Cinema

Il Cinema delle Feste: i film in sala a Natale

Il periodo di Natale è certo un periodo di festa ma da sempre è anche un periodo in cui si va di più al cinema, per cui cerchiamo di presentarvi una lista dei film in sala a Natale, per aiutarvi a scegliere come impiegare al meglio la vostra voglia di cinema.

IL SAPORE DEL SUCCESSO di John Wells. Con Bradley Cooper, Riccardo Scamarcio, Sienna Miller.

Lo chef Adam Jones (Cooper) aveva tutto; e l’ha perduto. Rockstar dei fornelli da due stelle Michelin e dalle pessime abitudini, l’ex enfant terrible della ristorazione parigina era famoso per l’improvvisazione estrema alla continua ricerca del brivido nella creazione di esplosioni di gusto. Per aprire un suo ristorante e guadagnare l’inafferrabile terza stella Michelin avrà però bisogno del meglio del meglio dalla sua parte, compresa la bella Helen (Miller).

Al cinema dal 26 novembre.

Qui la nostra recensione.

BELLE E SEBASTIEN – L’AVVENTURA CONTINUA di Christian Dugay. Con Fabien Suarez, Juliette Sales.

È il settembre del 1945 e si festeggia la fine della guerra. Sebastien è cresciuto, ora ha 10 anni e con Belle attendono impazienti il ritorno di Angelina. Un’attesa vana, perché la loro amica è scomparsa in un incidente aereo nel cuore della foresta transalpina. Tutti in paese hanno perso la speranza. Tutti tranne Sebastien che decide di andare a cercarla con il suo inseparabile amico a quattro zampe. Durante il lungo viaggio, tra mille pericoli e prove da superare si troverà di fronte ad una grande scoperta che cambierà la sua vita.

Al cinema dall’8 dicembre.

Qui la nostra recensione.

QUEL FANTASTICO PEGGIOR ANNO DELLA MIA VITA di Alfonso Gomez-Rejon. Con Thomas Mann, Olivia Cooke.

Durante l’ultimo anno di liceo Greg cerca di evitare le interazioni sociali, mentre segretamente sta girando dei film vivaci e bizzarri con Earl, il suo unico amico. Ma sia il suo anonimato che l’amicizia con Earl rischiano di saltare quando sua madre lo costringe a fare amicizia con una compagna di classe malata di leucemia.

Al cinema dal 3 dicembre.

HEART OF THE SEA di Ron Howard. Con Chris Hemsworth, Cillian Murphy.

Nell’inverno del 1820, la baleniera del New England viene attaccata da una creatura incredibile: una balena dalle dimensioni e la forza elefantiache, ed un senso quasi umano di vendetta. Il disastro marittimo, realmente accaduto, avrebbe ispirato Herman Melville a scrivere Moby Dick. Ma l’autore ha descritto solo una parte della storia. “Heart of the Sea” rivela le conseguenze di quella straziante aggressione, di come i superstiti dell’equipaggio della nave vengono spinti oltre i loro limiti e costretti a compiere l’impensabile per poter sopravvivere. Sfidando le intemperie, la fame, il panico e la disperazione, gli uomini mettono in discussione le loro convinzioni più radicate: dal valore della vita alla moralità delle loro spedizioni, mentre il capitano cerca di riprendere la rotta in mare aperto, ed il primo ufficiale tenta di sconfiggere il capodoglio.

Al cinema dal 3 dicembre.

Qui la nostra recensione.

IL PROFESSOR CENERENTOLO di Leonardo Pieraccioni. Con Leonardo Pieraccioni, Laura Chiatti, Massimo Ceccherini.

Per evitare il fallimento della sua ditta di costruzioni Umberto tenta insieme ad un dipendente un maldestro colpo in banca che gli frutta però solo quattro anni nel carcere di Ventotene. A fine pena e lavora di giorno nella biblioteca del paese. Una sera, in carcere, durante un dibattito aperto al pubblico, conosce Morgana, una donna affascinante, un po’ folle e un po’ bambina. Morgana crede che lui lavori nel carcere e che non sia un detenuto. Umberto, approfittando dell’equivoco, inizia a frequentarla durante l’orario di lavoro in biblioteca. Ma ogni giorno entro la mezzanotte, proprio come Cenerentola, deve rientrare di corsa nella struttura per evitare che il direttore del carcere scopra il tutto e gli revochi il permesso di lavoro.

 Al cinema dal 7 dicembre.
Qui la nostra recensione.

STAR WARS – IL RISVEGLIO DELLA FORZA di J.J.Abrams. Con Harrison Ford, Carrie Fisher, Oscar Isaac, John Boyega, Max von Sydow.

E’ la settima pellicola della saga di “Guerre Stellari” e il primo episodio di una nuova trilogia ambientata trent’anni dopo gli eventi de “Il ritorno dello Jedi”, ultimo episodio della cosiddetta trilogia originale. L’indipendente e solitaria Riley, il soldato pentito Finn e il pilota di caccia Poe, danno inizio a una nuova grande avventura contro i cattivi dediti al Lato Oscuro della Forza, tra cui il minaccioso Kylo Ren. Lungo la strada incontreranno nuovi amici, nemici e volti noti, come quello di Ian Solo e della principessa Leila, divenuta un generale.

