fbpx

Intervista a Ian Somerhalder: “Mi diverto un casino come Damon”

Il 3 e 4 luglio si è tenuta a Melbourne, Australia, la prima Fan Convention australiana di The Vampire Diaries. All’evento erano presenti quattro dei protagonisti principali della serie: Nina Dobrev, Ian Somerhalder, Paul Wesley e Michael Trevino. Di seguito potrete leggere l’intervista rilasciata da Ian Somerhalder, che nella serie interpreta il vampiro Damon Salvatore, proprio in occasione della

Convention. Ringraziamo il The Vampire Diaries Italia per aver rilasciato copia dell’intervista tradotta in lingua Italiana. [Attenzione, l’articolo che segue potrebbe contenere spoiler sulla seconda stagione di The Vampire Diaries]

DOMANDA: Che somiglianze ci sono tra Ian e Damon?
IAN: Non sono un assassino maniacale. Uccido solo persone in america. E non esco con quelle più piccole di me di molto, mi arresterebbero. Mi diverto un casino come Damon. Nella prima stagione Damon sembra uno stronzo  ma in realtà c’è molto di più in lui di quanto non sembri. Abbiamo tutti degli scheletri nascosti nel nostro armadio — ma questo è quello che ci rende umani. l’ironia è un modo per curare il dolore– e Damon è un ragazzo molto solo — vuole solo la sua ragazza e suo fratello come spalla. Si sente un pò stupido.

D: Preferisci fare il modello o l’attore?
I: l’attore. fare il modello era divertente quando ero un ragazzo.Non c’è veramente paragone tra i due.

D: Lost vs The vampire Diaries?
I: Lost- non sapevo cosa diavolo succedeva. ogni personaggio viveva al momento. Non sapevi mai quando saresti morto e come. The Vampire Diaries invece ha così tanto materiale, ci sono ancora due libri che devono uscire.Poi condivido molte informazioni con Julie/Kev.

D: Sei coinvolto in qualche attività di beneficenza?
I: In realtà mi do molto da fare. supporto maggiormente gli enti di beneficenza ambientali e per gli aniamli: Giant Ones, Conservation International. Wildlife Federation. Animal Adoption/No Kill

D: sei preocuppato di poter essere etichettato?
I: No perchè siamo i ragazzi più fortunati di Hollywood. Lavorerò duramente affinchè questo non accada.

D: Quando eri piccolo chi volevi diventare da grande?
I: un biologo marino. Sono cresciuto vicino una baia.

D: Sei superstizioso?
I: il mondo sta peggiorando a causa delle superstizioni. tutti hanno delle superstizioni perchè non possiamo sempre dare una spiegazione a tutto quello che succede. C’è così tanta energia nel mondo.

D: quale è la tua scena preferita di Damon?
I: ballare con Kayla mezza nuda non è stato male. Stefan/Damon nei flashback del 1800 quando erano amici. paul ed io siamo come fratelli –vorrei sparargli per quanto tempo passo con lui. Stefan e damon quando vengono trasformati in vampiri — sono scene emozionanti e potenti.

D: Come passi il tuo tempo a Hollywood?
I: E’ un posto strano. Ci vivono molte persone intelligenti e piene di talento. Molti dei più grandi registi passano la maggior parte del loro tempo a Los Angeles. E’ il posto dove nascono le storie.Vorrei però che Hollywood capisse che non esiste solo il CGI– il metodo tradizionale era migliore. Ma comunque il clima li è fantastico.

D: Che storie vorresti nella seconda stagione?
I: Qualsiasi cosa basta che Damon non venga ucciso.Le seconde stagioni di solito sono le migliori per le serie tv.C’è la necessità di migliorare quello che si è già fatto e di esplorare nuove relazioni. katherine che semina terrore. Non so quali altre forze ci saranno in questa nuova stagione.Damon verrà messo alla prova nella seconda stagione.

D: ti eri fatto una idea di come saresti apparso in tv da vampiro?
I: non mi hanno mai fatto vedere come erano i vampiri. Sono solo passato sotto il turcco/zanne/lenti a contatto. — insomma hanno creato dei ragazzi fighi.

