fbpx
Lucifer

Lucifer: Tutti i motivi per amare la coppia Chloe e Lucifer

Quando un angelo caduto ed un’ex attrice diventata detective si aggirano tra le strade di Los Angeles per risolvere l’ultimo omicidio, è inevitabile che tra i due nasca una storia d’amore. Sarà colpa delle auto e degli appostamenti, della treccia stretta della detective, del carattere disinvolto di Lucifer (Tom Ellis) o delle sue battutine allusive. Certo è che la carica elettrica tra lui e Chloe (Lauren German) è il fondamento della serie tv. Questa è – in sintesi – la trama di Lucifer. 

In verità la serie TV di Fox (ormai di Netflix) parla anche di molto altro, per esempio della redenzione e del senso della fede nell’umanità moderna. Ma sono stati principalmente i protagonisti che hanno catturato l’amore dei fan, con una relazione amorosa che si è evoluta fino al suo stato attuale.

A poche ore dall’uscita della quinta stagione di Lucifer su Netflix è il momento è ideale per indagare sulle ragioni per cui amiamo la coppia conosciuta come Deckerstar.

Ecco i motivi per cui shippiamo Chloe e Lucifer (aka Deckestar)

lucifer chloe
Lucifer e Chloe – credits: FOX

1 – I loro continui tira e molla

L’aspetto della “predestinazione” che incombe può essere frustrante, ma anche (a modo suo) eccitante. Ci sono momenti in cui Lucifer tratta male Chloe, scatenando l’esasperazione e spesso l’ira della giovane detective. Di esempi ce ne sono tanti, ma come dimenticare quando ha sposato Candy a Las Vegas dopo che si erano baciati?! Insomma, non avreste voluto strangolarlo?!

Certo, anche il capitolo “Eve” e la storia dell’ex storica ha avuto i suoi momenti iconici da catalogare in questo elenco. Ma in fondo, conoscendoli, non smetteremo mai di assistere ai loro tira e molla!

2 – Si sono salvati e continuano a salvasi a vicenda

Come è giusto che sia, Chloe vuole di più. I comportamenti di Lucifer potranno essere esasperanti ma non l’hanno mai scoraggiata dal credere in lui e cercare di salvarlo. Quello che conta maggiormente per lei, infatti, è una manifestazione di lealtà, fiducia, collaborazione. Perfino di amore. Ecco perchè lo dimostrano guardandosi le spalle a vicenda costantemente. E salvandosi, sia sul campo che nella sfera privata.

Come dimenticare quando Lucifer ha letteralmente sacrificato le proprie ali per proteggerla?

3 – Si accettano per come sono

Nessuno è perfetto, e Lucifer ne è la prova, dal momento che è ormai assodato che, suo malgrado, troverà sempre un modo per rovinare le cose.

Ma anche Chloe non è da meno, sul punto di tradire il proprio partner ad incipit di quarta stagione, salvo poi fare marcia indietro e schierarsi al suo fianco. Come ha sempre fatto, del resto. Pur consapevole che le sue scelte avranno di certo conseguenze… sovrannaturali.

Ma Chloe e Lucifer non si feriscono a vicenda intenzionalmente, poiché questa è l’ultima cosa che entrambi vogliono. Cercano un equilibrio, piuttosto. Inseguono una simmetria tra i momenti dolorosi e quelli piacevoli della loro relazione. Senza contare che la narrativa del Re dell’Inferno è un valore aggiunto a quello che avrebbe potuto facilmente essere un banale procedurale.

Leggi anche: Tutto quello che sappiamo sulla quarta stagione

4 – Lui è migliore per averla incontrata

Lucifer è il Diavolo, sovrano dell’Inferno, ed è convino che come tale sia la rappresentazione di tutti i mali, Satana stesso. Pertanto, in quanto angelo che si è ribellato a suo padre, gode di libero arbitrio.

