fbpx
Recensioni Serie Tv

Supernatural: la lotta dei fratelli Winchester contro le forze del male

Se siete appassionati di serie televisive che hanno a che fare con il paranormale, popolate da mostri di ogni genere, creature demoniache, vampiri e licantropi, allora Supernatural è la serie che fa per voi e che non può assolutamente mancare nel vostro bagaglio culturale televisivo. Creata nel 2005 da Eric Kripke per la rete americana CW, la serieha saputo ritagliarsi nel corso degli anni un nutrito pubblico di affezionati telespettatori che, stagione dopo stagione (in America è attualmente in onda la 4° mentre in Italia siamo fermi alla 2° e solo nella prossima estate la Rai manderà in onda la 3°), hanno seguito e seguono ancora le avventure dei fratelli Winchester, i cacciatori di demoni più in auge del momento.

I paragoni con illustri predecessori


La serie a detta di molti esperti si pone a metà tra le avventure di “Buffy l’ammazzavampiri” di cui è stata designata come l’erede morale, sia per le tematiche della lotta ai demoni sia per la giovane età dei protagonisti che cattura l’attenzione di un pubblico prevalentemente di teen-ager (ma non solo), e di X-Files per le indagini ai confini del paranormale, per lo schema  basato su due protagonisti principali e le loro contrapposizioni.

A mio parere il telefilm si avvicina di più a X-Files per l’ambientazione, le atmosfere cupe e la caccia al fatto inspiegabile in giro per l’America (anche se in X-Files era prima contemplata una ricerca e una possibile soluzione scientifica del mistero, mentre per i ragazzi Winchester se c’è un fatto che la ragione non ha saputo spiegare è senza dubbio opera di qualcosa di malvagio, che solo loro conoscono, e a cui dovranno porre rimedio). Se avete amato le due serie su menzionate non potrete non amare anche Supernatural.

LEGGI ANCHE: Supernatural: Le 45 curiosità che (forse) non sapevate della serie

La trama di Supernatural


Ma entriamo nello specifico della storia narrata nella serie.
I protagonisti sono i due fratelli Winchester, Dean il fratello maggiore e Sam più giovane di 4 anni. La storia parte dalla morte misteriosa della madre dei due giovani, Mary, quando Sam aveva solo sei mesi, avvenuta per mano di un demone, sorpreso da Mary accanto alla culla del figlio minore. Il demone uccide la donna dandole fuoco dopo averla scaraventata sul soffitto della stanza e da quella notte la vita della famiglia Winchester non sarà più la stessa.


Il padre John, ossessionato dalla ricerca sulla verità riguardo la morte della moglie, si trasformerà in un implacabile cacciatore di creature dannate e demoni allevando i figli nella sua stessa pratica, istruendoli come piccoli soldati per distruggere le forze del male. Quando un giorno, 22 anni dopo quella notte, John scompare misteriosamente seguendo le tracce del demone che ha ucciso la moglie, Dean, che è sempre rimasto accanto a lui nel corso degli anni, va a cercare Sam che da qualche anno ha scelto di abbandonare la caccia e ha provato a vivere una vita normale come tutti i ragazzi della sua età, iscrivendosi all’università e fidanzandosi con Jessica.

Sam non vuol tornare in quel mondo, ma aiuta il fratello seguendo le ultime tracce lasciate da John che li portano a risolvere un caso di uno spirito dannato. Ma di John alla fine di tutto nessuna traccia e così Sam come aveva già preannunciato a Dean, torna alla sua vita… o almeno crede di poterlo fare. Infatti un altro evento luttuoso colpirà la sua esistenza: Jessica viene uccisa nello stesso modo di sua madre e Sam viene salvato dal fratello mentre le fiamme gli distruggono la casa. E’ la seconda volta che Dean gli salva la vita; infatti quando erano piccoli fu il fratello a portarlo fuori dalla casa in fiamme dopo che il padre glielo aveva messo tra le braccia. Dopo questo evento, Sam si unirà di nuovo al fratello nella ricerca del padre, ma soprattutto nella ricerca della vendetta verso chi ha ucciso le persone che amava.