D: chi è il tuo idolo?
I: ci sono così tanti attori. Damon dovrebbe essere un mix tra Mick Jagger Cary Grant e Marlon Brando. Brando è meraviglioso. Loro riuscivano a trasmettere il dolore sullo schermo ma allo stesso tempo erano anche sempre sorridenti. hanno intuito che stava accadendo qualcosa di buono in quei tempi.

D: se avessi un ruolo scritto apposta per te, chi vorresti interpretare e che genere di film?
I: Lo sceglie il regista, è lui che da vita ai personaggi. Mio fratello sta facendo un film con Clint Eastwood.

D: Che libro ci consiglieresti?
I: Sono proprio l’ultima persona a cui fare questa domanda.Comunque The Way Of The Peaceful Warrior by Dan Millman è per esempio un libro illuminante, impari ad apprezzare le persone che ti circondano.E’ difficile essere umani e non giudicare.Ma giudicare non serve a niente.probabilmente è per questo che il mondo è un casino. E’ facile da leggere. invece The Doors of Perception by Aldous Huxley è un libro pesante.

D: Come hai ottenuto il ruolo di Damon?
I: E’ stato un macello per ottenerlo. Ho avuto un primo incontro con i produtori che è durato dai 7-10 giorni.Poi mi hanno dato la parte. Ero spaventatissimo. E’ stato intenso ma alla fine liberatorio. praticamente ero a Las vegas con i miei e mi ha chiamato il mio agente per la parte — mi disse che forse era troppo tardi ma che comunque dovevo assolutamnte stare a L.A il giorno dopo e imparare 8 pagine di parti. leggevo il copione mentre guidavo per il deserto con la mia ex. Non lo consiglio.

D: per cosa sei venuto in Australia?
I: per lavoro. In due giorni abbiamo dovuto girare degli spot per Vampire Diaries.poi sono stato a Port Douglas per le immersioni subacquee nella barriera corallina.

D: Quale tra i ruoli che hai interpretato è il tuo preferito?
I: Lost. The Rules of Attraction, se avete più di 16 o 18 anni guardatelo.

D
: Damon/Stefan entrambi bevono sangue umano, il prezzo è Elena, chi vince?
I: non lo so

D: Se stavi ancora a Lost come saresti scappato dall’isola?
I: non lo avrei mai saputo fino a quando non mi sarei trovato in quella situazione.

D
: aver partecipato a Young Americans ti ha aiutato ad ottenere i ruolo di Damon?
I: Si. ha lanciato la carriera ad attori che ora stanno andando molto bene. mi ha fatto ottenere ruoli a Life As A House e poi Rules of Attraction.

D: Nina e Paul hanno detto che nel cast c’è una persona che crede agli alieni. Chi è?
I: Forse interpreta oppure no un insegnante. Guardate sul suo Twitter.

D: Quale è la scena divertente che ti è piaciuta di più in TVD?
I: damon che cerca di convincere stefan che è buono—Stefan inizia a ridere. Quando Stefan doveva andare a bere sangue di scoiattolo e Damon gli offre invece quello di una mammina.

D: quale è la cosa più bella del fare l’attore?
I: E’ fatto per quelle persone che non hanno voglia di crescere. Recitare è un viale enorme da esplorare.Consiglio a tutti di prendere lezioni di recitazione. ti insegnano ad ascoltare. E’ un modo catartico di risolvere i problemi che ci creiamo nella nostra vita. E’ un mondo euforico ed è un modo per uscire dalla quotidianeità.

D: c’è stato qualcuno o qualcosa che ti ha spinto a fare recitazione?
I: guardare vecchi film da bambino. ci sono così tanti motivi. Ho sempre saputo di volerlo fare. e i miei genitori mi hanno appoggiato.E’ divertente far credere alle persone che sei un’alra persona.

D: quale è la cosa più pazza che una fan ha detto o fatto?
I: chiedermi di morderle. una ragazzina di 13 anni che sembrava ne avesse 25. Toccare delle parti del corpo anche va molto poi le fans che memorizzano le nostre targhe e ci inseguono. va bene tutto.

D: che superpotere vorresti?
I: poter fermare il petrolio che inquina il golfo del messico e l’abilità di poter controllare la mente delle altre persone.

fonte:TVD Italia

LEGGI ANCHE: Ian Somerhalder: le 10 cose che non sapete sull’attore di The Vampire Diaries

Articoli correlati

Back to top button