fbpx
Legends Of Tomorrow

Legends of Tomorrow: Recensione episodio 1.01 – Pilot

Premessa: i supereroi stanno vivendo un momento di sovraesposizione, questo è innegabile. Da anni su di loro escono almeno tre film all’annoDC-Legends-of-Tomorrow-Victor-Garber-Caity-Lotz finanziati da budget milionari, vengono utilizzati per pubblicizzare qualsiasi cosa, dalle macchine all’ammorbidente, e i negozi mettono la loro immagine su ogni oggetto possibile (ditelo che le avete tutti le mutande di Hulk…). 

La televisione non è da meno, tanto che possiamo tranquillamente affermare che ad oggi i supereroi hanno più serie attive di qualsiasi altro genere mai venuto prima. Questo naturalmente con delle differenze, Darderevil di Netflix non è Arrow e viceversa, cambiano i modi di narrare, di recitare e la voglia di non intrattenere e basta lo spettatore. Ma comunque, differenze a parte, le storie sono sempre le solite e non cambiano, piccoli bambini mutilati della famiglia vogliono salvare il mondo e che abbiano poteri straordinari o un super allenamento poco importa, perché di umano nelle loro missioni c’è poco. E naturalmente in ogni storia che abbia come protagonista un eroe c’è sempre e solo un tema perdurante nonostante lo svolgersi degli eventi: la responsabilità.

Ma tutto questo panegirico iniziale dove vuole arrivare? A porre a voi lettori e spettatori una domanda: avevamo davvero bisogno di Legends of Tomorrow? Nonostante tutto questo abuso dei supereroi c’era bisogni di un altro spin off? Era necessaria un’altra serie sui viaggi nel tempo?

legends-of-tomorrowLa risposta è no. Di Legends of Tomorrow non ne aveva bisogno nessuno e nonostante abbia guardato il pilot con la voglia di ricredermi a causa della presenza di Arthur Darvill, questo non è accaduto. Questo perché la serie si preannuncia un’enorme accozzaglia di cose già viste in televisione.

Un uomo la cui famiglia viene sterminata e viaggia nel tempo con i suoi compagni per fermare l’essere che lo ha privato dei suoi cari; un insieme di uomini dotati di abilità straordinarie ma dallo scarso utilizzo che vogliono cambiare il mondo; una navicella spaziale che si mimetizza con l’ambiente circostante; un cattivo immortale che si rigenera nei secoli e potrei andare avanti ( fino al mantello alla capitan Jack di Darvill).

Il problema è che talento di Darvill a parte, non c’è niente che invogli a vedere i prossimi episodi, a meno che non siate alla ricerca di una buona serie trash su cui sfogare delle pesanti giornate di lavoro o studio. Perché Legends of Tomorrow è una seria a zero impegno mentale, che non pone interrogativi, non pone misteri, non intriga, non ha personaggi originali o sconosciuti a parte il protagonista. Ed è una serie che si contraddice fin da subito: ci sono eventi che non possono cambiare nel tempo e nella storia e questo se avete visto Doctor Who lo sapete; ma nel primo episodio viene utilizzata una teDC's Legends of Tomorrow -- "Pilot, Part 1" -- Image LGN101d_0118b -- Pictured (L-R): Victor Garber as Professor Martin Stein, Wentworth Miller as Leonard Snart/Captain Cold and Dominic Purcell as Mick Rory/Heatwave -- Photo: Jeff Weddell/The CW -- © 2015 The CW Network, LLC. All Rights Reserved.cnica per rendere invisibile una nave spaziale e il protagonista vuole uccidere il cattivo più cattivo che, sebbene in negativo, un suo peso storico lo avrà. Ed è questo di cui parlo quando dico che la serie non pone minimamente spunti di interesse per lo spettatore; conosciamo i personaggi perché provengono da Arrow e The flash, conosciamo i viaggi nel tempo perché siamo compagni del Dottore da cinquanta anni, conosciamo come vanno a finire le storie dei supereroi… se proprio devi inserirti in un mercato così saturo almeno cerca di essere originale.

Quindi se avete tempo in più, se vi siete stancati di Arrow, se vi piacciono i giocattoloni d’azione, Le leggende del domani è la serie per voi, altrimenti rimanete come me fedeli a Netflix e a quel meraviglioso prodotto di Daredevil.

Good Luck

Angolo della Vipera:

  • Caity Lotz perché reciti ancora?
  • Ma non potevano tornare al tempo degli egiziani e fermare tutto dal principio?
  • Arthur ti scongiuro sei un talento immenso esci da questa pozza di fango.
  • Time Master? Eh? almeno un nome più originale potevano trovarglielo…
  • Se una serie utilizza una ambientazione anni 70 (Mad Men a parte) vuol dire che ha usato troppo budget per altre cose…
  • Se vedo apparire cacciaviti scrivo alla DC.
1.01 - Pilot
  • Pastrocchio
Sending
User Review
3 (4 votes)
Comments
To Top