La coppia di fratelli cacciatori è così ricostituita, due fratelli molto diversi tra loro, ma così uniti da completare a vicenda i loro caratteri.
Durante i loro viaggi affronteranno ogni tipo di creature. Ogni episodio prenderà spunto dal vasto repertorio di leggende metropolitane americane, come le case maledette, autostoppisti fantasma, vampiri e ogni sorta di creatura leggendaria e demoniaca, e ogni volta i nostri troveranno il modo di sbarazzarsi di queste creature con la forza, con le loro armi particolari (nel bagagliaio della loro auto non mancano pugnali e pallottole d’argento, acqua benedetta ecc), con gli esorcismi e con un pizzico di ingegno.

I Winchester viaggeranno in lungo e in largo per l’America alla ricerca di eventi strani senza apparenti spiegazioni logiche o chiamati da amici di vecchia data in difficoltà senza perdere di vista la loro missione principale: vendicare la morte della madre e trovare il padre,vicende che faranno da fulcro alle prime due stagioni.
Scopriremo nel corso delle puntate perché la loro famiglia è stata presa di mira dal demone dagli occhi gialli e soprattutto perché proprio Sam attira l’interesse di questo demone in un susseguirsi di rivelazioni che ci saranno svelate poco a poco.

LEGGI ANCHE: Supernatural: I 10 episodi più strani

Il cast di Supernatural


I punti di forza di questa serie, oltre, come abbiamo detto, al repertorio di storie horror a cui attinge, sono una colonna sonora a tutto rock, l’ambientazione nella provincia americana più sconosciuta, le citazioni e omaggi a molti film del genere, ma più di ogni altra cosa senza dubbio, lo sono i due fratelli protagonisti e il loro rapporto, che si sviluppa nel corso delle puntate. Come accennavo in precedenza i due ragazzi hanno caratteri differenti, ma complementari e sono legati da profondo affetto. Dean è il fratello maggiore, un ragazzo all’apparenza strafottente e  arrogante, donnaiolo impenitente, con la battuta sempre pronta e pieno di humour, ma che sotto sotto ha un cuore grande. E’ eroico e coraggioso. Combatte ogni sorta di creatura a sprezzo del pericolo, nascondendo nel cuore il dolore profondo causato dalla perdita di sua madre, obbedendo ciecamente agli ordini di suo padre per il quale ha una sorta di adorazione e che sacrificherebbe la sua stessa vita pur di proteggere quel che resta della famiglia, soprattutto il suo adorato fratellino Sam.

supernatural jensen ackles
Credits: The CW


Sam all’apparenza è il fratello più riflessivo. Sensibile e dolce, che trova sempre parole di conforto per chi è nei guai, ma allo stesso tempo caparbio e testardo nel portare a termine la sua missione. Somiglia al padre più di quanto voglia ammettere e proprio a causa dei loro litigi Sam aveva deciso di allontanarsi dalla famiglia. Proteggere Sam è sempre stata una missione per Dean fin da quando era piccolo, ma il suo ruolo a mio avviso non è limitato solo a quello.

Personalmente ho sempre ritenuto Dean, alla luce delle prime due serie viste, non solo il “protettore” di Sam ma anche una “guida”, un “freno” alla sua ossessiva voglia di vendetta, ma anche un “freno” a quello che in realtà Sam è o può diventare qualora imboccasse una strada sbagliata, una sorta di “custode”, che deve vegliare sulle sorti del fratello non solo per il loro bene, ma anche per  un bene più  grande.

Il rapporto tra i due fratelli cresce e si evolve durante il corso dello show e spesso i due danno vita a momenti di riflessione di grande intensità e commozione, ma sapientemente mixati tra loro. Non mancano nella serie anche momenti più leggeri, con battute e scene divertenti tra i due protagonisti.Il merito di questo mix perfetto che coinvolge, sa commuovere e divertire lo spettatore è anche merito dei due attori che interpretano i ruoli di Dean e Sam, che al di fuori dal set hanno legato in maniera fraterna e riescono a portare sul lavoro il loro profondo feeling e una forte alchimia.


