fbpx

Ian Somerhalder: Damon mostra umanità solo quando c’è Elena

Anche se non è mai una tremenda costrizione vedere Ian Somerhalder all’opera, osservarlo dar vita a Damon Salvatore ogni settimana su “Vampire Diaries” è un momento più che piacevole! Il luccichio diabolico nei suoi occhi, la spavalderia sexy, il carattere straordinariamente complesso ed emotivo che da al suo personaggio, hanno contribuito a creare uno dei personaggi più dinamici attualmente in televisione. E la seconda stagione ha dato molte possibilità ad Ian per approfittare e affondare i denti nel collo di qualcuno. Non solo abbiamo finalmente intravisto il reale Damon, il vampiro dal cuore spezzato ma anche la sua versione vendicativa, la bestia pericolosa che abbiamo sempre conosciuto e che sapevamo manteneva nascosta. La momentanea perdita di giudizio che ha portato alla morte, seppur temporanea, di Jeremy promette al telespettatore di mostrare un nuovo Damon, un vampiro diverso da quanto abbiamo visto sino ad ora: un vampiro penitente.

Ma non sembra che stiano per arrivare, a breve, delle scusanti a giustificarne il comportamento. Jarett Wieselman di PopWrap ha infatti chiamato Ian e ha scambiato con lui qualche chiacchiera sulla seconda stagione del serial, dalla tregua forzata di Damon con Stefan, alla trasformazione di Caroline… Tutto il dramma delizioso che rende “Vampire Diaries” il nostro show preferito.

L’articolo racconta di episodi già trasmessi in America. ATTENZIONE SPOILERS SULLA SECONDA STAGIONE

PopWrap: devo confessarti Ian che “Vampire Diaries” sta rovinando tutte le altre serie TV in quanto, per me, nulla è paragonabile sinora con questa nuova stagione.

Ian Somerhalder: Oh wow, ascoltare queste parole è bellissimo. Kevin [Williamson] e Julie [Plec] sarebbero felicissimi di ascoltare queste parole. Tutte le persone qui, la crew, è merito loro. Non so nemmeno come riescono a rendere questo show così speciale. Ho tanto rispetto per questi ragazzi, perché senza di loro “Vampire Diaries” non sarebbe stato il serial che vediamo ora. E i fedeli fan che abbiamo sono a dir poco sorprendenti.

PW: Beh, in realtà ho parlato con Julie & Kevin la scorsa settimana e hanno rivelato che non ci sarebbe stato nulla di particolare per Damon, se non dolore e miseria. Quanto ti sta piacendo Damon in questa stagione?

Ian: Devo essere onesto, la parte più morbida e cattiva di Damon non è sicuramente il suo lato per me preferito ma aggiunge una differente dimensione al personaggio. E ‘difficile per me essere onesti, perché è contro la natura del mio personaggio e sinceramente non so dove stia andando. Durante la scorsa stagione Damon continuava ad imbrogliare ma aveva un piano e ad un certo punto, anch’io l’ho scoperto. Questa volta, è un qualcosa molto più simile alla vita e non so cosa ci sia per il mio personaggio dietro l’angolo. Sono una piuma in balia del vento, ma continuo ad andare avanti.

PW: La scorsa settimana abbiamo visto Caroline trasformarsi, qual è stata la sua tua reazione a questo colpo di scena?

Ian: Abbiamo perso Vicki lo scorso anno e perdere Kayla [Ewell] è stato davvero brutale. Chiunque si trasforma in un vampiro finisce per morire – rapidamente. Speriamo ci sia una pausa nei decessi perché Candice [Accola] è un’attrice con un talento fenomenale e Caroline è una ragazza spiritosa, intelligente e perderla era davvero l’ultima cosa che volevamo. Ma adesso il suo personaggio è un vampiro forte e spiritoso.

PW: Damon ha superato il desiderio di ucciderla?

Ian: Lui vuole Caroline morta. Questo è ciò che ha senso per lui – ma Caroline comincia a dimostrare a Damon quanto valga. La verità è che ci sono alcuni grossi problemi con un paio di elementi provenienti dalla città e Damon e Stefan avranno bisogno di tutto l’aiuto possibile per vincere. Saranno costretti a mettere da parte un po’ dei loro pregiudizi per proteggere ciò che amano.

PW: E cosa amano?

Ian: Mystic Falls ed Elena. La verità e che hanno avuto più di 100 occasioni per uccidersi a vicenda e ora che è tornata Katherine, potrebbero morire in molte occasioni e con pochi sforzi da parte della vampira. Questo loro lo sanno ed è un grosso problema. Poi c’è Mason Lockwood che è entrato in gioco – i fratelli si trovano ad affrontare decisamente alcuni grandi problemi.

PW: Che dire poi di Jeremy – mi sento di dire che sta nascendo un rapporto molto intrigante con Damon. Il vampiro sta diventando più un mentore per Jeremy che un nemico.

Ian: C’è una dinamica interessante che si sviluppa tra i due personaggi. Damon si renderà presto conto che Jeremy è una persona molto importante per lui perché è il fratello di Elena. E qualsiasi cosa Damon voglia fare per proteggere la ragazza, dovrà farlo anche con Jeremy.

PW: Essere uno dei personaggi principali dello show, colui che guida letteralmente il serial, ti porta chiaramente in primo piano quando si parla di triangoli amorosi che sappiamo essere un qualcosa di appassionante per i fan. Cosa ne pensi della coppia Elena e Damon?

Ian: Penso che sarebbe folle – Damon è così pericoloso, fa solo cose sbagliate e si muove da perfetto egoista. Ma so che quel che sto per dire potrebbe sembrare contraddittorio, l’unica volta che avete visto Damon con un po’ di umanità è quando è insieme ad Elena. Ricordi quando lo si vide nella stanza della ragazza, quando lei era addormentata e lui le accarezzava la guancia?

PW: Certamente.

Ian: Ci fu un lampo di umanità in quel momento. Ma c’è anche da chiedersi se non era solo un momento legato al ricordo di Katherine. E’ tutto un conflitto di emozioni e pensieri, ma ciò che sappiamo è che Damon è un uomo volubile, non pensa alle cose in modo corretto perché accecato dall’amore – e ora dalla tristezza e dalla rabbia. Penso che sarebbe una strada davvero lunga da percorrere per lui e Elena. Non riesco a immaginare come lui possa tornare nelle grazie di Elena, magari strappandogli un attimo la collanina dal collo e facendole un mini lavaggio del cervello. L’unica vera qualità redentrice, credo, di Damon è che anche lui farà di tutto per proteggerla.

PW: Ma poi la storia è andata avanti…

Ian: Se si guarda alla prima stagione, quando Elena era vicina a Damon sorrideva. Si è divertita nonostante alcune volte abbia preferito vedere il vampiro in difficoltà, spaccargli la faccia oppure allontanarsene. Elena riesce a tirare fuori la versione buona di Damon e in molti modi Damon mette in evidenza il buono di Elena. Credo che a volte le persone che fanno questo per te sono anche quelle con le quali abbiamo una relazione più difficoltosa.

Mara D.

Founder e Admin di Telefilm-Central.org. Amante delle serie tv, del cinema e dell'universo Internet :-)

Articoli correlati

Back to top button