fbpx
Cesaroni (I)

I cesaroni 4.03 La ragazza triste

E’ sicuramente Stefania la ragazza triste del titolo. Quella che fino ad ora si era fatta da parte per aiutare Giulio ma che, segretamente, era in crisi da abbandono. Della sua migliore amica.

E come ci suggerisce Mimmo in apertura di puntata, prova a sostituire ciò che ha perso con un buon rimpiazzo: Pamela.

Le due iniziano così a frequentarsi sempre più, sia tra i banchi di scuola (dove imperversa una Germana impazzita che vuole sabotare le macchinette per gli studenti) sia nella vita privata, tra cene coi mariti ed uscite segrete nei locali di Roma. E proprio qui Stefania riprende con la nuova spalla quello che era un gioco di infanzia suo e di Lucia: una gara su chi avrebbe saputo conquistare più uomini. Inevitabile che le due vengano scoperte dai mariti e mettano in crisi i loro rapporti di coppia. A sistemare tutto ci pensa come sempre Giulio. Sempre più convinto che i suoi 2 amici lo considerino un peso e non vogliano più stare con lui (per la legge dei soliti equivoci creati dal nulla), scoprirà invece i veri motivi che hanno spinto Ezio e Cesare ad evitarlo. E li aiuterà a capire la buona fede del gioco delle 2 mogli. Quello stesso gioco che a Stefania mancava così tanto e che la faceva sentire così in sintonia con la sua migliore amica.

Un bellissimo quanto inaspettato gesto ci lascia felicemente sorpresi: Giulio, nel suo dolore, si accorge della tristezza dell’amica e le regala i biglietti del treno per raggiungerla a Venezia.

 

Altra ragazza triste, ma questa volta per amore, è la piccola Alice. Durante la corsa mattutina, quasi per caso, incontra quello che definisce “il più bel ragazzo che abbia mai visto”. Inizia così una caccia al tesoro fatta di straordinarie coincidenze (più che altro “tele filmiche”) e di pedinamenti in palestra soprattutto grazie all’aiuto dell’amico Walter. Grande dichiarazione finale di lei che al locale in cui lui lavora si convince della sua omosessualità e, senza aver più nulla da perdere, gli dichiara tutto il suo amore sfumato. Sorprendente lieto fine in cui i due si incontrano di nuovo e il ragazzo, a sorpresa, la bacia.

 

Nulla a che fare con la tristezza ben celata dell’amica Jolanda che ama in segreto Lorenzo e che tifa affinché il giovane lasci l’attuale fidanzata (e amica di lei). Incredibile a dirsi, ma sarà proprio la scena in cui Jolanda consola ….. per la momentanea rottura ad essere la più credibile e toccante dell’intera puntata. Giusto a dimostrare che in Italia, sempre più spesso, i giovani risultano essere più bravi degli adulti. Non per niente ….., l’attrice che interpreta proprio Jolanda, ha un passato da doppiatrice e cantante per una già lunga serie di produzioni Disney.

 

Piccola, inutile, parentesi musicale quella di Marco che (stranamente) riceve il contratto della sua vita (quello che lo porterà a San Remo) e rischia di non firmarlo perché qualcuno gli ha rubato il suo prezioso quaderno di appunti senza il quale non troverà mai più l’ispirazione. Fortunatamente Eva lo recupererà e, come in ogni commediola che si rispetti, scoprirà di non averne affatto bisogno. Visto l’ennesimo difficile sogno che il ragazzo vorrà inseguire, che sia invece Eva la ragazza triste del titolo?

Comments
To Top