fbpx
Cinema

John Wick: una serie per portare dal cinema alla tv il franchise action

John Wick
IndieWire

La regola aurea di Hollywood è la stessa da sempre: se un film ha successo approfittane per farne un sequel. E se il sequel ha successo trasforma l’idea in un franchise e, magari, sbarca anche sul piccolo schermo con una serie tv. Non si sfugge a queste regole e i produttori di John Wick, il personaggio che ha riportato Keanu Reeves al successo dopo un lungo periodo di volontario esilio, non ha alcuna intenzione di essere un’eccezione.

LEGGI ANCHE: Reboots, Revival e Remake: La tv non ha più idee?

John WickUn successo inatteso ma duraturo

Quando il primo John Wick arrivò in sala nell’Ottobre 2014 (Gennaio 2015 in Italia), era una produzione con un budget relativamente basso (solo 20 milioni di dollari) affidato a due emergenti come Chad Stahelski e David Leitch che fino a quel momento avevano lavorato solo come stunt coordinators. Nonostante queste poco promettenti premesse e un rated R che limitava il pubblico in sala, il film incassò la sorprendente cifra di 88 milioni di dollari oltre ad una appagante sequela di recensioni piuttosto positive. Immediata l’idea di farne un seguito con un budget raddoppiato e il solo Stahelski alla regia. Risulato: 163 milioni di dollari di incasso e l’annuncio (ormai quasi scontato) di un terzo capitolo già in lavorazione dal momento che, stando alle parole del regista, “c’è ancora molto da dire su John Wick”. Non è, quindi, chiaro se l’arco narrativo del personaggio si concluderà o meno nel prossimo sequel.

Leggi Anche: Keanu Reeves: protagonista della nuova serie Rain, mentre la NBC lavora all’adattamento dell’Avvocato del Diavolo

John WickDal grande al piccolo schermo

Mentre è dubbio il destino del leggendario sicario, è più che chiara l’intenzione di Lionsgate, produttrice del franchise, di portarne l’universo narrativo in una serie tv il cui titolo provvisorio è The Continental. Stando alle anticipazioni raccolte da IndieWire, la serie si concentrerà sulla rete di assassini che è diventata parte fondamentale delle storie di John Wick che non sarà quindi il protagonista sebbene un suo cameo non sia da escludere. Sicuramente entusiasta del progetto è lo stesso Stahelski che ha dichiarato che “è strettamente connessa al film poichè parla del Continental, di come certe persone sono entrate a far parte di quel mondo e di cosa succede loro il che è molto interessante”. Ad attirare il regista è, in particolare, la possibilità di “essere con il consigliere, il concierge, il sommelier, seguire da vicino questi personaggi e camminare per il mondo al loro fianco seguendo il loro punto di vista, qualcosa che non posso fare in un film in quanto vincolato al mio personaggio principale”.

Ambiziose sono anche le idee a proposito delle scene di azione che è facile attendersi da una serie ispirata al franchise di John Wick. Non a caso Stahelski cita esplicitamente la Battle of Bastards in Game of Thrones, a suo parere “la migliore battaglia mai vista in tv”. Parlandone, il regista ha sottolineato che “hanno fatto un grande lavoro senza badare a spese; la hanno pianificata, sceneggiata, fatto ogni cosa nel modo giusto”. L’ovvia differenza di budget tra la serie HBO e il futuro prodotto targato Lionsgate sembra essere uno stimolo più che un problema per Stahelski che si è detto sicuro di poter dimostrare che anche in tv si possono realizzare scene di azione a la John Wick. Anzi “sarebbe una piuma che aggiungerei volentieri al mio cappello” (ossia, come diremmo noi, una medaglia che appunterei volentieri al petto).

Sarà interessante capire dove The Continental verrà trasmessa, se su un canale a pagamento come HBO o Starz o su un servizio di streaming come Netflix o Hulu. La divisione televisione di Lionsgate ha prodotto in questi anni vari show gli ultimi dei quali sono stati il dimenticabile reboot di MacGyver su CBS e la nuova serie di Netflix GLOW. Avendo collaborato in passato con diversi network, non è chiaro quale sarà la scelta finale, ma Starz (tipicamente dedita a serie action) sembrerebbe l’approdo ideale.

Leggi Anche: Arriva GLOW, il nuovo show di Netflix sul wrestling femminile ambientato negli anni ’80

Quale che sia la destinazione finale, è certo che il panorama televisivo si è sviluppato tanto in questi anni che ci sono ottime possibilità che The Continental non sia solo uno spinoff sfigato, ma una vera espansione dell’universo di John Wick.

 

Comments
To Top