fbpx
News Serie TVSerie TvSerie Tv Italiane

La Sposa: trama, tematiche, cast e il commento del period drama di Rai 1

La Sposa è la nuova serie TV di Rai 1, che ha debuttato proprio ieri 16 gennaio su Rai 1. Protagonista è la bravissima Serena Rossi nel ruolo di Maria, una giovane ragazza calabrese che negli anni Sessanta sarà costretta a prendere una decisione che le cambierà per sempre la vita. 

La serie TV spazia tra tematiche interessanti, oltre all’emancipazione femminile e il ruolo della donna nella società di quegli anni, si analizza anche l’immigrazione da sud a nord, in quegli anni massiccia e il profondo razzismo e pregiudizio che nel nord Italia era radicato nei riguardi di tutte le persone che, per causa di forza maggiore, decidevano di migrare al nord del paese.

Ma qual è la storia de La Sposa? Cosa dobbiamo aspettarci da questa serie? Ecco tutto quello che sappiamo su La Sposa

La Sposa, la trama

La sposa è una miniserie prodotta da Endemol e in onda su Rai 1 dal 16 gennaio in prima serata, composta da sei episodi da 50 minuti trasmessi in tre serate consecutive.

La cornice storica è l’Italia di fine anni Sessanta, un periodo di profondi cambiamenti dai costumi degli Italiani alla politica.

 In alcune aree del Paese erano diffuse all’epoca, pratiche arcaiche come i matrimoni per procura in cui donne del Sud venivano date in spose a uomini del Nord, per lo più agricoltori. È questa la premessa da cui prende le mosse il racconto de La Sposa.

 Maria ( Serena Rossi) è una giovane ragazza Calabrese costretta ad accettare un matrimonio per procura per consentire alla madre e ai due fratelli di vivere in modo dignitoso e salvarli dall’indigenza.

LEGGI ANCHE: Le 10 serie TV italiane più attese in arrivo nel 2022

Decide di accettare il matrimonio voluto dallo scontroso e rozzo agricoltore vicentino Vittorio Bassi (Maurizio Donadoni).  La famiglia di Maria ha ingenti debiti con Zi’ Michele e sua moglie Carmela, artefici del matrimonio combinato, e, accettarlo, è l’unica soluzione per pagare il debito.

 La prima scelta è Luisa (Giulia D’Aloia), sorella minore di Maria, ma la ragazza è già fidanzata e Maria, per consentirle di vivere il suo amore, si offre di prendere il suo post rinunciando così alle sue radici e al suo sogno romantico con Antonio (Mario Sgueglia) di cui però non ha notizie da tempo dopo il suo trasferimento in Belgio. 

Maria si accorda con Vittorio, con il quale l’uomo si impegna a saldare il debito, a pagare l’affitto, gli studi di suo fratello Giuseppe (Matteo Valentini), e a organizzare anche il matrimonio della sorella. Giunta all’altare, però, Maria ha una sorpresa. L’uomo di cui dovrà diventare la moglie non è Vittorio, ma suo nipote Italo (Giorgio Marchesi), che non ha mai visto.

L’arrivo al nord di Maria

 Arrivata al Nord, Maria deve fare i conti con una realtà totalmente ostile; pregiudizi, razzismo al quale si aggiunge il duro lavoro nei campi, ma soprattutto al rifiuto di Italo. Ancora troppo sconvolto dalla misteriosa scomparsa della prima moglie, Giorgia, di cui è ritenuto responsabile dai compaesani. 

Italo non vuole saperne di Maria: è stato lo zio Vittorio a fargli firmare le carte del matrimonio per procura con l’inganno, per assicurarsi future gravidanze e braccia con cui lavorare la terra. In realtà, Italo ha già un figlio, Paolino (Antonio Nicolai), un bambino molto intelligente che soffre, però, di crisi epilettiche e che, traumatizzato dalla scomparsa della madre, si è chiuso in sé stesso, passa il suo tempo nella stalla con gli animali.

Maria saprà, con la sua intelligenza e dolcezza costruisce per sé e per gli altri una vita vera e felice. La sua determinazione e la sua resilienza riusciranno a portare un cambiamento nelle vite di chi la circonda, rendendola artefice di una profonda trasformazione familiare e nelle relazioni con i contadini della tenuta Bassi.   

LEGGI ANCHE: Le migliori serie tv italiane del 2021

La Sposa, le tematiche sociali 

A fare da sfondo alla storia dei protagonisti il contrasto fra i valori e le dinamiche del mondo contadino e quelli, spesso controversi, dell’Italia più industrializzata, con le conseguenti infiammate lotte sociali di fine anni Sessanta: gli scioperi di braccianti e operai, le rivendicazioni sindacali per condizioni di lavoro più eque, il sogno di un nuovo modello economico che concili tradizione e progresso. 

Il cast

La protagonista è Serena Rossi, vista recentemente al cinema in Diabolik e in TV, in Mina Settembre.

  • Giorgio Marchesi è Italo
  • Maurizio Donadoni è Vittorio
  • Antonio Nicolai è Paolino, figlio di Italo
  • Mario Sgueglia è Antonio, primo amore di Maria
  • Antonella Prisco è Nunzia, compaesana di Maria
  • Claudia Marchiori è Carla
  • Matteo Valentini è Giuseppe, fratello minore di Maria.
  • Giulia D’aloia è Luisa la sorella più piccola di Maria
  • Mariella Lo Sardo è Filomena la mamma di Maria
  • Saverio Malara è Zì Miche e Matilde Piana è Carmela organizzano in paese i matrimoni per procura delle ragazze con gli uomini del Nord
  • Mariella Lo Sardo è Filomena la mamma di Maria
  • Saverio Malara è Zì Miche e Matilde Piana è Carmela organizzano in paese i matrimoni per procura delle ragazze con gli uomini del Nord

La Sposa, perché vedere la miniserie di Rai 1

Se ami i period drama e le storie in costume con una trama romantica, ma non banale, La Sposa è la miniserie che fa per te.

La sposa, diretta da Giacomo Campiotti, ha dalla sua la forza di un cast di vero pregio che dona veridicità alla storia narrata, un affresco autentico di un periodo storico costellato da grandi cambiamenti, ma in cui esisteva ancora una profonda spaccatura tra l’immagine di un nord produttivo ed efficiente e un sud del paese, povero e culturalmente arretrato.

La sceneggiatura è fluida e estremamente letteraria con personaggi ben tratteggiati. Un prodotto facile da guardare, piacevole con un’ambientazione quella della campagna del vicentino, diversa dal solito.

Puoi vedere la serie anche su RaiPlay, oppure su RAI 1 alle 21.40, il 22 e il 20 gennaio.

Maura Pistello

Fondatore/ Admin Serie tv dipendente, accanita lettrice, amante del cinema e dell'arte