Il libero arbitrio è un dono importante, soprattutto se riguarda gli angeli. L’inferno d’altronde ha funzionato e prosperato sul senso di colpa. È il libero arbitrio che ci permette di scegliere da che parte stare; e dopo l’incontro con Chloe, Lucifer inizia a spostarsi dall’altra parte: quella giusta!

E nella quarta stagione andata in onda su Netflix, il protagonista taglia il traguardo: il nostro “Lucy” prende consapevolezza di sé e della sua natura, frutto non della punizione paterna ma di quella che lui ha inflitto a se stesso, per come si è sempre visto allo specchio. E adesso che si guarda con gli occhi degli altri, e della redenta innamorata Chloe, decide di fare il gesto estremo: sacrificare se stesso e la sua felicità per il bene dell’umanità. 

5 – Hanno bisogno l’uno dell’altra

La relazione tra Chloe e Lucifer trascende i confini del potere onnipotente. La svolta nel racconto del Diavolo si all’interno dello stesso Lucifer: le sue buone intenzioni, la sua percezione del libero arbitrio e il suo amore divorante per la detective lo rendono straordinariamente umano, non è vero?

Al contempo anche Chloe guarda le cose da un’ottica nuova, meno “imbalsamata” per i suoi standard. È Lucifer ad aiutarla in questo.

6 – Sono inseparabili

Lucife sarebbe niente senza le avventure (e disavventure) dei due protagonisti. Chloe e Lucifer fanno tante cose insieme, come è giusto per una coppia (di amici, ma anche qualcosa di più). Di giorno combattono il crimine. La sera sono compagni di bevute, ballerini, una spalla su cui piangere.

Leggi anche: 5 motivi per recuperare Lucifer

7 – Sono prima di tutto amici

Il criterio principale per una solida ship è avere una forte partnership. Un legame che non sia solo fisico ma mentale. Per loro due non è un problema: hanno tutto questo e molto di più. Sono partner forti e comunicativi nella vita.

8 – Affrontano insieme le difficoltà

Tuttavia, ai momenti di quiete si alternano tempeste minacciose, come l’arrivo di Malcom o la Madre di Lucifer o (non ce ne volere Tom Welling!) Pierce. Ogni volta aspettiamo eccitati di vedere se anche la burrasca che si intravede all’orizzonte, come nella prossima stagioneora che le carte sono state scoperte – sarà superata positivamente dalla coppia oppure no. Chissà se la loro nave finirà per affondare, stavolta.

lucifer e chloe

9 – Sono autentici

Lucifer non fa mai mistero dei suoi sentimenti verso Chloe. Li scarta come semplice attrazione, all’inizio, ma pian piano diventa evidente (a lui e a quelli che lo circondano) che non è solo attrazione fisica quella che prova. Allo stesso modo anche Chloe

10 – Sono “shippabili”

Noi facciamo il tifo per i Deckerstar, ci piace tutto di loro: le interazioni, spesso comiche (viva le battute sarcastiche di Lucifer), il loro modo di migliorarsi l’un l’altro, senza tralasciare l’incredibile chimica che i loro interpreti (Tom Ellis e  Lauren German).

11 – Sfatano le maledizioni

La quarta stagione ha avuto come tema centrale la profezia secondo cui “quando il diavolo sarà libero sulla Terra e troverà il suo primo amore il male si libererà sul mondo”. Chloe all’inizio ci crede e quasi avvelena Lucifer, il Re degli Inferi se ne disinteressa andandosene in giro indisturbato con Eve, il suo primo amore.

Ma quando uno stuolo di demoni inizia a ciondolare indisturbato sulla Terra i due partner dovranno fare i conti con le conseguenze delle proprie azioni e dei propri sentimenti, lottando uno al fianco dell’altro e dichiarando il loro reciproco amore, così sfateranno la maledizione rivelandoci che il primo amore del Diavolo è Chloe.

Comments
To Top