Attori, Registi, ecc.

Ian Somerhalder: Il mio Damon.

Ascoltare un attore quando parla del suo personaggio è sempre molto interessante, quando poi l’attore in questione è Ian Somerhalder che parla del suo Damon Salvatore bisogna prestare ancora più attenzione. Mr Somerhalder ha rilasciato un’interessante intervista nella quale ci racconta il suo Damon tra amore e conflitti, ma non aggiungo altro e vi auguro una buona lettura!

ATTENZIONE POSSIBILI SPOILER


Giornalista:Hai dovuto sviluppare come Nina due diverse chimiche con quei personaggi uno molto “hahhaaa” e l’altro molto dolce con Elena..
Ian:Lei vorrebbe essere quella “ahaahhh”
Giornalista: vorrebbe ma non ancora! Come l’hai sviluppata con questi due diversi personaggi..
Ian: C’è questa cosa sai..c’è un amico con cui parlo quando..voglio dire è una cosa che esiste da sempre, è un fattore psicologico, come esseri umani quando una persona ti respinge, specialmente se ne sei innamorato o se pensi di esserlo, quel rifiuto per qualche ragione ti ritorna indietro e tu ne rimani bloccato. Alla fine epr fortuna Damon ha capito “non voglio questa donna”, ma le vecchie abitudini sono dure a morire ed è difficile mettere da parte qualcuno specialmente dopo 150 anni. E con Elena credo che lei si è fantastica ma quanto è difficile essere innamorati per 150 anni di una persona e poi trovarne un’altra identica, non è la gemella, è proprio la copia della donna amata da Damon con tutte le buone qualità che Katherine non aveva mai avuto. E’ un rompicapo mentale. E’ un gigantesco problema per lui.
Giornalista: Credi che Damon si fiderà ancora di Katherine?
Ian: Spero di no, spero che Damon non si fidi più di lei. Loro sono molto simili, Damon è uno di cui è difficile fidarsi anche se può essere molto leale. Credo che ..Quando cominci a capire che ognuno ha una ragione per fare ciò che fa, Katherine non è l’eccezione alla regola così come Damon. Credo che lui abbia cominciato a capire le motivazioni di lei e spero comunque che abbia bisogno di moltissimo tempo prima di fidarsi ancora di lei. Ma poi anche Damon dovrà provare di essere degno di fiducia a tutti gli altri.
Giornalista: Damon ha dimostrato di essere pronto a tanto per Elena, fino a dove si spingerebbe?
Ian: Be credo che sarebbe pronto a morire. Lui morirebbe per lei permettendole di vivere una vita serena. Lui morirebbe per lei si tra le urla e le grida ma lo farebbe.
Giornalista: Damon prenderebbe in considerazione di riportare in vita Elijah?
Ian: Be Elijah, la cosa interessante su di lui è che è stato rimesso in pausa senza sapere quello che era il suo piano. Di Damon sapevamo che aveva un piano abbiamo scoperto grazie a Stefan che si trattava di riprendersi Katherine. Adesso tutti vogliono Elena, proteggerla o ucciderla, Elijah è sembrata subito una minaccia perché con lui sono arrivate le morti, poi si è mostrato come il protettore ma non è proprio colui a cui affideresti le tue cose più preziose. Ma lui è molto antico e sa molte cose..c’è da parte di Damon questo strano rispetto per Elijah per quanto lo voglia morto lui gli ha salvato la vita tre volte. Che Damon sappia Elijah è una delle poche persone che può fargli il c**o! E perciò lui ha questo rispetto per lui, lo guarda pensando ecco potrei essere io tra 700 anni.
Giornalista: Possiamo dire che affermare che in questo momento Damon sia in conflitto è minimizzare la cosa?
Ian: Assolutamente affermare che lui sia in conflitto è sottovalutare ciò che sta attraversando.
Giornalista: Credi che ne verrà fuori questa stagione?
Ian:Non si tratta di uscirne, è più un’evoluzione. Ho avuto questa conversazione con Kevin e Julie, le persone evolvono, crescono da bambini ad adulti. E’ un evoluzione continua, spero che Damon cresca e non si blocchi significando che lui abbia questi passaggi dal lato buono a quello cattivo. E’ ciò di cui parla lo show, Stefan e Damon sono predatori, è come una droga una dipendenza, personalmente non sono mai stato dipendente da niente, ma ho parlato con persona che sanno cosa vuol dire cercare di reprimere un desiderio, un bisogno, combattere l’istinto di uccidere anche segretamente quando ami qualcuno e invece vorresti staccargli la gola. Questa è una parte da capire. La lotta intima, questa lotta vive nella parte buona di Stefan che possiede anche il lato cattivo proprio nella stessa misura di Damon. Queste sono le cose importanti che tengo sempre a mente spero comunque in un movimento ondulatorio da questo punto di vista.
Giornalista: Damon trasformerebbe qualcun altro in vampiro per avere la meglio in questa sfida?
Ian:Credo farebbe qualsiasi cosa. Lo farebbe. Morirebbe perciò ovviamente trasformerebbe qualcuno. Giornalista: Il momento che vorresti vedere?
Ian: Ci sono stati così tanti momenti..questa è stata una stagione molto seria per Damon. Domani gireremo l’ep.21, non ricordo il titolo..me li ricordo sempre per numero, è pazzesco, è come dire il concentrarsi di 20 ore di tv diluite in una sola ora che vi farà esplodere ma decisamente conto che sia qualcun altro ad esserne la causa! e la causa!

fonte

traduzione a cura del TVD Italia

Comments
To Top