Al cinema dal 16 dicembre.

Qui la nostra recensione.

VACANZE AI CARAIBI di Neri Parenti. Con Christian De Sica, Massimo Ghini, Ilaria Spada, Luca Argentero.

Giorgio scopre che la sua giovane figlia intende sposare un attempato signore: Ottavio. Giorgio e la moglie sono assolutamente contrari ma quando scoprono che Ottavio è ricchissimo e che potrebbe risolvere qualche loro problemino finanziario, cambiano idea senza sapere che il futuro genero è in realtà uno squattrinato. Tra Fausto e Claudia scoppia un’irrefrenabile passione che li induce a mollare su due piedi i rispettivi partner. Forse avrebbero fatto meglio a conoscersi più a fondo perché tra loro c’è un’insormontabile incompatibilità. Cosa può succedere a un technological addict se naufraga su un’isola deserta col tablet che gli ha sempre regolato la vita e scopre che non c’è campo?

Al cinema dal 16 dicembre.

NATALE COL BOSS di Volfango di Biasi. Con Lillo & Greg, Paolo Ruffini, Francesco Mandelli, Peppino Di Capri.

Alex e Dino (Lillo e Greg) sono due affermati chirurghi plastici abituati a cambiare i connotati dei loro pazienti con pochi e delicati colpi di bisturi. Leo e Cosimo (Paolo Ruffini e Francesco Mandelli) invece sono due maldestri poliziotti sulle tracce di un pericoloso e potente boss di cui nessuno conosce il volto. Alex, Dino, Leo, Cosimo e il Boss inciamperanno l’uno nella vita dell’altro, in una commedia piena di equivoci, colpi di scena e grandi risate, in cui ognuno alla fine cercherà di… salvare la faccia.

Al cinema dal 16 dicembre.

IRRATIONAL MAN di Woody Allen. Con Joaquin Phoenix, Emma Stone.

Abe Lucas, un professore di Filosofia, è emotivamente provato ed incapace di trovare un significato nella vita. Poco dopo il suo arrivo come nuovo insegnante presso il college di una piccola città, Abe si ritrova coinvolto nella vita di due donne: Rita Richards, professoressa solitaria che spera che lui la salvi dal suo matrimonio infelice; e Jill Pollard, sua migliore allieva ed anche migliore amica. Il caso spariglia le carte quando Abe e Jill si trovano casualmente ad origliare la conversazione di un estraneo, rimanendone invischiati. Nel momento stesso in cui Abe decide di compiere una scelta delicata, tornerà nuovamente ad abbracciare la vita. La sua decisione però innesca una catena di eventi che influenzeranno lui stesso, Jill e Rita per sempre.

Al cinema dal 16 dicembre.

IL PONTE DELLE SPIE di Steven Spielberg. Con Tom Hanks, Amy Ryan.

Un avvocato americano viene reclutato dalla CIA durante la guerra fredda per aiutare a salvare Francis Gary Powers, un pilota detenuto in Unione Sovietica. Il 1º maggio del 1960, Francis Gary Powers, arruolato dalla CIA per scattare foto sorvolando ad altissima quota Paesi ostili, durante un volo sull’Unione Sovietica fu abbattuto con un missile terra-aria (anche se ciò non fu mai certo) presso Sverdlovsk; catturato e poi processato come spia, fu condannato a tre anni di reclusione e sette di lavori forzati.

FRANCOFONIA – IL LOUVRE SOTTO OCCUPAZIONE di Alexandr Sokurov

È la storia di due uomini eccezionali: il direttore del Louvre Jacques Jaujard e l’ufficiale di occupazione nazista il conte Franziskus Wolff-Metternich – prima nemici, poi collaboratori. Sarà grazie alla loro alleanza che molti dei tesori del Louvre saranno salvati. “Francofonia” esplora il rapporto tra l’arte e il potere e il grande museo parigino diventa un esempio vivo di civiltà e l’occasione per rivelare quanto l’arte ci racconta di noi stessi anche durante uno dei conflitti più sanguinosi che la storia abbia mai visto.

Al cinema dal 16 dicembre.

Qui la nostra recensione

ALVIN SUPERSTAR – NESSUNO CI PUO’ FERMARE

Attraverso una serie di malintesi, Alvin, Simon e Theodore arrivano a credere che Dave stia per fare una seria proposta alla sua nuova fidanzata a New York… e scaricare così loro tre. Essi hanno tre giorni di tempo per bloccarlo, per non perderlo e guadagnare un fratellastro terribile.

Al cinema dal 23 dicembre.

FRANNY di Andrew Renzi. Con Richard Gere, Dakota Johnson, Theo James.

Richard Gere è Franny, un affascinante milionario che nasconde un segreto che non ha mai rivelato a nessuno. Non lavora e ha trovato nella beneficienza la sua unica ragione di vita. Quando dopo tanti anni incontra Olivia (Dakota Fanning), la figlia dei suoi più cari amici, sposata e in procinto di diventare madre, Franny non riesce a fare a meno di “aiutarla”. Offre così a Olivia e suo marito incredibili opportunità, cercando allo tempo stesso però di gestire la loro vita in modo sempre più invadente, fino a che il suo segreto riemergerà dal passato con conseguenze inimmaginabili…

Al cinema dal 23 dicembre.

Comments
To Top