I due sono già noti al pubblico televisivo: Sam ha il volto e il fisico scultoreo di Jared Padalecki già visto in “Una mamma per amica” e qualche piccolo ruolo cinematografico, mentre Dean è splendidamente interpretato da Jensen Ackles, che da al suo personaggio un’intensa carica emotiva rendendolo un personaggio con le stimmate dell’eroe e che abbiamo già visto in ruoli più o meno longevi in serie cult come” Dawson Creek,Smalville e Dark Angel”.
I due hanno saputo conquistare una buona fetta di pubblico (e se quello femminile potrebbe essere imputato di amare i due solo per le innegabili doti estetiche, non manca anche una buona fetta di pubblico maschile che ammira e segue con interesse le gesta dei fratelli Wnchester) grazie anche alle loro buone doti recitative che ne fanno due dei personaggi più amati del panorama  televisivo.

Oltre ai due protagonisti principali abbiamo personaggi ricorrenti come il padre John interpretato da Jeffery Dean Morgan, la demoniaca  Meg (Nicki Aycox) nemico della 1° serie, il nemico giurato il demone dagli occhi gialli (Fredric Lehne), l’anziano cacciatore Bobby (Jim Beaver) amico dei Winchester. Piu’ altri incontri nel corso delle stagioni come le gestrici della RoadHause, il bar ritrovo dei cacciatori: Ellen e Jo Arvelle (Samantha Ferris, Alona Tal /), madre e figlia che insieme ad Ash(Chad Lindberg) saranno d’aiuto ai nostri due eroi e in più i nostri durante il corso delle puntate incontreranno dei ragazzi particolari come Sam che nella loro infanzia hanno avuto anch’essi “visite” da parte del demone e cercheremo di capire cosa accomuna tutti questi ragazzi e qual è il piano diabolico che il demone ha in serbo per loro.Una menzione speciale infine per quella che a ragione può essere considerata la terza protagonista dello show,la fedele compagna dei fratelli in tutte le loro avventure: la splendida Chevrolet Impala nera del 67 , la macchina di Dean, che porta i nostri eroi sulle strade dell’America alla ricerca di mostri da sconfiggere nell’eterna lotta tra il bene e il male.

I temi affrontati


Supernatural è una serie che col passare delle puntate ha offerto spunti di riflessione grazie ai tempi trattati, che pone lo spettatore più attento davanti alle domande che spesso tutti noi ci poniamo sull’eterna lotta tra bene e male, sull’esistenza del bene o del male stessi, che non necessariamente se non si è credenti debbono identificarsi con Dio e Satana. E a questo proposito le posizioni dei due protagonisti sono chiarificatrici: Dean non crede in Dio, non accetta che Dio possa aver fatto morire sua madre, mentre Sam è convinto che se esistono così tante creature malvagie esisterà per forza anche qualcosa di buono e ha più fede rispetto al fratello.

Supernatural in maniera allegorica ci mostra come il male possa annidarsi, insospettabilmente, vicino ad ognuno di noi e colpirci in ogni momento. Ci mostra come ciascuno di noi abbia un lato oscuro, come combatterlo, se si può combatterlo o siamo destinati a soccombergli (e a questo proposito il destino di Sam è il fulcro della storia) ma ci mostra anche sentimenti forti che vincono su tutto, legami familiari e sacrificio per le persone amate, sentimenti fraterni e di amicizia che vanno al di là di tutto persino della morte. E’ una serie che ci emoziona, con momenti di grande intensità e suspense, ma che sa anche farci ridere con scene e situazioni buffe e le immancabili battute di Dean che anche in momenti particolarmente difficili non rinuncia alla sua verve comica e al suo senso dell’humor e in ogni episodio non mancano divertenti battibecchi e scambi di battute tra i due protagonisti.

In attesa della 3° stagione in Italia che ci porterà alla scoperta di nuovi mostri da cacciare, che dovrà svelarci i misteri ancora irrisolti ( la 2° stagione chiude un cerchio della storyline principale, ma ci apre anche altre storie e strade da percorrere) e in particolare i destini dei nostri due fratelli preferiti, non mi resta che dirvi che se ancora non avete visto Supernatural, fatelo al più presto perché dopo, averla conosciuta  anche voi, inizierete a percorre le lunghe strade americane a bordo dell’Impala insieme ai fratelli Winchester alla scoperta di un nuovo mondo e di una nuova fantastica serie televisiva che unisce azione, mistero, sentimenti, ma anche tanta ironia e che saprà divertirvi e coinvolgervi come nessun’altra serie prima.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button