East Side si sono dati da fare, nel corso degli anni. Diciamo che i loro outfit da spiaggia potevano essere tutto tranne che semplici o funzionali. Provate piuttosto estremamente costosi e impossibili da indossare dovunque se non agli Hamptons. Se mi sforzo riesco ancora a ricordare il costume a pezzo intero di Blair, bianco con fiori multicolore, molto Marilyn Monroe.

E, dato che siamo in tema Hamptons, come dimenticare le signore di Revenge? Victoria Grayson, divina in un costume a pezzo unico e un cappello largo alla Greta Garbo ed Emily che, dopo il flop di un semplicissimo bikini azzurro, che sembrava essere stato trovato in fondo all’armadio della casa in cui abitava inizialmente Lydia, ha sfoggiato un bellissimo copricostume fatto a uncinetto, con bikini bianco e inserti dorati: perfetti esempi, sia nel caso di Victoria che di Emily, di fascino ed eleganza. Tra i signori, invece, l’unico che si salva è Nolan, e soltanto perché il suo gusto nel vestire è impeccabile. Guardare Jack, invece, è l’esatto opposto.

Gossip Girl, One Tree Hill e The Vampire Diaries… andranno in vacanza?

summeredition_2

Sempre sulla scia della comodità ed accessibilità (ovviamente, dopo gli Hamptons direte voi) ricordiamo brevemente One Tree Hill, in cui magari ricordate il costume nero di Brooke o quello di Nathan e Lucas, alla sfilata di beneficenza: o i bei tempi dei giocatori di basket a torso nudo! Più recentemente, invece, qualcuno l’hanno sfoggiato anche le protagoniste di The Vampire Diaries, benchè definirle scelte di stile sarebbe come insultare le creazioni di Valentino, quindi le citiamo solo per ricordare che anche a Mystic Falls, ogni tanto, comprano qualcos’altro rispetto a paletti di legno e verbena.

LEGGI ANCHEThe Vampire Diaries – Recensione dell’ottava e ultima stagione

Se invece siete come me (Cate) e avete il complesso del “sono nata nel secolo sbagliato” opterete per un intero, possibilmente con scollo a cuore senza fantasie e monocolore, a cui abbinerete mega cappello di paglia e occhialone da sole per un’aria un po’ retrò. Capite bene che quindi io davanti ai capolavori della moda mare fatti di lacci, laccini, pizzi, e inserti in oro provi un certo scetticismo, in parte dovuto al fatto che se dovessi indossarli io sembrerei più un salame ungherese che una donna e in parte perché i costumi particolarmente complessi e lavorati mi hanno sempre fatto venire un dubbio: ” Ma poi con i segni dell’abbronzatura una con con il costume di pizzo…come fa?”.

Costumi alla moda (anche se non sappiamo quale) e costumi che fanno chick

Per capire a quali costumi faccio riferimento dovete essere dei veri “addicted” delle serie tv, in quanto spesso i veri orrori si celano proprio nei prodotti più di nicchia o dimenticati da Dio. Per chi di voi si ricorda “Chuck” e la biondissima e sensuale Sarah, sicuramente sarà facile ricordare la scena in cui lei esce dalla piscina con indosso un bichini bianco con dettagli dorati rotondi, che più che una giovane fanciulla innocente la facevano sembrare una ballerina di lap-dance.

E l’effetto spogliarellista era proprio quello a cui pensavano le graziose fanciulle di 90210 (telefilm trash reboot della madre del trash anni 90) quando hanno scelto i loro outfit per un veloce tuffo al mare, giusto per levarsi l’arsura di agosto. Ma come si fa? Certo hai lavorato tutto l’anno in palestra per quelli addominali, ma la comodità di sedersi sulla sdraio con tutti quei fili dove sta? Come faccio a costruire le piste per le biglie con quelle ragnatele lì? Altra regina incontrastata del genere “costumi da sgallettata” è Nikita, magrissima brunetta dal fisico scultoreo che si ingabbia in trikini improponibili o interi strappati (perchè?), stile cat-woman.

summeredition_3

Vedete lettori cari l’idea di costume da bagno e di mare può mettere paura o allegria o voglia di divertimento, ma qualunque sia il nostro proposito per affrontare la battigia non dobbiamo mai scadere nel trash e volgare… quindi per favore rimanete lontani da questi esempi da me citati e affidatevi al bel due pezzi rosso scolorito che abbiamo tutte nell’armadio, e andrete sul sicuro. La moda mare è l’unica in cui osare è davvero sbagliato e può portare a catastrofi dello stile.

LEGGI ANCHE: Ma come ti vesti? – Dall’adattamento di Dumas, The Musketeers edition

Miei cari lettori per questa settimana siamo giunti al termine della rubrica più modaiola di Telefilm Central, ringrazio Katia per il lavoro di questa settimana e per avermi aiutata come sempre, e vi lascio con quello che secondo me è il costume da bagno migliore della storia televisiva:

pantaloni da doccia

E con questa citazione a Scrubs (che mi manca tanto) chiudiamo davvero, vi aspettiamo tra due settimane e come sempre:

Stay tuned…Stay fashion!

Comments
To Top