fbpx
0Altre serie tv

Luca Guadagnino dirigerà una serie TV per HBO

HBO-Fahrenheit 451

Prima di tornare al mondo di Call me by Your Name, Luca Guadagnino ha un altro progetto in mente: una serie TV drammatica per la HBO.

Dopo il successo di Suspiria, sembra che il regista stia trattando col canale americano per una serie da 8 episodi, dal titolo provvisorio We Are Who We Are.

Ambientazione di We Are Who We Are

Quel che è certo è la premessa: la storia è ambientata in una base militare americana in Italia e segue le vicende di Fraser Wilson e Caitlin Harper, due quattordicenni.

Fraser è un adolescente distaccato, appena trasferitosi da New York, che dovrà fare i conti con una nuova realtà; vive con sua mamma, neo colonnello della base, e sua moglie; dovrà, inoltre, affrontare la confusione, legata alla sua identità; lentamente farà conoscenza con altri figli di militari e ragazzi del posto, che si ritrovano alla vicina spiaggia, passandoci forse troppo tempo; si avvicinerà, così, a Caitlin ed insieme vivranno un’estate magica; il giovane sente la mancanza di Mark, suo amico rimasto a New York, e, allo stesso tempo, si ritrova a provare qualcosa per un soldato di nome Jason.

luca guadagnino

LEGGI ANCHE: Suspiria: tanto rumore per nulla – la recensione del remake di Luca Guadagnino

Il personaggio di Caitlin è difficile da descriver: bella, qualche volta critica, poetica; vive alla base insieme ai genitori da 4 anni; il padre le ha insegnato a cacciare e ad usare un’arma semiautomatica; sa destreggiarsi col motore della sua barca ed è una kickboxer formidabile; lei e Fraser passeranno l’estate a cercare di capirsi attraverso un’amicizia intima e complicata.

Chi lavorerà alla serie?

Come dimostrato in precedenza, Guadagnino ha una forte comprensione sulle storie dei giovani e delle loro esperienze, in cui cercano di capire chi sono e, come visto in più di un’occasione, la HBO è disposta a offrire visibilità anche a storie più personali, che non prevedono draghi o robot killer.

LEGGI ANCHE: Chiamami col tuo nome: Guadagnino anticipa qualche dettaglio sul sequel

Guadagnino dirigerebbe almeno i primi 2 episodi e il finale di stagione, oltre a lavorare alla sceneggiatura con Paolo Giordano (La Solitudine dei Numeri Primi), Francesca Manieri (Il Miracolo) e Laura Bispuri (Vergine Giurata); Lorenzo Mieli (L’Amica Geniale) e Riccardo Neri (The New Pope)saranno i produttori esecutivi. Le riprese dovrebbero iniziare a fine maggio e la produzione dovrebbe concludersi ad ottobre.

Altra cosa che possiamo aspettarci dal regista italiano è un film basato sull’album di Bob Dyan, Blood on the Tracks, con la sceneggiatura di Richard LaGravenese (La Leggenda del Re Pescatore).

Comments
To Top